giovedì 27 ottobre 2016

Recensione Aspettando Te di Jennifer Probst

Titolo: Aspettando Te
Autrice: Jennifer Probst
Editore: Corbaccio
Valutazione
Prezzo: € 13,90
Ebook: € 9,99
Serie: Contemporary Romance
Trama
Arilyn Meadows sa come liberare gli altri dallo stress, ma ormai è oberata dal lavoro: oltre a essere consulente nell'agenzia Kinnections, è anche insegnante di yoga, volontaria in un rifugio di cani abbandonati, terapeuta per la gestione della rabbia e unico sostegno dell'amatissimo nonno. Non le rimane molto tempo per trovare lei la vera l'anima gemella, e quando sorprende il suo fidanzato e compagno di yoga in una posizione alquanto compromettente, decide di troncare con fidanzato e yoga. In compenso assume un incarico difficile: quello di insegnare l'autocontrollo a un poliziotto eccessivamente manesco con i criminali. E Stone Petty non è certo un tipo facile ed è lontanissimo dagli ideali di armonia e serenità di Arilyn. Anche se la mascolinità e l'erotismo che emana non la lascia di certo indifferente...

Recensione

Ed eccoci al quarto, e credo ultimo, appuntamento con la serie romantica Kinnection di Jennifer Probst. Come sapete, o forse no, quest'autrice è una delle mie preferite perché sa unire passione travolgente, romanticismo e caratteri carismatici dentro a storie che raccontano tenerezza e amore, delusioni e lieto fine.
Questa è la storia di Arilyn, la terza componente del trio di sole donne che gestisce la Kinnection, l'agenzia matrimoniale più famosa di Verily. Arilyn è un'attraente maestra di yoga, fissata sul cibo naturale e sano, volontaria del canile cittadino e dotata di una dolcezza unica, irresistibile. Stone Petty è un agente di polizia dal carattere duro e irritante e dal fascino virile e magnetico. Stone è quanto di più lontano ci possa essere per Arilyn: è amante del cibo calorico, delle sigarette, dotato di poco self control ed è incredibilmente passionale, decisamente troppo per lei. Eppure qualcosa sembra legarli. Un'attrazione viscerale, non solo fisica ma anche emotiva. Nonostante Stone Petty sia una spina nel fianco per lei, una mina vagante e un'inesauribile fonte di nervosismo, Arilyn non riesce a fare a meno di desiderarlo, di cercare di raggiungere i suoi segreti più intimi rischiando di rimanere scottata.
Aspettando Te conclude una serie che ho amato molto, portando finalmente anche la storia di Arilyn a compimento. E' una serie che, con molto piacere, riabbraccia un po' quei personaggi che, chi ha letto la Probst sin dall'inizio, conosce grazie ai romanzi precedenti e sono entrati di diritto nel cuore delle lettrici più romantiche. Basti pensare a Micheal Conte, uno fra tanti, anch'esso presente in una piccola scena insieme a tutto il cast dei vecchi personaggi letti nell'appassionante serie dei Contratti. 
C'è un filo conduttore che unisce vecchi e nuovi caratteri: l'amicizia. Ebbene si, oltre all'amore, puro, travolgente e inarrestabile, l'amicizia è il vero fulcro che unisce i personaggi di questi libri. Un'amicizia fondamentale per la crescita e la solidità dei rapporti, ma è anche un legame davvero unico e speciale che spesso mi sono fermata ad osservare e ripensare con assoluta meraviglia e un pizzico d'invidia.
L'amore, invece, ripercorre diciamo la stessa linea delle storie precedenti. Qualche bisticcio, qualche rimostranza, qualche tentennamento, non sono adatto a te, ho paura di soffrire e l'inevitabile contatto fisico e successivo innamoramento. Si, è vero, sono cose già viste e riviste ma...vi dico la verità...quanto mi piace sospirare ed innamorarmi con i personaggi, cuocere a fuoco lento con la passione e la consapevolezza di un amore evidente e incantevole. Eh si, nonostante si sappia chiaramente che avverrà un dolcissimo lieto fine, mi piace concedermi qualche ora di spensieratezza, di dolcezza e romanticismo. 
Insomma, se ricercate tanto, ma tanto romanticismo, scene calde e personaggi maschili dal carattere rude e fortemente maschile, allora i romanzi della Probst sono un ottimo rifugio in cui poterli incontrare e gustare.

0 commenti:

Posta un commento