mercoledì 8 giugno 2016

Recensione Love. Un Nuovo Destino di L.A. Casey

Titolo
Love. Un Nuovo Destino
Autrice
L.A. Casey
Valutazione
Editore: Newton Compton
Pagine: 352
Prezzo: € 9,90
Ebook: € 2,99
Trama
Dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto, Bronagh Murphy ha deciso di tenersi a distanza dalle persone, per non dovere soffrire più in futuro. Non ha amicizie, parla poco con gli altri e gli altri la lasciano stare, proprio come lei desidera. Almeno fino a quando Dominic Slater non entra nella sua vita. Abituato a essere sempre al centro dell’attenzione e ad avere gli occhi di tutti addosso, Dominic non può accettare di essere ignorato. Eppure, a quanto pare, la brunetta dalla lingua tagliente non lo degna di uno sguardo, e questo lo fa impazzire. Tanto che quella ragazza solitaria diventa una vera e propria ossessione, ma l’unico modo per arrivare a lei è trascinarla fuori dall’angolo in cui lei stessa si è infilata…

Recensione

Bronagh Murphy è una diciottenne piuttosto introversa, decisa a lasciar fuori chiunque dalla propria vita. Dalla morte dei suoi genitori, la ragazza non ha più voluto affezionarsi a nessuno, amici, ragazzi o chicchessia, per paura di soffrire. A scuola rimane sempre da sola, chiusa nella sua bolla di sapone. Almeno fino a quando non irrompe nella sua vita Dominic "Nico" Slater, un ragazzo sfacciato, presuntuoso e terribilmente affascinante. I due iniziano a prendersi di mira, non risparmiandosi frecciatine e soprannomi alquanto pesanti. Ma si sa, solitamente chi disprezza ama e i due non ci metteranno molto a cadere l'una tra le braccia dell'altro. Calamitati da un'attrazione portentosa, Bronagh e Dominic si avvicineranno e respingeranno in un gioco di odio e amore al limite del consentito.
Love. Un Nuovo Destino fa da apripista a questa nuova serie a metà tra romance e new adult, ricca di contenuti decisamente hot e personaggi altrettanto scandalosamente bollenti. A malincuore, devo dirvi la verità e bruciarvi la sorpresa, questo non è stato uno di quei romanzi per il quale ho visto le stelle o che mi hanno avvinta e convinta. No, per niente. Mi dispiace dirlo, perché quando una storia non mi entra nel cuore è sempre un grosso dispiacere, Love. Un Nuovo Destino è stato deludente, ma più che deludente un grosso ammasso di violenza totalmente evitabile. 
Mi spiego meglio. La storia era perfetta. Chiusa e un peperino lei, sexy e arrogante lui. I presupposti per una storia che avrebbe potuto piacermi c'erano tutti. Purtroppo, con l'andare delle pagine, lei si è rivelata uno scaricatore di porto di primo livello, il che poteva anche starci - io mi ritengo una scaricatrice di porto cintura nera, perciò non faccio la morale a nessuno - ma determinate situazioni, determinati atteggiamenti e determinate parole sono state realmente troppo eccessive e pesanti che hanno disturbato persino me. 
Al di là di questo, Bronagh non mi è risultata nemmeno simpatica, ma continuamente incoerente, superficiale e immatura. E' proprio questo che non mi ha convinto: l'immaturità dei personaggi e le situazioni rigorosamente adult vestite addosso a protagonisti che di adult non hanno proprio nulla.
Andiamo poi ad analizzare i contenuti. Per me molti fin troppo violenti. E questa è una cosa che proprio non concepisco. Lei che picchia lui, lui che picchia lui, lei che picchia lei. Questo romanzo è un continuo di pugni e sberle che si potevano benissimo evitare. Per non parlare della storia su cui viene costruito tutto: inverosimile, troppo cruenta e, ripeto, troppo adult per un romanzo del genere. 
Poi parliamo di Dominic sul quale, non lo nascondo, riponevo grandi aspettative. Dirvi che di mi ha deluso sarebbe dir poco. Totalmente assurdo nei suoi comportamenti e zerbino in determinati altri. E poi questa bruttissima abitudine di picchiare chiunque si avvicini alla sua "donna" è terribile. Nemmeno Gideon Cross o Christian Grey arriverebbero a tanto per le loro consorti.
Non so se mi sono spiegata, ma l'insieme di tutte queste cose mi hanno lasciata senza parole, troppo arrabbiata per poter cercare anche solo un piccolo pregio.
Ho letto in copertina una frase di una lettrice che incorona Dominic come il regalo più bello che la vita potrebbe farle. Ecco, magari no eh.

0 commenti:

Posta un commento