martedì 15 dicembre 2015

Impuro, l'ultimo volume della serie di M.J. Heron, dal 4 Gennaio in libreria

Questa è una notiziona, di quelle succose succose che attendevano in molte, chi in particolare ha seguito e amato in questi anni una delle serie più belle per quanto riguarda il paranormal romance italiano. Il 4 Gennaio arriverà il terzo e ultimo volume della trilogia Implosion scritta dalla nostra bravissima M.J. Heron. Accogliamo quindi a braccia aperte Impuro e la storia del temuto e inavvicinabile (a questo punto forse nemmeno troppo) guerriero Shamnos.


Titolo: Impuro
Autrice: M.J. Heron
Editore: De Agostini
Pagine: 288
Prezzo: € 12,90
Ebook: € 1,99
Trama
Il conto alla rovescia è iniziato. Il Destino sta per compiersi.
L’Antica Stirpe dei Kurann è in pericolo, uno dei più alti esponenti ha tradito la sua stessa famiglia per una sete di potere che gli ha corroso l’anima. Le mosse che ora compie sono perfide, sconcertanti.
Qualcuno deve fermarlo prima che sia troppo tardi. Una decisione estrema riuscirà a bloccare l’avanzata delle tenebre? Chi sopravviverà allo scontro finale?
Tra i Generali al servizio del Regens spicca Shamnos, il più spietato, un guerriero senza cuore. Lui non può permettersi distrazioni, soprattutto adesso che nel territorio dei kurann è costante lo stato di massima allerta. Un nuovo arrivo a Firenze mescolerà le carte. Per Vanja quella che doveva essere solo una missione diventerà una questione personale: l’incontro tra lei e Shamnos aprirà le porte alla discesa nell’inferno del dubbio.
L’equilibrio diventerà precario, il futuro sarà segnato dal rischio.
La sola certezza è che l’amore coniuga molteplici declinazioni. Alcune possono salvarti, altre ucciderti. E se quell’amore ti toglie il respiro, a cosa puoi aggrapparti per restare vivo?

Il booktrailer



1. Implosion, 2012
2. Insidia, 2014
3. Impuro, 2016

L'AutriceM.J. Heron nasce ventinove anni fa sotto il segno dello scorpione, in una terra in cui le nebbie del mistero avvolgono il respiro e le antiche leggende ridisegnano i contorni del paesaggio. Amante delle emozioni forti e di tutto ciò che può essere nuovo e stimolante, trova irrinunciabile la compagnia di un buon romanzo (classico, thriller o d'amore, a seconda del suo stato d'animo).
Nella scelta della carriera universitaria, alla strada del giornalismo preferisce quella dell'interpretariato e traduzione, anche se sogna di continuare a scrivere fino alla fine dei suoi giorni. Vorrebbe viaggiare nel passato, conoscere il futuro e disporre di giornate di almeno 48 ore. Intanto assapora il presente che sa riservare anche belle sorprese e si intrattiene con i personaggi che entrano nella sua mente senza bussare...

0 commenti:

Posta un commento