giovedì 3 dicembre 2015

3ª tappa blogtour Craving di Jo Rebel: gli estratti

Buongiorno lettori! Oggi ospitiamo sul blog la terza tappa del blog tour di Craving, un romanzo urban fantasy completamente italiano, scritto da Jo Rebel e primo di una trilogia che ha come protagonisti due affascinanti vampiri fratello e sorella. Voglio incuriosirvi un po' e prima di dedicarci alla recensione e allo sviluppo della mia tappa, ovvero degli estratti a dir poco succulenti, vi presento prima di tutto il blogtour, i blog partecipanti e poi ovviamente il romanzo. Ah, ops. Dimenticavo una cosa. Leggete fino in fondo perché c'è per voi anche una magnifica sorpresa: la possibilità di vincere una copia autografata di Craving.

Blogtour Craving


1ª tappa: 27 Novembre - I Love Wrapping - Gli ex
2ª tappa: 30 Novembre - La Bottega Dei Libri - Intervista all'autrice
3ª tappa: 3 Dicembre - Leggere Fantastico E Romantico - Estratti del romanzo
4ª tappa: 7 Dicembre - From A Book Lover - La playlist di Craving
5ª tappa: 10 Dicembre - Leggere Fantasy - I personaggi

Il romanzo

Titolo: Craving
Autrice: Jo Rebel 
Editore: Golem Edizioni 
Collana: Dogma 
Data di uscita: 12 novembre 2015 
Pagine: 360 
Link di acquisto su Amazon QUI
Trama
Gregorio e Victoria sono nati fratelli, e il loro legame è divenuto più intenso quando sono rinati come immortali entrando a far parte della stirpe dei Vlasic. Dopo decenni spesi a viaggiare nel mondo, ritornano a Torino, certi di riprendere con la solita routine che mettono in scena per adattarsi al mondo umano. Vic si iscrive all’università e passa molto tempo con se stessa. Greg trascorre le notti fuori, altalenando tra noia e lussuria. La rabbia però inizia a minare la sua volubile esistenza, mentre una creatura misteriosa lo attacca, facendolo sentire, per la prima volta, debole. Costretti a ripercorrere i ricordi dolorosi del passato, si renderanno conto di come le loro vite siano destinate a modificarsi, trovandosi davanti a scelte di primaria importanza. Entreranno in contatto con degli umani, ma se per Greg il rischio sarà quello di ricadere in un errore già commesso, per Vic questo incontro potrebbe rivelarsi fatale. Avranno bisogno di Domiziano, il loro Creatore, dotato di una saggezza antica, e di Federico, migliore amico di Greg e passata storia d’amore, mai del tutto dimenticata, di Vic. Entrambi saranno fondamentali per venire a capo di ciò che sta minacciando l’eternità dei due fratelli. Gregorio e Victoria arriveranno a dover combattere per continuare a esistere e senza volerlo infrangeranno due delle sacre regole degli immortali: mai rivelare al mondo la tua vera natura senza un valido motivo e senza aver prima valutato le conseguenze, mai farsi coinvolgere da un umano.

L’autrice: Jo Rebel è una giornalista italiana specializzata in automotive, di cui ha seguito sia il settore industriale sia quello sportivo, arrivando a lavorare in Formula 1. Si è poi occupata di grandi eventi, tra cui i Giochi Olimpici. Da sempre appassionata lettrice, l’opera della svolta per lei è stata Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. Si augura che una briciola di Mr. Darcy (carismatico e arrogante, ma al tempo stesso coerente, onesto, incredibilmente sexy e capace di un amore destinato a pochi) possa entrare in ognuno dei suoi personaggi maschili. Adora viaggiare, sia in aereo sia con la fantasia. Vive a Torino con Mya, una dolce gatta tigrata, e non potrebbe mai rinunciare al computer, alle bibite gassate, e alla sua collezione di album dei Bon Jovi. Craving è il suo primo romanzo urban fantasy. La sua pagina ufficiale:  https://www.facebook.com/JoRebelAuthor

Recensione

Due fratelli e un legame unico, indissolubile. Victoria e Gregorio sono due vampiri che hanno un'eternità da vivere, un'eternità da assaporare, mordere e ingannare, giorno dopo giorno, tramonto dopo tramonto. Un'eternità fatta di regole, ovviamente, ma anche di passione, di divertimento, di sfuggevole gioia e immortale appagamento.
Vivono in mezzo agli umani, si nutrono da loro, si mescolano a loro, ma non sono come loro. Non amano la luce diretta del sole, anche se la sopportano. Hanno canini molto sviluppati, poteri straordinari, la capacità di leggersi nella mente e un temperamento impetuoso, a volte belligerante, a volte avventato, a volte incandescente. Una ama mettersi alla prova costantemente, imparando, studiando, fondendosi in mezzo alla gente. L'altro ama la vita notturna, la baldoria, il sangue fresco e le note ardenti della passione. Entrambi sono bellissimi, istintivi ed uniti da una fratellanza inscindibile, da un legame unico e speciale. Farebbero qualsiasi cosa per il bene e la felicità l'uno dell'altro. Anche affrontare nemici invisibili e insidiosi, o il pericolo di un legame che va contro le regole stesse dei vampiri e contro la sicurezza degli umani. I ragazzi, con l'aiuto del loro onnipresente creatore, Domiziano, e di Federico, il migliore amico di Gregorio ed ex fiamma di Victoria, dovranno destreggiarsi tra attacchi minacciosi, rivelazioni inaspettate e sentimenti travolgenti. 
Craving è il primo volume di una storia che vede, come avrete sicuramente intuito nelle righe soprastanti, protagonisti due vampiri. Ma non due vampiri qualunque, bensì due uniti da un forte legame di sangue. Due fratelli pronti a tutto per difendersi l'un l'altro. E' proprio questa unione, così intensa, palpabile ed indivisibile che fa da fulcro centrale al romanzo, il punto di partenza da cui poi si dipaneranno le vicende e le avventure, abbastanza complicate, dei nostri protagonisti. Questo legame si avverte in modo tangibile per tutto il percorso di questo primo libro, si respira ad ogni azione e ad ogni pensiero. Grazie a questo legame vivremo ogni sfumatura del rapporto tra Victoria e Gregorio che però, attenzione, nn è sempre rosa e fiori. Si amano, si cercano, si proteggono e si irritano l'un l'altro come solo due fratelli hanno la capacità di fare. I problemi, inoltre, aumenteranno quando Gregorio verrà attaccato da qualcosa che in principio non saprà spiegarsi e che, nel corso del tempo, accrescerà il suo cattivo umore e la paura, cocente, di non aver le armi adatte per poter difendersi. Aggiungiamo l'incontro con due umani indimenticabili,  l'arrivo, per Victoria, di un ex insopportabile quanto provocatore ed attraente e una società vampiresca, comprendente regole e disciplina ferrea, contro la quale è consigliabile mai opporsi.
Craving è una lettura mordace - giusto perché siamo in tema - e ben scritta, accattivante con lo scorrere delle pagine e in pieno ritmo young adult. Jo Rebel scrive di due vampiri e lo fa dando le consuete attenzioni per entrambi i personaggi: affascinante, tremendamente sexy, incosciente e arrogante lui. Dolce, sensibile, impulsiva e più legata alla sua perduta umanità lei. Dipinge anche un quadro organizzativo della società vampiresca molto ben fatto, in cui si snodano regole e divisioni ben definite. 
Credo che Craving sia un romanzo più di apertura a quello che poi conosceremo sarà il mondo di Gregorio e Victoria, un'introduzione al loro rapporto e alle dinamiche che vedremo in seguito. E' anche una lettura intrisa di particolari, carente, però, di storie d'amore, se non flebilmente accennate - perciò se ricercate l'amore dovrete avere pazienza e sperare di scorgerne più avanti - in cui ogni personaggio è connesso all'altro, congiunto felicemente o meno, alla natura soprannaturale e ambigua del mondo dei succhiasangue. 
Molti personaggi rimarranno un'incognita interessante da risolvere nei prossimi volumi, così come i pericoli e i misteri che avvolgono l'eternità dei due fratelli. Molte cose ce le svela nel corso delle pagine la stessa autrice, molte altre sono rimandati al seguito, lasciando un velo di nebbiolina imperscrutabile aleggiare nell'aria. Craving è un buon romanzo, un urban fantasy scorrevole che intriga e regala ore di buona lettura grazie a due protagonisti che emanano fascino e genuina tracotanza. Perchè ovviamente, quando si parla di vampiri, quella non può mai mancare.

Gli estratti

Ho raccolto per voi qualche estratto che mi ha particolarmente intrigato, spero che la lettura di questi vi possa in qualche modo incuriosire.

"Della nostra prima vita abbiamo ricordi lontani, che il tempo sta facendo sbiadire, come parole d'inchiostro su un foglio bagnato dall'acqua di una pioggia fine e inarrestabile."

"Mia sorella è il mio personale sole di mezzanotte, la luce della mia tenebra a cui non credo potrei mai rinunciare."

"Anni e anni passati a gestire la parte selvaggia del mio temperamento non avevano significato nulla di fronte a lui. Nemmeno per un secondo avevo avuto voglia di morderlo, ma la sua sola presenza era bastata a mettermi in uno stato d'animo che quasi non riconoscevo come mio."

"L'eternità può essere di una noia mortale, gioco di parole a parte.
Intendiamoci, non mi sono mai lamentato di ciò che sono diventato, dei poteri che ho acquisito e della possibilità di vivere per sempre. E non ho alcuna intenzione di cominciare a farlo adesso. Ma dopo oltre cento anni trascorsi in un corpo da ventenne, dopo aver girato il mondo in lungo e in largo, dopo aver conosciuto quasi ogni tipo di esperienza, dopo questo e molto altro, la noia inizia sul serio a dare tangibili segni della sua presenza."

"Sono tante le ragioni per cui gli immortali non amano condividere appieno la loro quotidianità con gli esseri viventi. Alcuni sentono troppo forte il desiderio continuo di sangue e quindi preferiscono non stare vicini al fuoco per non rischiare di rimanerne scottati e pagarne poi le conseguenze. Altri non sopportano di avere davanti agli occhi in continuazione ciò che sono stati e che non potranno mai più tornare a essere."

"<<Cosa sono?>> insistetti.
<<Non riesco a crederci...>> aggiunse con un filo di voce.
<<Cosa sono, Lorenzo?>> chiesi un'ultima volta, aumentando di una nota il tono di voce.
<<Un vampiro>> sussurrò rassegnato.
Udii un applauso ironico provenire dal lato opposto della mia stanza."

Le regole del blog tour

- Seguire i blog che partecipano al blogtour 
- Mettere “mi piace” alla pagina Facebook di Golem Edizioni QUI e dell’autrice QUI
- Commentare tutte le tappe 
- Condividere evento su Facebook QUI
- Condividere le tappe del blogtour su Twitter taggando @CaselliGolem e @ITJoRebel

Il premio

Una copia cartacea di Craving autografata dall'autrice.

5 commenti:

  1. L'estratto è davvero molto interessante. E il fatto che sia un romanzo italiano è una nota lieta, dato che si tende a dire che gli italiani non sono bravi con questo genere letterario!

    RispondiElimina
  2. bellissima recensione e anche estratti meravigliosi quello che più mi ha colpito ed io che ho un fratello vorrei che di me pensasse la stessa cosa è questo:
    -"Mia sorella è il mio personale sole di mezzanotte, la luce della mia tenebra a cui non credo potrei mai rinunciare."
    Perchè neppure io potrei mai rinunciare a mio fratello colui che mi è accanto nei momenti di maggior difficoltà che mai mi giudica ma solo mi sostiene
    grazie fratello mio.
    E grazie Jo .

    RispondiElimina
  3. Grazie a voi, con tutto il mio cuoricino dannato ;-)

    Per Stefania: il rapporto fratello-sorella è stato ciò che mi ha spinta a cominciare a scrivere... un abbraccio :-D

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la recensione! Questo blog tour è troppo bello! Dopo aver letto questo meraviglioso estratto, ho ancora più voglia di leggere il libro per intero! Io ho due sorelle e la frase "Mia sorella è il mio personale sole di mezzanotte, la luce della mia tenebra a cui non credo potrei mai rinunciare", rispecchia proprio quello che provo per entrambe! Vi amo sorelline!! Grazie mille anche per questa tappa! Complimenti alla scrittrice Jo Rebel! Ha un talento pazzesco, e lo dico solo dopo aver letto questo estratto, figuriamoci cosa penserò quando avrò l'opportunità di leggere tutto il libro! Un abbraccio!

    RispondiElimina