mercoledì 4 novembre 2015

Recensione Rebel. Il Deserto In Fiamme di Alwyn Hamilton

Titolo
Rebel. Il Deserto In Fiamme
Autrice
Alwyn Hamilton
Editore: Giunti
Pagine: 272
Prezzo: € 17,00
Ebook: € 6,99
Trama
Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.
Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano di Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Presto i due si troveranno a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l'ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e sacerdoti capaci di leggere i ricordi altrui nell'acqua... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto.

Recensione

Amani è una giovane ragazza del deserto. Ha sempre vissuto tra le sue affascinanti e sconfinate distese di sabbia, sperando in cuor suo, un giorno, di poter scappare e lasciarsi alle spalle una famiglia che non la desidera, che vede in lei una delle tante donne pronte a sacrificarsi sotto il dominio dell'uomo. Quando, però, tenta la fuga, Amani si ritrova nel bel mezzo di una faida tra il Sultano di Miraji, l'uomo che governa il deserto, e il piccolo ma indomito esercito di chi lo contrasta con tutte le proprie sparute forze, quello del Principe Ribelle. 
Tentata dalla rivoluzione, Amani fuggirà con Jin, un ragazzo ribelle e affascinante come il luogo in cui è cresciuta, misterioso ed enigmatico come le storie tramandate di generazione in generazione, antiche leggende che raccontano di creature indomabili e magiche che affollano il buio deserto delle notti illuminate dalle stelle iridescenti. Insieme a lui, Amani scoprirà un nuovo mondo. Un mondo fatto di speranza e coraggio, di uomini pronti a ribellarsi per soggiogare il potere e la tirannia, per rendere la loro terra un luogo migliore. La giovane affronterà l'assalto di creature soprannaturali, conoscerà storie senza tempo, nuovi amici, rivelazioni inimmaginabili e un sentimento ancora confuso ma già divenuto per lei parte essenziale del proprio cammino.
Partiamo col dire che la cover è a dir poco strepitosa. E' stata uno degli elementi che mi hanno indotto alla lettura di questo romanzo e, alla fine, ho capito quanto rifletta indiscutibilmente il personaggio protagonista, la nostra deliziosa Amani. Diciamo anche che l'ambientazione è unica, egregiamente delineata e costruita. Una sorta di medio-oriente abitato da antichi miti e leggende, tali da mozzare il fiato. 
Quest'immersione nelle sabbie del deserto, tra fabbriche di ferro, oasi lussureggianti, canyon infiniti e creature leggendarie, mi hanno lasciato senza parole, sia per la straordinaria bellezza delle descrizioni, sia per l'infinita varietà di esistenze soprannaturali con cui l'autrice popola il suo romanzo. I personaggi principali sono irresistibili, dotati di una vera e propria forza interiore non comune, di un coraggio senza pari e di un animo ribelle contagioso. 
Amani è una ragazza giovanissima, un'abile tiratrice e, all'occasione, anche una fiera combattente. Jin è senza dubbio un personaggio maschile che unisce sensualità ad un pizzico di mistero, intrepida fierezza ad un carattere selvaggio come il deserto in cui ha sempre vissuto. 
Tutto ciò che circonda questo romanzo, le ambientazioni e i personaggi secondari, l'elegante romanticismo alle battaglie più suggestive, creano una condensazione di elementi semplici ma sapientemente strutturati che fanno di Rebel. Il Deserto In Fiamme uno dei fantasy young adult meglio riusciti di questi tempi. E' scontato dire quanto io sia rimasta stregata proprio da questa meravigliosa mescolanza di ingredienti, da una terra che emana un fascino brutale, indocile, battagliero, magico e incantevole. Da personaggi forti e da situazioni che non lasciano un minuto per riprendere fiato. Se nella prima parte, Rebel appare più come un prequel, una porta che apre ad un mondo sconosciuto e a circostanze e personaggi non ancora chiarissimi, la seconda parte lascia spazio alle vere e proprie rivelazioni, incrementando curiosità e desiderio di saper tutto, ma proprio tutto della vita, del passato e del futuro dei nostri amici protagonisti. Amore, battaglie, personaggi indomiti e set particolari dotati di fascino e magia, rendono Rebel un fantasy avventuroso e accattivante.

6 commenti:

  1. che bello, volevo già leggerlo solo per la cover, se poi tu dici così, che è completo e originale, sarà sicuramente fra le mie letture prossime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto molto, sia per l'ambientazione (che adoro!) sia per i personaggi! Voglio il seguito, subito!

      Elimina
  2. Oh per la miseria. Lo voglio, lo voglio, lo voglio! Sai che la commessa della Giunti me lo voleva far comprare per forza? Però siccome ne avevo presi altri e non mi bastavano i soldi (e poi siccome lei mi costringe ogni volta a prendere un libro che vuole lei) le ho detto molto educatamente di no. In più c'era un offerta che se facevo tot acquisti mi regalava due libri, quando poi si è rivelato essere uno solo e uno di quei vecchi libri di monasteri della newton. Perdona l'espressione ma la stavo mandando dritta a fan****
    Non sopporto quella commessa perché ogni volta tenta di fregarmi! La strozzerei!
    In sostanza Rebel non l'ho preso più >_<
    Quindi tu me lo consigli? Dalla storia sembra bello. Potrebbe piacermi? Ricordati de La cacciatrice di Fate -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha oddeo è vero, La Cacciatrice Di Fate! Ehm, ho paura a consigliartelo che poi magari non ti piace e mandi a quel paese anche me :) TI posso dire che a me è piaciuto molto e tu SAI che io e lo YA non andiamo d'accordissimo!

      Elimina
  3. Ciao, ma che bella recensione ^^
    Io ho davvero davvero amato questo libro, così pieno di mistero, con un’ambientazione favolosa e insolita e dei personaggi forti e intraprendenti, soprattutto femminili (amo Shazad, giusto per citarne uno), ma diciamo che anche Jin ha il suo perché *ammicca con gli occhi a cuore*
    Unica pecca le spiegazioni dell’apparato di leggende/miti e del passato del regno di Amani, troppo complesse e poco chiare a tratti, ma del tutto passabili c:

    Se vuoi dare un’occhiata alla mia recensione la trovi quiiii c:
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rainy! Si, Jin ha quel fascino particolare che ha rapito anche me ^_^

      Elimina