mercoledì 5 agosto 2015

Recensione The Queen Of The Tearling di Erika Johansen

Titolo
The Queen Of The Tearling
Autrice
Erika Johansen
Valutazione
Editore
Multiplayer
Pagine
387
Prezzo
€ 19,00
Ebook
€ 9,99
Trama
Il giorno del suo diciannovesimo compleanno, la principessa Kelsea Raleigh Glynn, cresciuta in esilio, intraprende un pericoloso viaggio verso il castello in cui è nata, per riprendersi il trono che le spetta di diritto. Determinata e coraggiosa, Kelsea adora leggere e non somiglia affatto a sua madre, la fatua e frivola regina Elyssa. Protetta dal gioiello del Tearling uno zaffiro blu dagli straordinari poteri magici - e difesa dalla Guardia della Regina - un gruppo scelto di cavalieri guidato dall'enigmatico e fedele Lazarus - Kelsea ha bisogno di tutto l'aiuto possibile per sopravvivere alle cospirazioni dei nemici, che proveranno a impedire la sua incoronazione con agguati, tradimenti e incantesimi di sangue. Una volta diventata regina, e nonostante il nobile lignaggio, Kelsea si dimostra troppo giovane per un popolo e un regno dei quali sa ben poco, oltre che per gli orrori inimmaginabili che infestano la capitale. Kelsea deve scoprire di quale tra i suoi servitori fidarsi, perché rabbia e desiderio di vendetta si annidano fra i nobili di corte e perfino fra le sue stesse guardie del corpo. La sua missione per salvare il regno e compiere il suo destino è appena cominciata: Kelsea sarà chiamata ad affrontare un viaggio alla scoperta di se stessa e una prova del fuoco che la farà diventare una leggenda... se solo riuscirà a sopravvivere!

Recensione

Prima di tutto, vorrei complimentarmi con la casa editrice per l'attenzione meticolosa e pregiata con la quale è stata curata l'edizione di questo romanzo. Quando si apre il libro si ha come l'impressione di affondare in un tempo antico, un luogo magico dove l'inchiostro ha ancora quell'odore penetrante e vivo delle pagine appena scritte, un castello di carta in cui l'avventura regna sovrana, dove si ergono pareti su cui sono raffigurati disegni dal sapore affascinante e suggestivo. L'edizione di The Queen Of The Tearling ricalca la magia delle proprie pagine, donando al lettore un pezzo unico e una storia che sospinge verso mete incantevoli ma pericolose, verso personaggi temerari e altri crudeli, verso una trama dalle tinte medievali e distopiche. Un contrasto seducente che ci accompagna in un lungo viaggio, verso la conoscenza di una donna straordinaria quanto giovane e determinata. Kelsea è solo una diciannovenne, una ragazza sconfinata in un angolo sperduto del regno, ignara del pericolo e delle ingenti responsabilità con cui dovrà presto relazionarsi. Per tutta la sua vita è rimasta in esilio, lontana dal suo regno, lontana da sua madre, lontana dal suo popolo. Non ricorda i suoi genitori, non conosce l'identità di suo padre, non ha vissuto da principessa ma da umile contadina. Ed ora, alla morte della regina, deve tornare al posto che le spetta: sul trono. Dovrà conquistare la fiducia di molti, difendersi dall'attacco di chi la crede un ostacolo, di chi vuole impossessarsi del suo regno per ottenere maggior potere, di chi non la reputa all'altezza del ruolo che le è stato affidato. Grazie ad un piccolo manipolo di soldati a lei fedeli e di un ladro affascinante, Kelsea dovrà combattere contro la Regina Rossa, una donna dotata di grandi poteri magici e oscuri, una donna che è disposta a tutto pur di ottenere ciò che desidera.
The Queen Of The Tearling è una storia che va scoperta lentamente e che nasconde ben più di quanto possiamo aspettarci. Le atmosfere incantevoli, i personaggi mai stucchevoli e vestiti sapientemente con un'armatura di fierezza e coraggio, l'avventura ricercata e la magia celata nelle pagine, donano a questo romanzo un'avvincente mescolanza di componenti ben dosati e curati, rendendolo una lettura sorprendente ed entusiasmante. Ciò che risalta di più del personaggio di Kelsea è sicuramente il suo animo fiero, la determinazione e il suo encomiabile valore. Non si abbatte mai e combatte per ciò che crede giusto, portando non solo indubbio scompiglio nel regno, ma anche eroismo, amore per la cultura e saggezza. Kelsea, a soli diciannove anni è una regina degna del proprio titolo che, con le proprie vulnerabilità, ha la capacità di entrare nelle corde e nelle simpatie del lettore. 
Ci sono moltissimi personaggi che arricchiscono questo fantasy e sono parecchi che destano curiosità, sia per il ruolo intrapreso, sia per il loro passato abilmente celato dall'autrice. Uno fra questi è sicuramente il fascinoso Fetch, un ladro e un fuorilegge dal carisma seducente, la cui figura è velata da misteri e segreti ancora da svelare. E poi chissà che non si risvegli anche un intreccio romantico tra lui e la protagonista. Io di certo ne sarei ben lieta. 
E' il primo libro di una trilogia, perciò aspettatevi l'inizio di una storia interessante e coinvolgente, ma non tutto svelato, altrimenti che gusto ci sarebbe, no? 
The Queen Of The Tearling ci offre un fantasy ben sviluppato, deliziosamente descritto ed impreziosito da personaggi che sanno differenziarsi l'uno dall'altro per le ottime caratteristiche egregiamente delineate dall'autrice. E' un romanzo che parte in sordina, ma che sa conquistarsi tutta l'attenzione a mano a mano che la storia procede, affidando al proprio lettore un'abile combinazione di magia e misteri. 
Erika Johansen è brava, sa come intrattenere il pubblico originando una storia che prende spunto dal fantasy classico ma che si distingue per l'originalità di alcune parti più fresche e distopiche, creando così una struttura diversa e apprezzabile su cui improntare la propria storia. E' un romanzo che saprà dividere, che sicuramente all'inizio non brillerà per ritmo e si perderà in troppe descrizioni, ma che alla lunga diventerà una lettura a cui sarà impossibile resistere.

6 commenti:

  1. questo è meglio in versione cartacea, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La versione cartacea è spettacolare, me ne sono subito innamorata!

      Elimina
  2. Sono davvero contenta che ti sia piaciuto! Le recensioni negative che ultimamente sono uscite, mi avevano un po' spaventata =( Appena posso prenderò sicuramente il cartaceo. Sono curiosissima sia di leggere la storia, che di vedere la bellissima edizione che hanno realizzato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Valy, solo l'edizione ne vale la pena, credimi. Poi la storia è molto carina, mi ci voleva un bel fantasy!

      Elimina
  3. Hellooo *^*
    Io personalmente ho adorato questo libro (se vuoi leggere la mia recensione la trovi qui c: ) e sono felicissima di averlo letto. Un fantasy che, finalmente, ha tutti quegli elementi degli high fantasy da noi appassionati del genere tanto amati :3
    Una nota di merito va a Fetch, il mio amorino (?) ahah
    L'unica pecca è che secondo me avrebbero potuto esserci più spiegazioni su come si sia arrivato a un tale ritardo tecnologico nel futuro... Bah! Spero che i dubbi si rivolvano negli altri due libri...
    Bella recensione <3
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rainy! Qualche pecca l'ho trovata anche io e spero come te che qualcosa ci venga spiegato meglio nei prossimi volumi! Un bacio!

      Elimina