mercoledì 15 luglio 2015

Recensione Tu Sei Il Mio Desiderio di Elizabeth Anthony

Titolo
Tu Sei Il Mio Desiderio
Autrice
Elizabeth Anthony
Valutazione
Editore
Garzanti
Prezzo
€ 16,40
Ebook
€ 9,99
Trama
Oxfordshire 1921. Le antiche sale della dimora di Balfiled Hall sono troppo ampie e solitarie per Madeline. A diciassette anni, sola al mondo, è stata costretta a lasciare il suo paese, la Francia, per andare in Inghilterra, patria del suo tutore, il Duca Mr Maldon. In questa terra lontana, la ragazza non conosce nessuno, tutto le sembra ostile. Solamente nell’immensa biblioteca riesce a ritrovare il sorriso. Lì, tra quelle pareti colme di libri che parlano di mondi da scoprire, ha trovato il suo rifugio. Eppure un giorno tutto cambia. Passeggiando per i boschi, quasi per caso, si imbatte nel guardiacaccia della tenuta: Nathan Mallory. I suoi modi bruschi e arroganti non riescono a celare la bellezza dei suoi occhi. I suoi occhi scuri come il buio più profondo, che sono capaci di leggere fin negli abissi della sua anima. Madeline rimane senza fiato e cerca di resistere. Vengono da mondi diversi e cedere alla tentazione è sbagliato. È proibito. Ma anche inevitabile. Perché i loro cuori parlano la stessa lingua. Quella della passione, del desiderio, della fusione l’una nell’altro senza timori. Fino al momento in cui il giorno arriva, il fuoco della notte si spegne e i segreti che Nathan le ha nascosto vengono a galla. Segreti che parlano di Mr Maldon, l’uomo che l’ha accolta e protetta. L’uomo che ora più che mai ha bisogno di lei per difendere la sua relazione con Sophie che ancora una volta è in pericolo. Madeline è davanti ad un bivio. Credere a Nathan è difficile, anche se è impossibile dimenticare quegli attimi in cui nulla aveva più senso. Solo i loro battiti all’unisono, solo i loro respiri in un unico respiro.

Recensione

Madeline è appena arrivata nella residenza del suo nuovo tutore, il duca di Balfiled Hall, dopo un grigio peregrinare che l'ha vista saltare dalle cure poco amorevoli di una madre spregiudicata, che con la sua vita dissennata le ha causato un'infanzia terribile, all'abbraccio soffocante di un convento rigido sino ad arrivare ad una famiglia aristocratica a cui poco o niente importava della sua felicità. Madeline è una ragazza di diciotto anni a cui la vita, finora, non le ha riservato altro che ingiustizie, drammi ed inquietudine. Il suo passato è un calvario di dispiaceri e abusi che le hanno segnato il cuore, il corpo e l'anima. La ragazza pensa che ovunque, nemmeno nella quiete uggiosa della campagna di Balfiled Hall, possa ritrovare la pace, che nemmeno in quel luogo affollato da natura e serenità, lei possa riassaporare l'amore per la vita. Così, complice una lettera che riaccende i tormenti del suo infausto passato, decide di allontanarsi e smarrirsi, per sempre, per compiere un gesto estremo, da cui non potrà più tornare indietro. Ma nella radura selvaggia della tenuta, Madeline farà un incontro che le cambierà la vita. 
Nathan Mallory non ha niente da perdere. Nessuna reputazione, nessun possedimento, nessuna famiglia. Non gli è rimasto niente per cui lottare, ma quando incontra la sfuggente Madeline tutto acquista un senso, una nuova prospettiva. E man mano che i loro incontri affonderanno nel piacere più intenso, Nathan e Madeline si scopriranno più vulnerabili che mai, più legati di quanto all'inizio avrebbero solo potuto pensare. Entrambi, però, nascondono un segreto l'uno all'altro, un segreto che, se svelato, potrebbe porre fine al loro inaspettato e neonato amore. Inoltre, Madeline dovrà tuffarsi nuovamente tra le spire drammatiche del suo passato per salvare l'amore tra il suo adorato tutore e la bellissima Sophie. Tra le residenze dell'Inghilterra dei primi anni del novecento, tra vizi nobiliari, feste esclusive e sbarazzine, personaggi conturbanti e caldo erotismo graffiante, Tu Sei Il Mio Desiderio si distingue per il vortice di pura passione con cui ogni pagina viene investita, marchio indelebile della penna affascinante e maliarda di Elizabeth Anthony. Quando ho deciso di leggerlo, non avevo calcolato che questo fosse un piccolo sequel di Tu Sei Mia, anche se con personaggi completamente differenti. Se il primo romanzo aveva come figure centrali il duca di Balfiled e la cameriera Sophie con una storia controversa ed appassionante, sul palco di Tu Sei Il Mio Desiderio entrano in scena l'introversa Madeline e il fascinoso Nathan Mallory con una storia che oscilla tra romanticismo, pathos e passione assoluta. Elizabeth Anthony è brava a calibrare l'erotismo più cupo a quello più sensuale, originando una storia che dona si, molte scene erotiche, ma anche una caratterizzazione ben sfumata, che personalmente ho apprezzato molto, dei personaggi, regalando anche uno spassionato altruismo e un lieto fine, per chi lo attendeva, della coppia del primo volume. A lettura inoltrata mi sono chiesta se leggere Tu Sei Il Mio Desiderio senza aver letto prima Tu Sei Mia non avrebbe comportato una sorta di mancanza, sia sulla storia che sui personaggi. Ma alla fine, nonostante le dinamiche già ben oliate, non ho fatto nessuna fatica a seguire questa seconda storia perché, per quel che ci riguarda, sono Madeline e Nathan che nutriranno con impetuosa e selvaggia passione le pagine del romanzo e che ci accompagneranno in un viaggio fatto di perdizione - nessuna nota BDSM particolarmente marcata, tanto per essere chiari - sentimenti ed emozioni folli, intense e indelebili. Nonostante sia un erotico mascherato da romance storico, Tu Sei Il Mio Desiderio mi ha convinta su quasi tutto il suo armamentario, facendomi trascorrere ore molto piacevoli in compagnia di una coppia che non ha mancato di emozionarmi.
Tu Sei Il Mio Desiderio è un turbinio impetuoso di attrazione e desideri proibiti che insieme si fondono, dando vita ad un cuore pulsante di passione fremente e irrefrenabile.

0 commenti:

Posta un commento