mercoledì 17 giugno 2015

Recensione Il Professionista di Kresley Cole

Titolo
Il Professionista
Autrice
Kresley Cole
Valutazione
Editore
Leggereditore
Prezzo
€ 14,00
Trama
Aleksandr Sevastyan, uomo d'azione della mafia russa conosciuto come "il Siberiano", ha giurato eterna fedeltà al suo boss. La sua missione ora è trovare e proteggere Natalie, la figlia del capo, ma la ragazza non è l'ingenua studentessa che pensava di trovarsi di fronte. Avvolta da una nube di capelli rossi e sfacciata sensualità, Natalie tormenta i pensieri del freddo Aleksandr fino a fargli perdere il controllo. Anche la ragazza è scossa dall'incontro con il Siberiano e non può resistere al suo fascino mozzafiato. Insieme partono per la Russia, dove sperimenteranno una vita di lussuria e perdizione e un'intesa che li porterà al di là delle loro più audaci fantasie. Ma i rivali del boss vogliono Natalie morta e i due fuggitivi sono costretti a nascondersi in una Parigi affascinante e decadente, lo scenario ideale per i loro desideri inconfessabili...

Recensione

Aleksandr Sevastyan, detto il Siberiano, è un uomo rude, potente, dal fascino magnetico quanto pericoloso. E' un uomo dal passato tormentato, un ex pugile ora divenuto il braccio destro di uno dei boss più importanti della mafiya russa. Il suo compito è rintracciare la figlia del capo - figlia di cui lo stesso padre ne ignorava l'esistenza fino a poco tempo prima - portarla a Berezka e proteggerla da chi vorrebbe usarla come pedina nella giostra cruenta del crimine russo. Quando Natalie scopre di essere la figlia di un boss, il suo mondo sconfina pericolosamente nell'assurdo. Fino a poco tempo prima viveva tra i campi di mais, era una ragazza modello, studiosa, pacata, un esempio da imitare. E un momento dopo, si ritrova in un mondo sconosciuto, tra opulenza, criminalità e mille pericoli a cui dover pensare. Quando nella sua vita irrompe Aleksandr Sevastyan, Natalie si lascia andare ad una folle quanto irresistibile attrazione per quell'uomo. Aleksandr non è un uomo semplice, né tantomeno un uomo in grado di donarsi emotivamente e troppo facilmente ad una donna. Il suo doloroso passato e il suo ruolo non glielo permettono, ma sin dal primo istante, conduce Natalie in un luogo di assoluta perdizione, in un universo di piaceri e desideri irresistibili.
Romantic suspense, direi di no. Erotico? Non proprio. Oscuro, perverso, eroticamente selvaggio...si, perfetto! Il Professionista è un'unione poderosa di tutti questi ingredienti, impastati con estrema passionalità e poderosa franchezza. Un dark erotic romance che getta in pasto ai lettori due protagonisti sensuali, spregiudicati, energici e disinibiti. Ciò fa si che la storia si sviluppi su un assetto prevalentemente erotico, con elementi BDSM - tanti ed usati dalla Cole con disinvolta maestria - ed un legame tra i due strettamente possessivo, che sfiora spesso l'eccessivo. Si sa che io non sono esattamente un'amante della storia dominatore/sottomessa né vado pazza quando leggo di un personaggio maschile fin troppo manipolatore. D'altra parte è sempre Sevastyan che, in un modo o nell'altro, mi ha sorpreso. Rigido per la maggior parte del tempo, un sicario, una guardia del corpo, un boss a sua volta gelido e imperturbabile, tranne quando usa il proprio corpo per soddisfare i suoi desideri e quelli della forte Natalie, Sevastyan richiama ed emana potere. Un potere fisico e mentale, circondato da quell'aura di pericolosità, che fa di lui un personaggio bruciante che infiamma le pagine, le nutre di combustibile e le lascia trasformarsi in un fuoco vigoroso che lui e Natalie non spengono mai. Nello stesso tempo, però, dona troppo poco di sé stesso, troppo preso per maggior parte del tempo ad alimentare la sua reputazione di duro ed inflessibile.
Il Professionista è un romanzo forte, che regala scene ad alto tasso erotico, di certo non adatto a chi di romanticismo si nutre e ne necessita l'esistenza. La trama mi ha sviato un po' da quello che poi si è rivelato il contenuto ed ho conosciuto una Cole diversa rispetto a quella vista negli Immortali o in Poison Princess e, se ve lo state domandando, la mia preferita rimane senza dubbio quella di Poison Princess. 
Il Professionista è diviso strutturalmente in tre parti, due delle quali - la prima e la seconda - condite da una velata suspense che va a perdersi nella terza, quando la Cole decide di dare più spazio all'erotico e a scene extreme. Sinceramente, mi è stato difficile dare una valutazione a questo romanzo perché molte cose mi sono piaciute e molte altre meno, in più avrei dovuto avere un'esperienza più abituale e morbida con gli erotici, cosa che non possiedo perché non sono esattamente il mio genere. Quello che posso dirvi e che ribadisco sempre, è che la Cole è una penna attenta e scrupolosa che sa gestire con innegabile padronanza e provocante sensualità le proprie storie e i propri personaggi. Perciò, se volete solo del dolce e sano romanticismo, non è questo il romanzo giusto. Se invece amate il genere e non vi urtano termini coloriti, espliciti e spinti, allora potete leggerlo e conoscere il sensuale Siberiano.

2 commenti:

  1. io avevo letto gli ebook e mi era piaciuto molto, proprio lo stile di questa autrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, la Cole è straordinaria. Però il romanzo è stato troppo forte per i miei gusti.

      Elimina