martedì 26 maggio 2015

Recensione I Piaceri Della Notte di Sylvia Day

Titolo
I Piaceri Della Notte
Autrice
Sylvia Day
Valutazione

Editore
Harlequin Mondadori
Prezzo
€ 14,90
Trama
In un mondo parallelo al nostro, i Guardiani dei Sogni combattono contro gli Incubi per salvaguardare gli umani. La bella Lyssa Bates non sa di essere una pedina importante in questo gioco. Quello che sa è che nei suoi sogni le appare un uomo passionale e virile, che le dona piaceri indicibili. Quando il protagonista di quei torridi amplessi si presenta alla sua porta, Lyssa è sempre più turbata. Lui è l'aitante Aidan che combatte le sue battaglie e cerca di vincere anche l'istinto che lo porta a proteggerla, ad amarla... Ma il mistero s'infittisce: qual è il vero motivo per cui Lyssa è in pericolo? In una lotta senza esclusione di colpi in cui il confine tra nemici e alleati è sempre più labile, il vero rischio è non riuscire a salvare una passione per cui vale la pena tentare il tutto per tutto.

Recensione

Primo romanzo della serie Dream Guardians, I Piaceri Della Notte scalda subito le atmosfere facendoci conoscere Aidan Cross, il capitano dei Guardiani, un guerriero coraggioso e implacabile, un uomo dai tratti rudi ed incredibilmente virile. Aidan, nonostante sia il punto di forza degli Anziani, coloro che governano segretamente il mondo dei sogni e i relativi protettori, dopo anni di servizio ed encomiabile fedeltà, sta cominciando a nutrire dei dubbi sul mondo al quale appartiene, sulle verità con le quali è stato cresciuto e istruito. E' un uomo solo, sempre ligio al dovere, troppo occupato a svolgere il suo compito di Guardiano per farsi domande. Ma da quando ha conosciuto Lyssa, una Sognatrice capace di scorgere le sue vere sembianze, capace di avvolgerlo con determinata e sensuale passione, Aidan capisce di volerla proteggere a tutti i costi. Proteggerla dagli Anziani, dal suo popolo, dagli Incubi che fremono per poter invadere il mondo degli umani. Aidan è l'unico che può salvarla, anche quando questa sembra rivelarsi proprio La Chiave, una temibile arma di distruzione per entrambi i mondi, quello reale e quello dei sogni. 
La domanda sorge spontanea. Avendo conosciuto prima Gideon, ed ora Aidan mi viene da chiedere se siano parenti. Sembrerebbe, perché entrambi hanno lo stesso carisma, la stessa passione travolgente sotto e sopra le lenzuola e compiono entrambi le stesse evoluzioni erotiche. Oltre a possedere lo stesso cognome, ovvio. Perciò, sarebbe curioso chiedere alla Day se c'è un grado di parentela che li accomuna, nonostante appartengano a mondi completamente diversi: Gideon quello umano e Aidan quello dei sogni. 
Detto ciò, consideriamo subito una cosa. Questo è un libro paranormal, ma sostanzialmente e prevalentemente è un paranormal in cui l'erotismo è l'elemento cardine e dominante della storia. Difatti, incandescente è l'aggettivo che ne risalta meglio le caratteristiche.
L'ingrediente paranormal, secondo me, quello che vede il mondo dei Guardiani e dei Sogni contrapposto a quello degli Incubi, sarebbe stato un ottimo potenziale su cui improntare meglio la trama se fosse stato sfruttato con maggiore intensità, soprattutto nella prima parte. Nella seconda parte in poi, quando si passa, pur conservando il tratto distintivo dell'erotico, dalle scene d'amore all'azione vera e propria, il risultato si fa ancora più avvincente ed interessante. Molte cose sono lasciate sospese - Connor protagonista del prossimo romanzo si è già rivelato un personaggio decisamente appetitoso - e le tessere del puzzle devono ancora trovare la giusta collocazione nel quadro completo rivelandoci segreti tenuti ancora ben celati, mentre la storia tra Aidan e Lyssa prende corpo velocemente, dando modo all'erotismo di riempire gran parte delle pagine di cui è costituito il romanzo. 
Paradossalmente, è proprio l'erotismo, le scene di sesso sensuali e conturbanti, che diventano un punto di forza della narrazione. Mi piace come, in questo caso, la Day le abbia distribuite e intrecciate, amalgamandole alla storia. Io personalmente, avrei preferito un po' più di paranormal, qualche goccia extra di pathos per arricchire e rendere l'atmosfera ancor più incisiva, cosa che effettivamente poi accade dalla metà in avanti. 
Della Day non ho apprezzato particolarmente la serie Crossfire, come molte di voi sapranno, ho leggiucchiato e piaciucchiato un romance/erotico storico, ma non avevo ancora sperimentato il paranormal erotico. E' stata un'esperienza interessante, almeno ho cercato di farmi un quadro più completo della scrittura, diretta, incisiva e rovente, di questa donna dalle mille risorse. Sylvia Day ha l'erotico nel sangue e si intuisce, si vede e si tocca anche nelle pagine di questo romanzo. Aidan Cross è un personaggio maschile piuttosto imponente, invade ed occupa la storia in modo energico, pulsante. E' un maschio alfa a tutti gli effetti, dispotico quanto basta, protettivo, combattente, un predatore pericoloso. La figura di Lyssa, dolce e impegnata veterinaria, viene un po' messa in ombra dall'imponenza di un personaggio del genere, anche perché la Day tende a costruire principalmente la storia sul suo protagonista più forte. 
I Piaceri Della Notte è una lettura che mi ha soddisfatta e non delusa, nonché molto incuriosita in prospettiva del seguito in cui vedremo Connor, l'aitante braccio destro di Aidan, come protagonista. Una lettura che si è rivelata piacevole, leggera, adatta a chi ama leggere di un personaggio con qualche sfumatura di Christian Gray, ma modellato con la stessa pasta di Gideon Cross.

2 commenti:

  1. ah adesso mi hai invogliata a leggerlo. Non ne ero convinta perchè Angeli ribelli (dalla trama sembra simile) non mi ha conquistata, ma ci ripenso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con la Day ho un rapporto un po' strano. Non mi fa impazzire ma non mi lascia mai totalmente delusa...boh, comunque a questo punto sono curiosissima di sapere cosa ne penserai!

      Elimina