giovedì 2 aprile 2015

Recensione Raccontami Ancora Di Noi di Giulia Besa

Titolo
Raccontami Ancora Di Noi
Autrice
Giulia Besa
Valutazione
Editore
Sperling & Kupfer
Pagine
288
Prezzo
€ 14,90
Ebook
€ 8,99
Trama
È una giornata autunnale a tutti gli effetti, con pioggia battente e vento freddo. Ma Caterina non rinuncerebbe per niente al mondo al suo impegno: il suo scrittore preferito presenta il suo nuovo bestseller in una libreria in centro e lei non può di certo mancare. È l’occasione perfetta per farsi autografare il romanzo che più ha amato. A venticinque anni, con un lavoro poco appagante in un negozio di abbigliamento, per fortuna ha il nuoto, la cucina cinese e, soprattutto, i libri a darle qualche soddisfazione. Giovane, affascinante e schivo, lo scrittore Robert non è solito dare confidenza alle sue tantissime fan. Ma quando si ritrova di fronte Caterina ne resta folgorato, catturato dai suoi profondi occhi azzurri.  Caterina però è troppo timida e insicura, e quando lui la invita a prendere un caffè, si fa prendere dal panico e scappa facendosi largo tra decine di fan invidiose. Ma Robert non ha intenzione di lasciarsela sfuggire ed escogita un modo unico di conquistarla: affida alla propria penna il loro incontro, creando una storia d’amore indimenticabile che li vede protagonisti, immaginando il loro primo incontro, il primo appuntamento, la loro prima notte insieme.

Recensione

Robert Della Rovere è uno scrittore di successo, acclamato dalla stampa, giovane e talentuoso, è amato dalle sue lettrici, oltre che per la bravura, anche per il suo fascino tenebroso. I suoi romanzi sono venduti in tutto il mondo e la sua fama cresce, libro dopo libro, riga dopo riga, emozione dopo emozione, regalandogli orde di fans impazzite ad ogni suo tour promozionale. Ed è proprio a Milano che Caterina De Medici, una ragazza timida ed introversa, incontra il suo autore preferito. Durante un firma copie, in una fredda serata autunnale, Caterina attende il suo turno speranzosa di veder firmato il suo tesoro più prezioso, una vecchia copia sgualcita de Le Parole Che Aspettavo, romanzo scritto da Della Rovere prima di esser travolto dal successo mondiale.
Ombroso, autoritario e schivo, Robert è un ragazzo che non ama i riflettori e dare confidenza alle proprie ammiratrici, così quando la fila avanza e Caterina gli si avvicina, lui compie gli stessi gesti meccanicamente, senza guardare nessuno. Ma quando la ragazza gli porge la sua copia de Le Parole Che Aspettavo, Robert si ferma, afferra il romanzo e lo studia con affetto. Poi, fa una cosa che fino ad allora non aveva ancora fatto: alza il viso e incrocia i suoi occhi smeraldo allacciandoli con quelli di Caterina, lasciandola senza fiato. Rimasto folgorato da lei, Robert le chiede di uscire, ma Caterina fugge nel panico lasciandogli la sua adorata copia.
Determinato a conoscerla, Robert farà di tutto per incontrarla, anche incidere su carta e inchiostro il loro incontro e la nascita del loro amore.
E' proprio di uno scrittore che Caterina si innamora. Cade ai suoi piedi, vittima del suo fascino misterioso, del suo temperamento sensuale, del carattere riservato e distaccato, della passione cocente che vede riflettersi nei suoi occhi, della determinazione con la quale è pronto a conquistarla. Caterina rimane imprigionata nella sua tela, nonostante la reputazione di lui come seduttore incallito lo preceda ad ogni passo. 
Giulia Besa ci racconta una storia d'amore che nasce con uno sguardo, con un sorriso imbarazzato, con uno sfioramento di mani tremanti. E poi ci racconta quella storia d'amore che cresce nelle pagine di un libro, si alimenta di inchiostro, e lotta, si blocca, poi riprende e naviga verso lidi di cui il lettore è il solo testimone. E' una storia che sfiora un po' di superficialità in qualche aspetto, scorrendo a volte fin troppo velocemente, ma che brucia di sogni e dolcezze.
Il personaggio di Caterina, fin da subito palesemente timido e insicuro, a poco a poco acquista una marcia in più e la storia con Robert, pur lasciandola esitante e incerta, ne modella i tratti, donandole un pizzico in più di intraprendenza.
Robert, fin dalle prime pagine, salta all'occhio per la sua indole affascinante e misteriosa, per l'incredibile magnetismo con cui attrae il popolo femminile e, diciamocelo, anche per il carattere autoritario, quasi dispotico che assume in diverse occasioni.
Entrambi si lasceranno condurre in una storia che fiorirà in una cascata di sentimenti, malintesi, dubbi, timori e tenerezze che renderanno il romanzo una lettura piacevole e dolce, romantica al punto giusto, coinvolgente e sognante.

4 commenti: