giovedì 4 dicembre 2014

Recensione Meno Cinque Alla Felicità di Virginia Bramati

Titolo
Meno Cinque Alla Felicità
Autrice
Virginia Bramati
Valutazione

Editore
Mondadori
Pagine
224
Prezzo
€ 10,00
Ebook
€ 4,99
Trama
Costanza Moretti, brillante giornalista finanziaria a NY, non dovrebbe farlo. Il suo caporedattore (nonché segreto amante) è molto contrariato. Ma lei tornerà lo stesso in Italia, a Verate, per Natale: sua mamma e sua sorella Eleonora le sembrano troppo strane al telefono, e da quando il papà è morto la gestione della Trattoria è tutta nelle loro mani. Se non che, mentre è seduta, piena di sensi di colpa, sul volo di rientro, ecco che proprio suo padre comincia a parlarle: allucinazioni? Non si direbbe. La voce di suo papà sarà alleata di Costanza, ha una missione segreta e lei deve aiutarlo a compierla. Toccherà a Costanza pensare a tutto: sua madre ed Eleonora stanno lasciando andare la Trattoria, ormai servono solo il caffè e, a cinque giorni dal Natale, non hanno nemmeno messo mano alle decorazioni. La sola cosa di cui si sono occupate è stato l'acquisto delle tre oche bianche destinate a essere cucinate per il pranzo... ma hanno anche permesso a Nuccia, l'adorata nipotina, di giocarci fino a considerarle le sue migliori amiche. Ma c'è un'altra sgradita sorpresa che attende Costanza: la mamma ha inaspettatamente affittato la stanza sopra la rimessa a un uomo di cui nulla si sa se non il nome - Andrey - e il fatto che (forse) lavora come muratore e (forse) è estone. Costanza è decisa a mandar via l'uomo misterioso con l'aiuto di Max Bauser, fidanzato dell'amica Sassi, ma molte sorprese ancora l'attendono. E intanto, la neve comincia a cadere...
Recensione
Ebbene si, la scopro solo ora quest'autrice ma, ragazzi, che bella scoperta! Uno chick-lit che non ti aspetti: dolce, tenero, commovente, romantico. Una protagonista divertente ed una storia che tocca l'anima, ti avvolge nelle atmosfere del Natale con colori, suoni e profumi, e ti conquista per la sua genuina semplicità. Meno Cinque Alla Felicità segna il ritorno di Virginia Bramati che, dopo Tutta Colpa Della Neve! (e anche un po' di New York), riappare in libreria regalandoci un'altra storia natalizia davvero squisita in cui speranza e amore, gioia e rinascita si fondono armonicamente dando vita a qualcosa di speciale e magico. Costanza è un'infaticabile giornalista finanziaria italiana che lavora a New York. Cinque mesi prima ha perso il padre ed ora che il Natale sta per giungere, sente il desiderio cocente di tornare a Verate dalla madre e dalla sorella, ma soprattutto è spinta da una voce, che lei conosce molto bene, che la invita, anzi no, la costringe a prendere il primo aereo e a tornare in Italia. Madre e sorella non vogliono festeggiare il Natale e Costanza deve fare di tutto per assecondare la voce del padre e mitigare le sue preoccupazioni. Il Natale in famiglia Moretti è una tradizione da difendere e vivere, assaporare con il cuore e gioirne con tutta l'anima e Costanza, quest'anno più che mai, avrà il compito di riportare la felicità e la serenità in una famiglia soffocata dalla tristezza. Tra cadute nella neve, oche addomesticate e nipotini irresistibili, il Natale sarà un toccasana anche per il suo malinconico stato d'animo. E poi, chissà che il destino o la complicità affettuosa di qualcuno, non le faccia incontrare l'uomo dei sogni.
Meno Cinque Alla Felicità è una storia fresca come la neve e dolce come il più zuccheroso dei panettoni. E' una storia che fa sorridere, ridere e commuovere donandoci delle ore di spensierata tenerezza. Un romanzo che scorre senza intoppi, con uno stile impeccabile e divertente. Sono rimasta molto colpita dall'ironia che sgorga dirompente dalle righe, cullandoci e trasportandoci, come un seducente viaggio sul tappeto volante, in un mondo magico e caldo fatto di colori, musica, sapori e suoni natalizi a cui non sapremo resistere. E' una commedia romantica che non ti aspetti, che ti lascia un luccichio negli occhi e nel cuore parlandoti con assoluta semplicità di calore familiare e amore. Non si può non amare Costanza o non rimanere stregati dagli occhi di Andrej, come non si può non ridere o non sorridere di fronte all'intraprendenza di tre oche "domestiche" (Gedeone, Priscilla e Penelope forever!) o alla squisita maturità di una bambina speciale. Complimenti a Virginia Bramati per questa storia natalizia e romantica da effetto e al suo stile comico e decisamente brillante.

6 commenti:

  1. Bellissimo! Lo adoro già e lo devo leggere assolutamente!
    Ho letto Tutta la colpa della neve e mi è piaciuto un casino. Te lo consiglio *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao scemottina! Mi ricordo della tua recensione e mi ricordo che me lo consigliavi! In effetti Virginia Bramati è una penna che mi sta cominciando a piacere molto! Seguirò il consiglio spero presto!

      Elimina
  2. anche a me è piaciuto il precedente libro di virginia e questo vorrei leggerlo quanto prima!! ha un modo di scrivere spiritoso e molto piacevole!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela!
      D'accordissimo! E' molto simpatica e brillante! Spero tu possa leggerlo presto perché ne vale davvero la pena, specialmente in questa atmosfera natalizia!

      Elimina
  3. non conosco quest'autrice ma già mi ispira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono molto felice! Speriamo ti piaccia! :)

      Elimina