martedì 26 agosto 2014

Recensione Un Amore Pericoloso di Nora Roberts

Titolo
Un Amore Pericoloso
Autrice
Nora Roberts
Valutazione
Editore
Leggereditore
Prezzo
€ 14,00
Ebook € 4,99
Trama
Diventare un detective specializzato in incendi dolosi del Baltimore Police Department non è stato facile, ma Catarina ‘Reena’ Hale, di origini italiane, crede che ne sia valsa la pena. Non c’è niente che le piaccia di più della sfida di trovare le ragioni che spingono qualcuno ad appiccare il fuoco. L’unico inconveniente è che sembra che non esista l’uomo capace di sopportare i suoi orari e il suo lavoro così esposto ai pericoli... Fino a quando non conosce il suo vicino di casa, Bowen Goodnight, che la accetterà per quello che è e quello che fa. Ma proprio quando le cose sembrano mettersi per il meglio, Reena inizia a ricevere telefonate anonime da un uomo che minaccia di distruggere tutto ciò che lei ha di più caro, compresa la sua famiglia. Uno psicopatico la cui malvagità non conosce limiti...
Recensione
Il suo primo incontro con le spire letali, affascinanti e distruttrici del fuoco avviene a soli undici anni. Catarina "Reena" Hale ha appena varcato la soglia dell'adolescenza quando delle fiamme sconvolgono la sua quieta esistenza divorandone il ristorante di famiglia. Un incendio doloso, provocato da chi nutre rancore, odia ed invidia la sua beneamata e conosciuta famiglia italiana. Da quel momento in poi, Reena deciderà di intraprendere una carriera come detective del nucleo antincendio di Baltimora. Anni passati a studiare gli incendi, carpirne i segreti, affidare alla giustizia i colpevoli ed assistere chi ha perso ogni cosa, come l'aveva perduta lei anni prima. Il fuoco, protagonista della sua adolescenza, non l' abbandonerà nemmeno quando, anni dopo, diventerà una donna forte, leale e coraggiosa. Nemmeno quando rischierà di travolgerla di nuovo e quando qualcuno sbucherà dal passato per ossessionarla. Reena l'ho semplicemente adorata. Caparbia, schietta, amorevole, diretta, è una donna che rischia la sua vita, giorno dopo giorno, per il suo lavoro, per ciò in cui crede. Una famiglia italiana che l'ama, che la sostiene, che si sorregge a vicenda e si rialza quando tutto sembra perduto, fanno da sfondo ad una storia che si snoda lentamente, che racconta la vita di Reena passando dalla sua adolescenza alla sua maturità. Nora Roberts ci aiuta a capire, passo dopo passo, il legame della protagonista con il fuoco, esplorandone minuziosamente tutte le sfumature fino a condurci alla trama principale del libro, alla resa dei conti, alla suspense vera e propria della storia. Attraverso Reena vivremo le sue relazioni, tutte inevitabilmente collegate, suo malgrado, con il fuoco. Fino all'incontro con Bowen Goodnight, un affascinante carpentiere e suo vicino di casa. La storia di Bowen per certi versi è sorprendente, direi magica. Bowen incontra Reena molti anni prima, ad una festa del college, e ne rimane stregato. Cerca di raggiungerla, ma finisce per perderla di vista subito dopo. La rivede molti anni dopo, in un centro commerciale, ma lei gli sfugge via come d'incanto. Come un implacabile filo del destino, i due si incontrano tempo dopo, quando come vicina Bo si ritrova proprio la donna che ha perdutamente desiderato e sognato per tutto quel tempo. E non può più lasciarsela scappare così facilmente. Per Reena, Bowen sembra l' uomo perfetto, che sa comprenderla meglio di chiunque altro e che, nonostante le avversità, le resta al fianco proteggendola. Il loro rapporto cresce, si fa intenso, prezioso, travolgente. E quando in pericolo c'è la vita di Reena e dei suoi cari, compresa quella di Bo, il loro legame diventa sempre più saldo, consolidandosi in un vortice di passione e fermezza. Nora Roberts impreziosisce questa storia con una punta di ironia derivante dal personaggio maschile, intelligente e determinato, e da un pizzico di passione, tenuta saldamente a freno per tutto il libro. Se ricercate un tasso erotico considerevole, allora Un Amore Pericoloso non fa al caso vostro. In questo libro sono presenti pathos e suspense ben calibrati, ma poco mistero per quanto riguarda la figura del cattivo. 
Ed è forse questa la parte negativa del libro, l' unica parte che ho valutato fondamentalmente troppo semplice ed intuitiva. 
Per quanto riguarda il resto, Nora Roberts è sempre un asso per quanto riguarda il romantic suspense, un' autrice consigliata e sublime. Piccola curiosità che volevo condividere con voi. Qualche giorno fa, guarda caso, ho trovato sulle reti Rai il film tratto dal libro. Io sono molto esigente per quanto concerne le trasposizioni cinematografiche e molto raramente ne rimango pienamente soddisfatta. Anzi, per dirla tutta, probabilmente non ho ancora trovato il film perfetto tratto da un libro, però vi ho anche avvisato che sono davvero difficile. Bè, guardando il film (il titolo era Blue Smoke) mi sono accorta con somma delusione che la trama era la stessa, ma avevano rivoluzionato gran parte della storia. Un autentico disastro tanto che ho cambiato canale. Il mio consiglio è quello di leggere sempre prima il libro - bè prima o dopo non è fondamentale, l' importante comunque è leggerli - e Un Amore Pericoloso è un' altra storia della Roberts da non perdere.

4 commenti:

  1. In effetti questo libro è da un po' in lista d'attesa e forse è ora che io mi decida a leggerlo! :)) sì condivido l'idea che difficilmente un film riesce a rappresentare bene il libro da cui è tratto, xò ti segnalo un caso raro in cui ho adorato sia libro che film: shining di Kubrick tratto dallo splendido libro di Stephen King;) sei d'accordo? A presto Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! Guarda, io sono una grande lettrice di King, però ad ora Shining è uno dei pochi che ancora non ho letto. Devo rifarmi assolutamente anche se il tempo è sempre tiranno! Ma grazie per la segnalazione! Spero che Un Amore Pericoloso sia una buona lettura anche per te :)

      Elimina
  2. Mi è molto simpatica la figura di Reena quindi mi incuriosisce la storia...mai guardare il film prima di leggere il libro proprio vero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Iris cara! Eh già, in ogni caso e salvo per rare eccezioni, la delusione per il film tratto dal libro è una costante che mi intristisce ogni volta..sigh!

      Elimina