mercoledì 5 marzo 2014

Recensione Il Lato Oscuro Della Notte di Sherrilyn Kenyon

Titolo
Il Lato Oscuro Della Notte
Autrice
Sherrilyn Kenyon
Valutazione
 1/2

Editore
Fanucci
Pagine
352
Prezzo
€ 9,90
Ebook € 3,99
Trama
Susan Michaels era una reporter molto quotata, fino a quando la sua reputazione non è stata messa in discussione e macchiata per sempre. Ora lavora in un piccolo giornale di Seattle, alle prese con tarme assassine e avvistamenti alieni, ed è convinta che la sua vita non possa andare peggio di così. Ma un giorno, nonostante la sua allergia ai felini, si ritrova costretta a adottare un gatto. Susan aveva messo in conto qualche starnuto, ma non aveva previsto che l’animale si sarebbe rivelato un affascinante e letale mutaforma, Ravyn Kontis, un Cacciatore oscuro. Ravyn è stato ferito da coloro che amava di più: senza pace e senza pietà, ha vissuto per tre secoli combattendo contro i demoni per salvare l’umanità. Per la prima volta, davanti a Susan, prova un sentimento di tenerezza. Prova desiderio. Amore. Proprio adesso che la battaglia decisiva sta per cominciare...
Torna un altro episodio della saga dei Dark Hunters, i Cacciatori Oscuri, scritta da Sherrilyn Kenyon. Ne Il Lato Oscuro della Notte conosceremo Ravyn Kontis, un Arcadico e Cacciatore Oscuro che, come tutti i personaggi maschili della Kenyon, non manca di dispensare fascino e tormento ad ogni passo. Ravyn incrocerà il suo cammino con quello di Susan Michaels, una reporter tosta che lavora inconsapevolmente per uno dei servitori dei Cacciatori Oscuri e che, suo malgrado, si ritroverà invischiata nella lotta tra Cacciatori e Demoni, questi ultimi capeggiati dal misterioso Stryker. Ma non solo. Oltra alla battaglia che imperverserà tra le due fazioni opposte, la situazione si farà sempre più complicata anche per Acheron Parthenopaeus, l' enigmatico e seducente capo dei Cacciatori Oscuri, minacciato dalla ricomparsa di un suo ex grande amico, Nick Gaultier. Devo dire che Nick, elemento impareggiabile di questa saga, uno dei miei personaggi preferiti, dotato di sarcasmo, buonumore e fascino da vendere, tornerà visibilmente trasformato dall' ultima sua comparsa. Non sarà più il Nick spensierato ed ironico di sempre, ma sconvolgerà per la sua sete di vendetta e il menefreghismo con cui prenderà in mano il suo destino di Cacciatore Oscuro. Eh si, è stato un shock per me trovarlo nei panni di un uomo pieno di acredine e rancore, tanto che ho provato nostalgia per il ragazzo carismatico di un tempo. Una vera e propria tristezza nel vederlo così terribilmente trasformato. La Kenyon aggiunge pepe con nuove battaglie interne ai Dark Hunters che, in particolar modo in questo libro, distolgono fin troppo l' attenzione dalla storia d' amore principale tra Ravyn e Susan. Una storia d' amore che non marcia sulla stessa pomposità e potenza delle precedenti. Mi duole dirlo, ma non sono rimasta incantata dalla profondità e dalla dolcezza di un amore come quello tra Kyrian e Amanda, o Valerius e Tabitha. Nè sono rimasta colpita dall' intensità del loro rapporto. Non che non mi siano dispiaciuti. Tutt' altro. Grazie al cielo la Kenyon dona sempre ai suoi personaggi femminili grinta e attributi da vendere. 
Toste, determinate e grintose, le donne dei Cacciatori Oscuri sono indubbiamente amabili ed efficaci nell' imprimere alla storia un aspetto incisivo ed energico, creando peraltro una certa sintonia con il lettore. In questo romanzo, però, sono rimasta affascinata più che altro dalle figure secondarie e dalla battaglia tra Ash e Nick. Stryker e Savitar sono solo due dei personaggi che sorprendono e incantano grazie al mistero che emanano. Inoltre, un' altra presenza di cui ho sentito, nostalgica, la mancanza è il demone di Ash: Simi. Ne il Lato Oscuro Della Notte ho trovato qualche punto che non riesce ad elevarlo allo stesso livello dei romanzi più belli della saga. D' altronde è abbastanza scontato e giusto che sia così.  Però rimango sempre stordita dalla bravura di questa autrice, dal bagaglio di personaggi, eventi, evoluzioni, sorprese che una saga come questa riesce a sfornare di romanzo in romanzo. La Kenyon è talentuosamente perfetta nel proprio lavoro. Riesce a donare sarcasmo, ironia, passione, azione e adrenalina, dosandoli nel migliore dei modi e rendendo i suoi lavori sempre coinvolgenti e speciali. Sono curiosa. Anzi no, sono avida di anticipazioni per i prossimi volumi della serie, sperando che prima o poi, arrivi anche il libro dedicato al mio Acheron. Nel frattempo, Il Lato Oscuro Della Notte arricchisce con un altro tassello importante la saga degli irresistibili Cacciatori Oscuri. 

2 commenti:

  1. Mmm...allora, io non ho letto ancora questa serie però vedo che dalle tue recensioni i libri più vanno avanti più perdono voti, anche se hanno sempre il loro fascino. Tu che dici? Gli devo dare un'opportunità??

    RispondiElimina
  2. Tesoro penso sia abbastanza normale che qualche romanzo venga meno bene rispetto agli altri. Altrimenti sarebbe un mostro e di mostro sacro e soprannaturale ce nè solo uno: J.R. Ward. Comunque, te li consiglierei senza indugio. A scatola chiusa. Ti piacerebbero ne sono sicura! Peccato che sono tanti da recuperare..

    RispondiElimina