venerdì 3 gennaio 2014

Le Recensioni di Jessica: Il Nostro Infinito Momento di Lauren Myracle

Titolo
Il Nostro Infinito Momento
Autrice
Lauren Myracle
Valutazione
Editore
Newton Compton
Pagine
352
Prezzo
€ 9,90
Ebook € 4,99
Trama
Per tutta la vita Wren Gray non ha fato altro che compiacere i genitori, e i loro desideri sembravano coincidere perfettamente con i suoi. Ma ora che il diploma si avvicina e sta per diventare una donna, si rende conto che qualcosa in lei è cambiato. Wren sente che è arrivato il momento di seguire il proprio istinto e i propri sogni. Ma non è facile capire che cosa desidera veramente e per chi batte davvero il suo cuore... Charlie Parker invece sa benissimo che cosa desidera, perché è qualcosa che ha sempre sognato. Charlie ama Wren, e la ama dal primo momento in cui l'ha vista. Wren è bellissima, brillante, una persona speciale, e Charlie ha paura che non potrebbe mai innamorarsi di un ragazzo timido e problematico come lui pensa di essere. Eppure il destino è scritto nelle stelle. E nell'estate dopo la fine della scuola Wren e Charlie si incontrano davvero e sarà un incontro dei sensi. Le anime sono difficili da far venir fuori, così rinchiuse come sono nei loro corpi... 

Per Wren Gray è finalmente arrivato il giorno del diploma. Sente di dover finalmente spiegare le sue ali e poter decidere per se stessa quale sarà il suo futuro. Da sempre i suoi genitori hanno deciso per lei, influenzandone le scelte, la vita, la felicità. Qualcosa però è cambiato, perché Wren è decisa a seguire i suoi sogni e il suo cuore che batte per Charlie. I due si innamorano, un amore puro, semplice, fatto di rispetto, fiducia. Il passato spesso torna a farsi sentire ma loro possono contare l'uno sull'altra. 
Purtroppo devo ammettere che le mie aspettative su questo romanzo, anche bestseller, erano molto più alte. Sicuramente adatto a una fascia di lettori adolescenti, Il nostro infinito momento, non brilla a mio avviso come novità o storia ricercata. Giovani tormentati dal passato difficile, genitori spesso opprimenti, amori che nascono, raccontati in maniera scontata con un linguaggio ripetitivo e a volte noioso. Non sono riuscita ad affezionarmi a nessuno dei personaggi. Non ero curiosa, nè tanto meno profondamente colpita. Unica nota di rilievo, è il modo con cui l'autrice ha affrontato il tema del sesso e della prima volta, descrivendone le scene con un linguaggio reale, senza veli e tracciando gli stati d'animo della protagonista, come la paura e l'insicurezza, con cura e un tocco di normalità. Rimane quindi una lettura sicuramente leggera e veloce, per chi forse ha voglia di non impegnare troppo l'immaginazione. 

2 commenti:

  1. Purtroppo è il rischio dei filoni di libri che escono ogni tanto, adesso i libri per ragazzi giovani, poi le serie sui vampiri ecc ecc. pochi hanno qualcosa di originale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo Francesco. Si stanno facendo molti copia e incolla. Xoxo

      Elimina