giovedì 7 novembre 2013

Recensione Il Mistero del Lago di Nora Roberts

Titolo
Il Mistero del Lago
Autrice
Nora Roberts
Valutazione
    1/2
Editore
Leggereditore
Pagine
544
Prezzo
€ 10,00
Trama
Nelle lande selvagge del Wyoming, una storia di amore, crimine e follia: un romanzo appassionato e coinvolgente. Reece Gilmore è l’unica sopravvissuta a una terribile strage, e ha impiegato anni per lasciarsi alle spalle quella vicenda. Si stabilisce nell’Angel’s Fist, nel Wyoming, per cominciare una vita normale. Una sera, sulle rive del lago Snake River, mentre osserva il panorama col suo binocolo nota una coppia che discute sempre più animatamente; poi, in un attimo, l’uomo aggredisce la donna, e la strangola. Reece chiede aiuto alla prima persona che incontra, il solitario e scontroso Brody, ma quando torna con lui sulla scena del delitto, non c’è nulla che possa testimoniare quanto è accaduto. E nonostante nessuno – o quasi – le creda, lei è certa di quanto ha visto, e non avrà pace finché non sarà riuscita a trovare l’assassino potendo contare solo sull’amore di Brody che le farà scoprire un mondo di erotismo e sensualità da tempo dimenticato.
Reece Gilmore sta sfuggendo al suo drammatico passato e nella fuga si imbatte in un piccolo e suggestivo paesino collocato tra le maestose montagne del Wyoming: Angel's Fist. Unica sopravvissuta ad una terribile strage a Boston, Greece sta cercando di costruirsi una nuova vita ad Angel's Fist, abbattendo i demoni personali e le paure che affollano la sua mente. Angel's Fist sembra il luogo ideale per piantare le basi e dominare le ansie e i fantasmi di un passato terribile. Fino a quando, un giorno, non assiste solitaria ad un omicidio. Considerato il suo passato nessuno sembra crederle. Tranne Brody, uno scrittore affascinante e rude che saprà portare una ventata di ottimismo, forza e passionalità ad una Reece sull' orlo della disperazione. Qualcuno ad Angel's Fist sta giocando con la sua mente e le sue paure. Sarà in grado di affrontarle nuovamente e combattere una volta per tutte il dramma del suo passato?
Il Mistero del Lago è un romanzo affascinante ed avvincente, ottimamente scritto da una delle regine del romantic suspense, Nora Roberts. Il romanzo è un crescendo di tensione, mistero e suspense che si concentrerà specialmente dalla seconda parte in poi, con nuove rivelazioni, avvenimenti e il coinvolgimento di personaggi insospettabili.
Adoro davvero i romanzi ambientati in questi paesaggi sperduti, molto pittoreschi, dove una manciata di case e un gruppetto di abitanti sono l' unica cosa che si incontra in un mare di chilometri. Paesi minuscoli racchiusi tra le montagne, contornati da laghi, fiumi, boschi affollati di animali liberi di scorrazzare come possono nei sentieri sterrati. L' ambientazione in cui Nora Roberts ha deciso di collocare la storia di Reece Gilmore è proprio questa, un paesino sperduto tra le montagne del Wyoming, un Angel's Fist in cui tutti gli abitanti conoscono alla perfezione la vita dell' uno e dell' altro. Tra queste persone Reece cerca di rinascere dopo essere stata vittima di una strage nel ristorante in cui lavorava a Boston e dopo aver faticosamente ripreso in mano le redini della sua vita. Reece è ancora tormentata da incubi, paure e ossessioni, ma ad Angel's Fist tornerà a fare ciò che le riesce meglio, cucinare per sè stessa e per gli altri. Grazie alla scorbutica Joanie, Greece si sentirà nuovamente accudita e amata. Grazie a Brody tornerà a sperimentare l' amore e la passione. Grazie a Linda-gail tornerà a divertirsi trovando il sostegno di una vera amica. Reece è un personaggio molto complicato, complesso e alquanto tormentato. Fin da subito notiamo l' angoscia, la paura, le ossessioni e gli incubi che imperversano come un mare in tempesta nella sua mente già provata. Quando sarà l' unica testimone di un omicidio di cui non si hanno tracce, Greece diventerà il pettegolezzo più chiacchierato di Angel's Fist. Considerata pazza, Greece avrà come suo alleato Brody, e solo grazie a lui eviterà di sprofondare nel baratro della sua instabilità emotiva. Ma del personaggio di Reece non notiamo solo questo. In realtà Reece è un vero vulcano di determinazione e tenacia. Nonostante tutto quello che ha dovuto sopportare, non si lascia abbattere e lotta con tutte le sue forze contro i pregiudizi della gente e contro il suo tormento interiore.
Il Mistero del Lago è un romanzo che attrae e inchioda per la tensione palpabile e il ritmo costantemente serrato. Nora Robert è una di quelle autrici che sanno mantenere l' attenzione del lettore ben concentrata, costellando le sue pagine di inquietudine, apprensione e una dose ben misurata di mistero. Di Nora Roberts avevo già letto la trilogia romance dell' Inn Boonsboro e Il Testimone, un altro interessantissimo ed avvincente romanzo che in qualche modo si avvicina per molti aspetti a questo. Entrambi hanno una suspense narrativa piuttosto tangibile anche se Il Testimone si concentra maggiormente sulla parte romance. Il Mistero del Lago, comprendendo comunque una parte romantica molto coinvolgente, si lascia travolgere di più dall' azione, da una parte tensiva più marcata rispetto a quella romance. L' unica pecca che ho riscontrato, ma che tuttavia non va ad incidere troppo nella valutazione finale, è il trascurare, o quasi, del passato tormentato di Reece a Boston, oscurando dettagli che avrebbero potuto dare un quadro migliore del carattere e della personalità di Reece. 
Il Mistero del Lago è un romanzo piuttosto corposo, ma quando ho iniziato a leggerlo non sono più riuscita a smettere. Nora Roberts ti cattura in una girandola di eventi imprevisti, personaggi speciali, intrecci e ambientazioni suggestive. E' un romanzo adult con una buona parte romance, scene sensuali sapientemente descritte, e una parte thriller davvero intensa ed eccellente.

0 commenti:

Posta un commento