giovedì 14 novembre 2013

Recensione Il Lago dei Desideri di Susan Elizabeth Phillips

Titolo
Il Lago dei Desideri
Autrice
Susan Elizabeth Phillips
Valutazione
    
Editore
Leggereditore
Pagine
480
Prezzo
€ 12,00
Ebook € 6,99
Trama
Molly Somerville ha una vita (quasi) perfetta: adora il suo barboncino, il suo lavoro di scrittrice per bambini, il suo minuscolo loft. L’unico neo è la sua cotta storica per un quarterback scavezzacollo, quel detestabile e superficiale e irritante e… meraviglioso Kevin Tucker, che finora non ha fatto altro che ignorarla. Il talento di Molly per ficcarsi nei guai la porterà proprio tra le sue braccia, a farsi spezzare il cuore in una sola notte. Eppure Kevin tornerà nella sua vita quasi perfetta per una vacanza sul lago, dove Molly sarà costretta a vedersela con artisti ipocondriaci, giovanissimi sposi e vecchie pantere hollywoodiane, ma prima di tutto con sé stessa. Perché l’amore può far soffrire, sì, ma a volte può anche, a sorpresa, far bene come una risata.
Molly è la sorella minore della ben nota seducente e spietata proprietaria dei Chicago Stars Phoebe Sommerville, conosciuta nel primo volume della serie Il Gioco della Seduzione. Pacifica e tranquilla (almeno fino a quando non risuonano prepotenti gli allarmi nella sua testolina, subito succeduti da immani disastri), Molly prende molto sul serio il suo ruolo di sorella e zia modello. La ragazzina perfetta ed equilibrata conosciuta nel primo romanzo è ora diventata una donna quasi del tutto responsabile (vedi gli allarmi prima citati) e matura. Scrittrice di libri per bambini, Molly da ultra milionaria si ritrova, in poco tempo, con poco o nulla per le mani e una famiglia iper protettiva. Quando sul suo cammino incrocia l' affascinante, atletico e sexy quarterback dei Chicago Stars Kevin Tucker, per cui ha avuto una cotta super imbarazzante da ragazzina, la vita già di per sè disastrosa di Molly rischia di complicarsi ulteriormente. Kevin Tucker è un ottimo giocatore, il migliore della NFL e per lui il football conta più di qualunque altra cosa al mondo. Ma quando Molly irrompe nella sua vita e la stravolge completamente, per Kevin non resta altro da fare se non affrontare i fantasmi del suo passato e sfidare un tipino tosto e folle come la donna che in un batter d' occhio ha saputo capovolgere la sua esistenza. 
Ormai non saprei più cosa dire di Susan Elizabeth Phillips e dei suoi romanzi. Ho già detto tutto nelle mie precedenti recensioni e non saprei davvero più come spiegare quanto io sia follemente innamorata di quest' autrice e dei personaggi di questa serie. Ogni libro, se possibile, diventa ancora meglio del precedente, regalando al lettore tutte quelle emozioni e sensazioni spesso ricercate. Il Lago dei Desideri sorprende, come sorprende e annienta la stessa autrice grazie a delle scelte geniali. Quando sembra che tutto proceda in un verso ecco che..bang! arriva la svolta che non ti aspettavi. Il romanzo è un' autentica riserva di sorprese. Ma la cosa che più ho apprezzato e che apprezzo di quest' autrice è come faccia nascere l' amore tra i protagonisti. Delicatamente e molto gradualmente. Sembra di assistere di persona allo sbocciare dell' amore, e tutto questo la Phillips lo fa senza imprimere alla storia una forzatura indesiderata. Parlare della Phillips mi risulta sempre molto facile. Forse perchè ogni romanzo scatena un' emozione fortissima che fa alternare riso e lacrime, descrivendo ogni amore in modo delicato e sensuale, donando al lettore storie a volte tinte di drammaticità ma sempre romantiche e carezzevoli. L' amore narrato dalla Phillips è un toccasana che sa far vibrare corde nascoste nell' animo delle lettrici, in special modo riesce a condensare in poche pagine una storia praticamente perfetta, regalando ai suoi personaggi carattere, cuore e anima rendendoli indimenticabili. 
In realtà non c'è molto altro da aggiungere. Il massimo della valutazione, ancora una volta, parla da sè. Non puoi non innamorarti del sarcasmo a volte tagliente dei protagonisti, non puoi non innamorarti delle scene calde e sempre irresistibili tra di loro, ma soprattutto non puoi non innamorarti di due adorabili personaggi, pieni di fragilità e debolezze nascosti sotto una coriacea corazza di ferro, tali da provare istantanea simpatia e alchimia con loro. Sembra di conoscerli da sempre, e in verità li conosci solo da poche ore, ma in quelle poche ore riesci ad entrare nel loro cuore e nei loro pensieri partecipando con impeto e passione alla loro storia. Quando leggi ciascun romanzo della serie e ti ritrovi al cospetto di personaggi che tanto hai amato nei precedenti volumi capisci di essere entrata a far parte di una famiglia allargata, di un nucleo solido ed indimenticabile. 
Kevin e Molly sono due caratteri molto simili, ma divisi da incertezze e insicurezze (vedi Molly), paure e inavvicinabilità (vedi Kevin) che in un primo momento tendono a separare la coppia. Poi arrivano le sfide, i battibecchi, l' affiatamento e la passione che come una dolce coperta riscalda il cuore di entrambi, spesso donando loro ulteriori preoccupazioni, ma alla fine sanando quello che di complicato e doloroso albergava in ognuno di loro. La Phillips riesce sempre a regalare ad ognuna delle sue storie un qualcosa in più, un elemento magico che rende ogni suo romanzo una piccola perla: l' amore. Ne Il Lago dei Desideri assisti divertita e appassionata alla relazione movimentata tra Kevin e Molly, ma prendi parte anche ad una storia parallela, spesso vissuta da personaggi un po più adulti (basti leggere Heaven Texas) che condiscono con un po di pepe in più un romanzo decisamente intoccabile. Non saprei che altro aggiungere se non consigliare un' autrice bravissima e una serie che mescola sport e amore nel modo più dolce, emozionante e romantico possibile.

2 commenti:

  1. Il tuo smisurato amore per questa autrice è lo stesso del mio. Grazie a te ho comprato tutti i libri di questa serie favolosa e indimenticabile. Bella recensione come sempre...

    RispondiElimina
  2. Questa serie merita davvero!!
    purtroppo sono ferma al primo, ma mi era piaciuto un sacco!!
    bella recensione!

    RispondiElimina