venerdì 18 ottobre 2013

Recensione Il Sogno dell' Incubo di Marta Palazzesi

Titolo
Il Sogno dell' Incubo
Autrice
Marta Palazzesi
Valutazione
   
Editore
Y Giunti
Pagine
496
Prezzo
€ 12,00
Trama
Come vivere sapendo che nell’attimo in cui la persona che ami morirà, proverai il suo dolore? Questa è una delle tante domande che Thea Anderson, giovane cacciatrice di demoni Azura dal carattere focoso, non riesce a smettere di porsi. E gli incubi che tormentano le sue notti, da dove vengono? Chi li insinua nella sua mente? E perché molte persone a lei care si comportano in modo inspiegabile nell’ultimo periodo?
Per trovare le sue risposte, Thea sarà costretta a varcare i confini del Palazzo e ad addentrarsi in un intricato groviglio di verità.
In un rocambolesco viaggio insieme a chi credeva ormai perduto, scoprirà un antico segreto, lotterà contro creature leggendarie e danzerà ancora con la Morte. Ma sarà il suo cuore il nemico più crudele. Potrà l’amore essere più forte dell’orrore?
Nel suggestivo scenario delle campagne rumene, tra folklore, antiche credenze e incontri inaspettati, la caccia continua.
Capita di non ricordare un sogno, ma un Incubo non si dimentica mai.
Thea, dopo l' ultima battaglia nel quale ha ucciso un Azura e il suo Damian è scomparso nel Mondo Sotterraneo, deve scontare la sua punizione. E quale punizione peggiore ci potrebbe essere per Thea, se non il divieto assoluto di partecipare alle lezioni di combattimento con i suoi compagni e dedicarsi giornalmente al suo lavoro negli Archivi del Palazzo con il saggio e burbero Severian. 
E nel momento peggiore della sua vita, Thea dovrà far fronte, inoltre, alla comparsa di incubi terribili, sogni che mineranno non solo la tranquillità della ragazza ma segneranno l' inizio di eventi drammatici. Quando Grigor, il padre della sua migliore amica Serena, nonchè governante del Palazzo si ammala e si perde nell' incoscenza, quando i suoi amici sembrano non essere più gli stessi e quando la mancanza di Damian si fa sempre più ingestibile, Thea dovrà sfoderare nuovamente le armi e scoprire ciò che di losco e pericoloso sta accadendo ai suoi conoscenti. Il ritorno di Damian, poi, porterà gioie e dolori, dubbi e incertezze nel suo animo già tormentato. Saranno capaci di affrontare il loro legame e i loro problemi quando la situazione rischia di peggiorare ulteriormente?
Il Sogno dell' Incubo è il secondo volume della serie italiana, La Casa dei Demoni, scritta dall' autrice Marta Palazzesi. Se nel primo romanzo, Il Bacio del Demone avevamo scoperto tra qualche incertezza il mondo dei Demoni o mezzi demoni (del quale fa parte Thea) ed i loro poteri, dei Succubi (vedi Damian) e degli Azura, in questo nuovo libro le cose si faranno ben più interessanti ed avvincenti. E' piuttosto palese come lo stile di Marta, seppur costantemente fluido ed accattivante, subisce con questo nuovo tassello della storia, un' evoluzione ben più marcata e solida. Un enorme passo in avanti fatto dall' autrice che ha dato sapore, vitalità e maggior energia ad una storia in potenziale crescita. Il Sogno dell' Incubo è una valanga di ritmo incandescente, scandito da scene mai esplicite ma deliziosamente sensuali tra i protagonisti. L' azione che in questo romanzo è sicuramente un punto fondamentale, dona al libro una carica intensa e sorprendente. 
Ed inoltre, l' evoluzione notata nella stessa scrittrice e nella sua storia si riflette indubbiamente anche nei personaggi.
In questo romanzo la mia alchimia con il personaggio di Thea, confrontandola con il libro precedente, è senz'altro cresciuta e maturata. I personaggi della Palazzesi sono caratterizzati bene e dotati di brillante personalità. La stessa Thea, un vulcano di determinazione e coraggio, confrontata con il passato, è diventata un personaggio migliore. Con lei e con Damian il lettore crea una storta di connessione, e difatti ne Il Sogno dell' Incubo, io stessa mi sono piacevolmente immedesimata nella loro storia creando un' affinità con questi irresistibili personaggi. Come non citare, poi, lo straordinario signor Zarmayr Carzou. Il padre di Thea, sarcastico e pungente quanto serve, porta con la sua comparsa un tocco di humor in più. Il legame con la figlia, maggiormente approfondito in questo romanzo, è uno di quei rapporti turbolenti e complessi. Ma incredibilmente, per quanto sembrino non sopportarsi, i due si rispettano molto. Certo, si provocano innumerevoli volte, ma tutto questo accade sempre in modo sublime ed ironico.
Mi è piaciuto molto questo secondo volume e sono sicura che andando avanti la Palazzesi continuerà a migliorare. Devo dire che, però, Il Sogno dell' Incubo è già di per sè un romanzo estremamente piacevole e accattivante. Andrebbe letto solo per Thea e per il suo irresistibile caratteraccio. Andrebbe letto solo per cercare di comprendere al meglio un Damian chiuso, riservato, inaccessibile ma incredibilmente dolce e appassionato.
Un mio personale complimento lo do molto volentieri a Marta Palazzesi che, non soltanto è riuscita a crescere e ha reso così migliori i suoi personaggi e la sua narrazione, ma anche per averci regalato una storia densa di azione, avventura, amore, tradimenti, passione e segreti, in modo del tutto impeccabile e coinvolgente.

3 commenti: