lunedì 9 settembre 2013

Recensione Fermate Gli Sposi! di Sophie Kinsella

Titolo
Fermate Gli Sposi!
Autrice
Sophie Kinsella
Valutazione:    1/2
Editore
Mondadori
Pagine
300
Prezzo
€ 20,00
Trama
Lottie è stufa di avere lunghe relazioni con fidanzati che sul più bello non se la sentono di impegnarsi davvero con lei. Vuole assolutamente sposarsi. Così, dopo l'ennesima delusione, decide su due piedi che è ora di passare all'azione e accetta di convolare a nozze con Ben, un flirt estivo conosciuto per caso su un'isola greca molti anni prima e mai più rivisto. Ben si è appena rifatto vivo e basta una cena per fare riscoccare la scintilla tra i due: perché perdere tempo in inutili preparativi? Presto, ci si sposa in quattro e quattr'otto e via per un'indimenticabile luna di miele nell'isola greca che ha visto nascere il loro amore. Ma non tutti la pensano come loro: Fliss, la sorella di Lottie, e Lorcan, il socio in affari di Ben, sono contrarissimi e preoccupatissimi. Bisogna intervenire subito! I due sabotatori partono all'inseguimento dei neosposi, che vanno fermati a tutti i costi. Le conseguenze saranno per tutti disastrosamente comiche.
Non è facile per me recensire questa autrice dando al suo romanzo un voto non troppo entusiasmante. Il perchè è molto semplice. Ho imparato a conoscerla ed apprezzarla grazie alla sua serie più famosa, quella per intenderci di I Love Shopping, e ho imparato ad amarla letteralmente grazie a romanzi come Ho Il Tuo Numero e Sai Tenere Un Segreto, libri dotati di grande ironia e permeati da un velo di romanticismo irresistibile. Ma come probabilmente può accadere a moltissime autrici, anche la Kinsella subisce un leggero calo e in questo nuovo romanzo, Fermate Gli Sposi, non dà propriamente il meglio di sè. Un libro senza dubbio scorrevole, dolce, romantico e ironico ma al quale manca la solita stoccata incisiva e coinvolgente con la quale sono invece caratterizzati i precedenti romanzi. 
Partiamo dalla trama. Fliss e Lottie sono due sorelle. Una, la prima e la più grande, è responsabile e controllata, ha alle spalle un divorzio disastroso e un bambino di sette anni a cui badare. La seconda, più impulsiva e irrequieta è fidanzata con il suo Richard da ormai due anni e sta aspettando da lui la fatidica proposta di matrimonio, che per fantomatiche ragione crede stia per avvenire proprio quella sera. Il destino vuole che Richard, però, non abbia nessuna intenzione di chiederla in sposa, e quella sera la loro relazione naufraga miseramente.
Lottie, sconvolta dalla fine della sua storia d' amore con Richard, decide di rivedere una vecchia fiamma, Ben Parr, e di sposarsi con lui e fuggire a Ikonos, in Grecia, per la luna di miele. Per evitare la catastrofe totale, Fliss è costretta a partire con Lorcan, il migliore amico di Ben, non certo una compagnia ideale visto il suo carattere burbero ed irritante, e il figlio Noah, per raggiungere la sorella a Ikonos e farla ragionare. Imprevisti e un piano diabolico si infiltreranno nella fresca coppia di sposini per impedire loro un vero e proprio disastro.
Non c'è che dire, l' ironia e le scene divertenti non mancano di certo. Come in qualsiasi altro suo romanzo, la Kinsella ci regala una storia ricca di umorismo travolgente e scene spassose. Il libro è narrato esclusivamente dal punto di vista delle due sorelle, Lottie e Fliss, e forse per questo, regalando al romanzo due storie "parallele", non riesce ad incidere come invece avrebbe dovuto. Apprezzando molto il personaggio di Fliss, non sono però riuscita a gustarmi in pieno la storia di Lottie gradendo relativamente poco il suo personaggio e quello di Ben, amando invece la confusione di Richard e la fermezza di Lorcan, personaggi troppo poco approfonditi. 
E' pur vero che la Kinsella sà come rapirti grazie al suo stile brillante ed esplosivo, ed è anche vero che è in grado di costruire personaggi speciali ed irresistibili. Ma in questo caso devo dire che i personaggi potevano regalare al lettore emozioni più intense. Alla fine, Fermate Gli Sposi è ad ogni modo una lettura simpatica, briosa e assolutamente gradevole. Non al pari dei suoi precedenti lavori, questo è certo, ma carina e senz' altro divertente.

2 commenti:

  1. anche io ho conosciuto la Kinsella a partire dalla saga di I love shopping, da lì amore folle! Gli unici che mi mancano da leggere sono questo e 'la ragazza fantasma'. ho letto anche uno firmato Madeleine Wickham ma sono rimasta stra delusa.. tu cosa ne pensi? comunque complimenti per il blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Manu! Ma guarda, sai che anche io qualche annetto fa ho letto un libro scritto sotto lo pseudonimo di Madeleine Wickham, ma non mi era piaciuto per niente?! Adesso non ricordo il titolo, mannaggia, ma era lontano anni luce dalla vivacità di questi firmati Kinsella!

      Elimina