mercoledì 17 luglio 2013

Recensione La Fiamma del Desiderio di Jeaniene Frost

Titolo
La Fiamma del Desiderio
Autrice
Jeaniene Frost
EditoreFanucci
Pagine320
Prezzo€ 10,00
Valutazione   
Trama
Lei è una mortale con un potere oscuro. Lui è il Principe della Notte.
Dopo il tragico incidente che ha segnato il suo corpo e distrutto i suoi sogni, Leila ha scoperto di poter conoscere i segreti più neri e profondi di una persona semplicemente toccandola. Più che un dono è una maledizione, che la condanna a una vita di solitudine. Fino a quando le creature della notte non la rapiscono per far cadere in trappola il vampiro più temuto di tutti, Vlad Tepesh. Vlad ha ispirato la leggenda di Dracula, anche se è saggio non ricordarglielo: ha un conto in sospeso con il romanzo di Stoker e con tutte quelle che chiama ‘ridicole caricature’ sul suo conto.
Leila non tarda a capirlo: Vlad si può definire solo come il vampiro più bello, arrogante e feroce che esista. Il più raro dei suoi poteri è quello con cui controlla il fuoco, ma ben altre sono le fiamme che stanno per consumarlo...
Come si può resistere a Vlad Tepesh, il Principe delle Tenebre, l' Impalatore, l' affascinante vampiro piromane dal cuore di ghiaccio?? Non c'è alcun modo, nessuna possibilità di non innamorarsi di lui. Questo è quanto mi è accaduto leggendo la meravigliosa serie di Jeaniene Frost. Sin dai primi libri ho espresso un amore istintivo e febbrile per questo personaggio, per la sua enigmaticità, per il suo fascino terribilmente accattivante e sexy, per la sua indole sarcastica e per la straordinaria essenza virile e implacabile con cui è rivestito il suo ruolo. Vlad Tepesh è uno di quei personaggi magistralmente caratterizzati dalla Frost e che hanno reso la sua saga una delle più belle e irresistibili per chi ama il genere paranormal. In questo spin-off finalmente, e dico finalmente perchè lo aspettavo da tanto, troppo tempo, la Frost ci regala un Vlad come solitamente siamo abituati a conoscerlo: glaciale, affascinante, ironico, arrogante, feroce e vendicativo per quanto riguarda i suoi nemici, passionale e irresistibile per quanto riguarda la camera da letto. Questo Vlad, come giustamente ricorda la sua reputazione, è una macchina da guerra, uno spietato assassino per i propri nemici, e un principe corretto e protettivo per chi ha giurato a lui fedeltà e serve il suo regno con altrettanta lealtà e dedizione. D' altra parte, quando entra in scena lei, una giovane ragazza dal passato turbolento e dal potere inestimabile, Vlad si trasforma in un vampiro seducente, provocante, dal fisico scultoreo e dallo sguardo ipnotico, tenebroso e appassionatamente sensuale. Così quando Leila viene rapita per il suo incredibile potere da un manipolo di vampiri assetati di vendetta, (Leila ha la capacità di vedere passato, presente e futuro delle persone a cui appartengono gli oggetti che tocca e trasmette una scarica elettrica a chiunque le si avvicini troppo per sfiorarla), che hanno l' obbiettivo di stanare Vlad e ucciderlo, la ragazza trova nel vampiro bello e dannato il suo insperato salvatore, e grazie all' accattivante charme del Principe delle Tenebre, si ritrova attratta e allo stesso tempo spaventata da quell' individuo arrogante e magnifico, tanto feroce quanto gentile. Arrivata in Romania per scoprire chi ha tentato di rapirla e perchè, Leila si ritroverà a stretto contatto con il suo salvatore. Ma l' ambiguità di Vlad e il suo placido distacco, provocheranno in Leila sentimenti contrastanti, sospetti ed equivoci, che come un tarlo cercheranno di insinuarsi prepotenti nella sua testa. Ma per quanto la fama brutale di Vlad la spaventi, Leila non potrà fare altro che cadere nelle braccia sensuali della passione e innamorarsi di quel vampiro così sicuro che l' amore non potrà mai raggiungerlo e impadronirsi del suo cuore.
Primo volume dello spin-off dedicato a Vlad e appartenente alla Night Prince Series, La Fiamma del Desiderio è un connubio ben miscelato di quegli elementi che hanno reso famosa la serie più conosciuta di Jeaniene Frost, per intenderci quella che riguarda Cat & Bones. Sensualità, azione, ritmo serrato, creature soprannaturali, vampiri spietati e vampiri seducenti sono alcuni tra gli ingredienti più frequenti di questo primo romanzo. L' ironia che solitamente contraddistingue le opere della Frost e che avvolge le avventure di Cat & Bones, in questo romanzo è velata dal fascino e dalla passionalità che permea le pagine e che tocca il personaggio principale di Vlad Tepesh. 
Nonostante l' arroganza e la sagacia di Vlad, La Fiamma del Desiderio non tocca certo i livelli di ironia a cui siamo stati abituati dall' autrice, questo dovuto probabilmente all' assenza di un altro dei personaggi indimenticabili della serie Night Huntress, il vampiro Ian, grazie al quale il geniale sarcasmo e le battute al vetriolo hanno da sempre donato una marcia in più ai romanzi della Frost. Devo dire che Ian mi è mancato particolarmente e sarei molto felice di poter leggere uno spin-off dedicato al suo personaggio. Spero che la Frost ci pensi e lo scriva. 
Tornando a noi, Vlad Tepesh rimane uno dei vampiri più seducenti ed impenetrabili, un personaggio oscuro e sfuggente, pericolosamente minaccioso ed esageratamente sanguigno. Se cercate momenti di sfrenata passione, La Fiamma del Desiderio, vi regalerà momenti di tensione sensuale, rapporti deliziosamente febbrili, giusto perchè la Frost non si smentisce mai. Ho amato e amo tuttora Vlad, adoro l' abilità descrittiva e coinvolgente delle scene di assoluta e totale passione che la Frost crea per i suoi protagonisti e ho apprezzato molto il personaggio di Leila, così diversa da Cat ma altrettanto coraggiosa, determinata e innamorata del suo sadico vampiro. Questo romanzo, come è successo per gli spin-off dedicati a Mencheres e Spade, cattura implacabilmente e riesce a farci conoscere meglio quei personaggi messi leggermente in ombra dal duo delle meraviglie, Cat & Bones, ma comunque in grado di coinvolgere e stupire il lettore con le loro spettacolari storie d' amore. Ora, sono terribilmente in attesa di leggere il seguito di questo romanzo, anche perchè Vlad riesce a farci penare come solo lui sa fare e poi la Frost ci lascia all' ultimo con un colpo di scena inatteso. Vlad non si smentisce mai, meraviglioso nella sua implacabile freddezza, aspetto che collima squisitamente con la sua irresistibile carica erotica. 

2 commenti:

  1. Splendida recensione Francy!! Ma...solo quattro farfalline??

    RispondiElimina
  2. Grazie tesoro! Si, quattro farfalline di incoraggiamento..perchè il bello deve venire nel prossimo ;)

    RispondiElimina