giovedì 11 aprile 2013

Recensione Le Colpe della Notte di Sherrilyn Kenyon

Titolo
Le Colpe della Notte
Autrice
Sherrilyn Kenyon
Editore
Fanucci
Pagine
256
Prezzo
€ 9,90
Trama
Cosa succede quando la fiducia incondizionata accordata ad Acheron, unico difensore del genere umano, viene meno? Stryker, leader degli Spathi, un antico ordine di demoni guerrieri, sta seminando il malcontento tra i Cacciatori oscuri del Mississippi. Questi ultimi, contravvenendo al proprio codice morale, stanno nutrendosi di uomini e hanno iniziato a collaborare con i demoni invece che combatterli. Acheron decide di assegnare al suo braccio destro, Alexion, il compito di investigare, giudicare e, se necessario, eliminare i ribelli: dieci giorni in tutto per compiere sulla Terra una missione che si preannuncia più che ardua. Seppur razionale, spietato, e abituato a prendere le distanze dalle proprie emozioni dopo aver vissuto per secoli in totale isolamento, Alexion non potrà negare a un vecchio amico, scoperto a capo dei ribelli, l’ultima possibilità di redenzione. E che dire del fatale incontro con Danger, Cacciatrice oscura il cui aiuto si rivelerà per lui indispensabile? Legati a doppio filo da un’irrefrenabile attrazione, vittima e boia dovranno condividere i propri intenti, e infine, la sorte.
Valutazione   1/2
Alexion è il braccio destro di Acheron e come tale è stato inviato sulla Terra da quest' ultimo per controllare e convertire i Cacciatori Oscuri votati al male dopo il ritorno di Stryker (conosciuto nel precedente volume), un demone il cui obbiettivo è eliminare Ash e insidiare la guerra tra gli stessi Cacciatori.
Tradito da coloro che più amava e abituato a trascorrere secoli e secoli in eterna solitudine, esclusa la presenza costante di Acheron e Simi, in un mondo sconosciuto agli umani, Alexion torna sulla Terra per portare a termine la sua missione, portare quanti più Cacciatori Oscuri corrotti dalla sua parte e salvarli da morte certa. Nel suo soggiorno tra gli esseri umani conosce Danger, una bellissima guerriera e Cacciatrice Oscura che saprà riportare alla luce sentimenti sopiti per secoli e la necessità di amare di nuovo incondizionatamente. Ma il destino per entrambi riserverà delle sorprese ed insieme dovranno superare le innumerevoli prove che esso ha in serbo per loro.
Dopo un bellissimo volume, L' Eternità della Notte che staziona in cima alla mia classifica personale come miglior romanzo della saga Dark Hunter, la Kenyon ci regala un altro tassello un po meno travolgente e un po meno impetuoso rispetto al precedente, della storia dei famosi Cacciatori Oscuri. Le Colpe della Notte retrocede leggermente il grado di intensità regalatoci dall' autrice nei precedenti volumi, forse penalizzato per non aver come personaggi integranti della storia i numerosi e ben conosciuti Cacciatori Oscuri dei passati romanzi. Infatti in questo volume ritroviamo solamente Acheron e Simi, due dei personaggi più importanti della saga. Inoltre procedendo con la lettura e con i romanzi, la Kenyon si prodiga ad aggiungere dei tasselli preziosi riguardanti il passato di Acheron e la sua reale natura, finora alquanto misteriosa. 
Alexion e Danger, se paragonati agli altri protagonisti, non brillano eccessivamente per la loro personalità o per il coinvolgimento nella storia. Tuttavia, seppur dopo un inizio piuttosto lento, la storia prende vigore e si trasforma nell' ennesimo appassionato e movimentato romanzo che la Kenyon è in grado di creare. Come sempre, troveremo una bollente storia d' amore e la lotta contro un nuovo nemico, il demone Stryker, questa volta sempre più desidoroso e capace di portare i Cacciatori Oscuri sulla via di non ritorno. Ad un passo dalla guerra, Stryker sarà un abile e pericoloso nemico, un avversario in grado di dare del filo da torcere perfino al più potente dei Dark Hunters, il temibile ed enigmatico Acheron. In tutto il romanzo, ad essere sincera, la figura che più è riuscita a farmi sorridere e regalarmi momenti di pura allegria è Xirena, la nuova demone Caronte che, come Simi per Ash, diventerà parte integrante di Alexion.
Dopo un volume praticamente perfetto come L' Eternità della Notte e un romanzo bello ma non superlativo come Le Colpe della Notte, non vediamo l' ora di conoscere la storia del prossimo Cacciatore Oscuro, in attesa del volume su Acheron.

2 commenti:

  1. Fiiiuuuu.... tre e mezzo la dice lunga... è lì in attesa e per adesso sarà difficile che riesca a leggerlo... magari quando si saprà l'uscita del successivo mi metterò in pari. Hai ragione... dopo le colpe della notte sarà difficile soddisfare noi lettrici esigenti!!!

    RispondiElimina
  2. Mia cara, arrivare dopo Tabitha e Valerius per Danger e Alexion è stato un bel problema, infatti il mio voto è stato un po basso. Probabilmente avrei dovuto leggerlo anche io a distanza di tempo, ma la curiosità con la Kenyon è sempre impetuosa. Acheron sempre più enigmatico..amo quell' uomo!!

    RispondiElimina