lunedì 8 aprile 2013

Recensione L' Eternità della Notte di Sherrilyn Kenyon

Titolo
L' Eternità della Notte
Autrice
Sherrilyn Kenyon
Editore
Fanucci
Pagine
288
Prezzo
€ 9,90
Trama
Figlio di un senatore romano, a soli ventidue anni Valerius Magno è diventato un potente generale. Da essere umano ha condotto campagne in Grecia, Gallia e Britannia. Ma adesso è un Cacciatore oscuro, e i suoi natali gli procurano l’odio e il rancore della maggior parte dei colleghi, che fanno di tutto per tenerlo lontano da Kyrian, Kell, Zarek e Zoe. La situazione è complicata, ma potrebbe peggiorare... Il pericolo, questa volta, ha fattezze sexy e si chiama Tabitha Devereaux. Tabby fa parte di una nuova generazione di Cacciatori che ha dimostrato il proprio valore senza rinunciare alla propria anima, e ha il potere dell’intuizione. Proprio per questo è l’unica che riesce ad avvertire le emozioni e la grande solitudine di Val, a capire che il suo atteggiamento altezzoso è soltanto una facciata, una difesa che ora Tabby intende abbattere... Ma non è il momento di innamorarsi, una sanguinosa battaglia è appena cominciata e ben presto lei e Valerius si troveranno a combattere fianco a fianco contro il demone più pericoloso di tutti, capace di tornare dal regno dei morti e mettere fuori combattimento persino il grande Acheron.
Valutazione    
Valerius è un Cacciatore Oscuro, il cui passato da generale romano, continua a tormentarlo nel presente. Deriso e odiato dagli altri Cacciatori Oscuri, Valerius è costretto a vivere nella solitudine a causa degli orrori commessi dalla sua famiglia durante il dominio dell' Impero romano secoli e secoli prima. Tabitha è la più pazza tra le sorelle Deveraux, e come alcune di loro, frequenta il mondo soprannaturale dei cacciatori, perlustrando ogni sera le strade di New Orleans andando a caccia di demoni. Una sera, la sua strada si incrocia con quella di Valerius Magno e cambierà per sempre la sua vita. I Cacciatori Oscuri sono in pericolo, Kyrian e Amanda (la gemella di Tabitha) sono in pericolo. I demoni si stanno organizzando, all' orizzonte si profila una guerra che porterà delle perdite insanabili per i cacciatori e per le rispettive famiglie. Tabitha, nonostante l' odio che suo cognato Kyrian nutre nei confronti di Valerius, sarà la prima a penetrare la corazza e la solitudine del generale romano, riportandolo finalmente alla vita, all' amore e alla famiglia. Uniti in combattimento, Tabitha e Valerius percorreranno insieme le strade tortuose dell' amore, affrontando il ritorno e l' ira di un nemico spaventoso.
Sherrilyn Kenyon ci regala un altro dei suoi meravigliosi capolavori. Non lo dico per niente, ma L' Eternità della Notte è il più bello, secondo me, tra i libri finora pubblicati della serie Dark Hunter. In questo libro la Kenyon inserisce una miscela di ingredienti esplosivi, rendendo intensa, commovente, travolgente la narrazione. Non tralasciando ovviamente l' ironia che contraddistingue ogni suo lavoro. Il gruppo dei Cacciatori Oscuri dovrà affrontare nuove prove, e molte di queste porteranno gravi conseguenze nelle successive dinamiche che prenderanno piede nei prossimi romanzi. Inoltre, molti tasselli che compongono la figura del misterioso Acheron si collocheranno gradualmente nella giusta posizione rivelando degli aspetti tenuti segreti del suo personaggio. Io adoro Acheron e non vedo l' ora di leggere il romanzo a lui dedicato, come adoro Nick Gautier, il personaggio protagonista della serie spin-off iniziata con Infinity e fino ad ora non proseguita dalla Fanucci. Nick è divertente, spigliato, caratterizzato egregiamente dalla Kenyon, e L' Eternità della Notte lo vedrà come personaggio non principale, ma comunque molto importante. Su di lui graveranno numerosi cambiamenti che porteranno ad una svolta cruciale sul suo personaggio. Valerius e Tabitha sono altri due di quei personaggi che la Kenyon sa farti amare, in ogni sfumatura. In particolare Tabitha, grazie alla sua bizzarria e fermezza, è una di quelle figure che immancabilmente entrano di prepotenza nel cuore e nelle grazie del lettore. 
A chi mi chiede consigli su una serie paranormal romance che merita di essere letta, nella mia lista inserisco sempre quella dei Dark Hunters di Sherrilyn Kenyon. Il bello di questa serie, come già detto, è la varietà dei personaggi, dell' ironia di questi, delle creature soprannaturali, e dell' amore che filtra tra le pagine dei questi romanzi. Un' altra qualità di questa saga è sicuramente l' auto-conclusività che li caratterizza. E' ovvio che dovreste seguire la saga dal primo romanzo, perchè in ognuno di questi ricompaiono dei personaggi visti in precedenza, ma al di là di questo, ogni singolo romanzo ha una sua degna conclusione, ed è proprio questo che apprezzo maggiormente in una serie.
Anche in L' Eternità della Notte ritroveremo i personaggi amati nei precedenti volumi, come Kyrian e Amanda, Julian, Talon, Zerek, Nick e Ash, ed è sempre bello vederli riuniti come una famiglia affiatata, seppur tralasciando Kyrian e Valerius e l' animosità presente tra loro in questo volume.
Come detto già in precedenza, questo volume segnerà una svolta nel bene e nel male per i prossimi volumi. In questo romanzo piangeremo per le perdite, rideremo per le gioie, sospireremo per gli amori e lotteremo insieme ai Cacciatori per riportare il Bene a New Orleans. La carica sensuale che la Kenyon instilla in ogni romanzo non manca mai ed è sempre palpabile, netta e travolgente. In più aggiunge quel ritmo serrato, quella successione di avvenimenti che non danno tregua e non danno respiro al lettore. Ora, non ci resta che seguire Le Colpe della Notte e scoprire cosa l' autrice sarà capace di regalarci.

0 commenti:

Posta un commento