venerdì 12 aprile 2013

Le Recensioni di Jessica: La Sedicesima Luna di Kami Garcia e Margaret Stohl

Titolo
La Sedicesima Luna
Autrici
Kami Garcia e Margaret Stohl
Editore
Mondadori
Pagine
519
Prezzo
€ 18,00
Trama
Le notti di Ethan sono tormentate da strani sogni che hanno per protagonista una misteriosa e bellissima ragazza. Un giorno, nel cortile della scuola, Ethan se la ritrova davanti. È Lena Duchannes, "la ragazza nuova" appena arrivata in città, nipote di Macon Ravenwood, il vecchio eremita pazzo che vive ai confini di Gatlin. Lena è diversa da qualsiasi ragazza Ethan abbia mai incontrato, talmente diversa che a scuola viene subito emarginata. Solo lui assecondando l'inspiegabile connessione che sembra legarli, la avvicina e se ne innamora perdutamente. Ma Lena nasconde un segreto: la terribile maledizione che da generazioni perseguita la sua famiglia e che si compirà il giorno del suo sedicesimo compleanno.
Valutazione   
Ethan, ultimamente è tormentato da strani sogni. Sogni, nel quale una ragazza è in pericolo. Un giorno però, proprio quella ragazza, arriva nella sua scuola. Bellissima come nei suoi stessi sogni. La nuova arrivata non suscita simpatia, forse perché Lena è la nipote di Macon Ravenwood, l’eremita confinato da anni e anni nella sua proprietà ai confini di Gatlin.
Ma Ethan, dopo l’incontro/scontro con Lena, non ha più dubbi su di lei. Per lui è semplicemente speciale, oltre che diversa. Fra loro nasce una tenera amicizia, che successivamente si trasforma in qualcosa di più. Ma Lena è tormentata, nasconde da sempre un terribile segreto che la ossessiona e che ha a che fare con il giorno del suo sedicesimo compleanno. E allora che il conto alla rovescia abbia inizio.
Ho iniziato a leggere questo libro, primo capitolo di una quadrilogia, fra pareri discordanti. Ma come dico sempre io: “Non ci sono libri scritti male, solo gusti differenti”. 
Detto questo, posso tranquillamente schierarmi dalla parte di chi ha apprezzato questo primo capitolo della storia tormentata fra Lena e Ethan. Ho apprezzato l’alone di mistero, la ricerca pazza di risposte, lo zio Macon! 
Streghe, veggenti e umani nello stesso posto, nella stessa città, a condividere amici e abitudini. Ognuno con un segreto inconfessabile, ognuno con le sue pazzie e credenze. Ma esistono le streghe? 
Parliamo ora dei personaggi, però. 
Ethan, carinissimo ragazzo di paese, attaccato a tutto ciò che inculcano i grandi nella testa dei piccoli, comprese grandissime idiozie. Ethan, spiazzato dalla vera verità, tanto nascosta, quanto sotto gli occhi di chiunque. Ethan è una bomba ad orologeria che è sempre stata pronta a scoppiare.
Lena, invece, è un personaggio sicuramente tormentato, insicuro e a tratti malfidente. Nel complesso, in dubbio su ogni cosa, anche se per ovvie ragioni e sicuramente per colpa di tacite parole, silenzi e omissioni. Poi s’innamora e tutto peggiora, l’insicurezza  aumenta, la paura si carica e la consapevolezza di poter perdere Ethan, la fa vacillare più volte.
Parliamo ora di Macon! Nel complesso l’eremita sembra aver più sarcasmo di chiunque altro abbia vissuto a contatto con la gente in tutti gli anni precedenti. Anni in cui lui sparì nel nulla, rinchiudendosi nella sua grande casa speciale, con Boo Radley, il suo cane per “non vedenti”. Macon mi ha suscitato simpatia, con un pizzico di: “non sai mai cosa combinerà” e ovviamente quello che combinerà, sarà fatto con garbo e eleganza.
Questi a mio avviso sono i personaggi di spicco, quelli che mi hanno coinvolta di più. Poi ovviamente abbiamo tante persone comuni e altrettanti personaggi magici. La famiglia di Lena, è ben composta, anche se non tutti sono persone “buone”. 
Per esempio, quando ha fatto il suo ingresso in scena la ragazza Lecca-Lecca, avrei tanto voluto entrare nella storia e prenderla per il collo. Ma Ridley, d’altra parte appartiene alle tenebre..non si   può pretendere altro se non casini ovunque lei decida di andare.
Beh, anche se il finale, me lo aspettavo del tutto differente, capisco che se così fosse stato, le due autrici, non avrebbero avuto modo di creare la “diciassettesima luna”. Per cui, buona lettura!

2 commenti:

  1. Ho adorato questo romanzo *_*
    Incantevole ed ipnotico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, molto carino... speriamo anke il secondo e via dicendo! grazie. Xoxo

      Elimina