venerdì 8 marzo 2013

Recensione Fondente Come il Cioccolato di Megan Hart

Titolo
Fondente Come il Cioccolato
Autrice
Megan Hart
Editore
Harlequin Mondadori
Prezzo
€ 9,90
Trama
L'ho incontrato in un negozio di dolciumi e lui ha fatto una battuta sul mio sacchetto di praline al cioccolato. Da allora non faccio altro che pensare a lui, sta diventando un'ossessione. Mi è capitato un sacco di volte di lasciarmi sedurre da uomini il cui unico pensiero era quello di fare sesso. Mi è capitato di andare a casa con loro, a volte, solo perché è piacevole desiderare ed essere desiderata, nonostante fossi consapevole che era tutta una finzione e che alla fine sarei stata delusa.
Io non mi scuso per chi sono o per cosa ho fatto a letto o fuori dal letto. Ho il mio lavoro, la mia casa e la mia vita, e per molto tempo non ho desiderato altro. Fino a Dan. Fino a ora.
Un romanzo intensamente erotico e, nello stesso tempo, di crescita personale. Un segreto dal passato contribuisce a rendere le pagine di questo libro intense e appassionate.
Valutazione   
Il libro comincia con l' incontro tra Elle e Dan in un negozio di dolci. Un incontro che sin dalle prime battute appare già piuttosto bollente e scontato. In seguito Elle, per molte settimane, non rivedrà più il misterioso uomo che domina i suoi sogni e di cui non conosce nemmeno il nome. Sino al giorno in cui, per puro caso, lo re-incontra in un locale. E in quel medesimo locale scoppia sfrenato il desiderio, l' attrazione e la passione. Elle in verità, però, oltre ad un incontro bollente da una notte e via non è mai andata oltre per molti anni. Invece Dan riesce ad abbattere le sue difese e instaurare con lei un rapporto basato si sul sesso, ma forse anche ad un qualcosa di più profondo. Fatto sta che Elle si trova all' angolo e dovrà decidere il da farsi. Se cedere a Dan e stabilire con lui un legame, parola in amore per lei del tutto sconosciuta, oppure tornare alla sua solita esistenza piena di ricordi dolorosi, blocchi emotivi, sensi di colpa e tormenti.
Esistono libri in grado di travolgere e stupire. Esistono libri che all' inizio ti spiazzano, ti confondono, ti fanno credere una cosa e poi inaspettatamente ti portano da tutt'altra parte. Sono libri, come questo, che inizialmente vorresti detestare, vorresti chiudere e non riaprirli. Un po per la spudoretezza e l' esagerazione di un inizio eccessivamente forzato. Ti traggono in inganno con un inizio fasullo, che cela sorprendentemente bene il fulcro, il nucleo dell' intera narrazione. Non vi nascondo che quando ho iniziato Fondente Come Il Cioccolato ho pensato al solito libro costellato dalle numerose scene erotiche e privo di una degna trama da supporto. La tentazione di richiudere il libro è stata forte, lo ammetto. Ma..non l' ho fatto. L' ho continuato, anche perchè quando inizio qualcosa preferisco portarla sempre a compimento. E sorpresa delle sorprese, mi sono effettivamente resa conto, in seguito, di aver fatto bene, anzi più che bene. 
Fondente Come il Cioccolato non comincia esattamente con i fuochi d' artificio, ma proseguendo con la lettura mi sono accorta di quanto questo romanzo stuzzichi la curiosità, la fantasia e riesca a tener il lettore sincronizzato sulle proprie pagine. A prescindere da come l' incontro tra i due protagonisti avvenga quasi banalmente ma a parer mio, in modo esageratamente forzato, il rapporto che in seguito si instaurerà tra i due ha un qualcosa di ipnotico, travolgente. In fin dei conti, il libro avvince e convince sotto molti punti di vista. Non c'è solo sesso. E' vero il libro racchiude in sè numerose scene erotiche, anche in qualche modo fantasiose. Parliamo di un menage a tre, parliamo di assaggi e amplessi in luoghi pubblici. Ed è pur vero che il sesso partecipa ardentemente ad ogni mossa, ad ogni passaggio di Elle e Dan. Però è anche vero che questo libro, col trascorrere delle pagine diventa sempre più profondo e toccante. 
Di protagonisti complessati e dal passato tormentato ne abbiamo visti di tutti i tipi e di ogni sfumatura. Ma una donna dall' animo nobile ma estremamente complesso, tra l' altro così ben caratterizzato come l' autrice ha brillantemente fatto, ne ho viste poche. Evidentemente i problemi che affliggono Elle psicologicamente, come poi scopriremo, sono numerosi e radicati nel profondo del suo essere. Duri da abbattere e terribilmente gravosi. E questo, sin dalle prime pagine, lo si nota abbastanza bene. Quello che successivamente appassiona, non sono tanto le scene di sesso quanto il rapporto tra Dan ed Elle e la ricostruzione emotiva di quest' ultima proprio grazie all' amore, sostegno, impegno di Dan nei suoi confonti. 
Sin dall' inizio si denota come la figura di Elle sia problematica. Ma al di là di questo, sono rimasta ipnotizzata e travolta dal suo personaggio, ombroso e malinconico, dalla sua complicata fragilità emotiva che esteriormente invece nasconde piuttosto bene grazie al totale distacco nei confronti delle persone di cui si circonda. Non permette a nessuno di entrare nel suo cuore e non permette nemmeno a sè stessa di perdonarsi per episodi tremendi, sconvolgenti riguardanti il suo passato. Elle riesce a sfiorare corde delicate, riesce a spezzare il cuore per la disperata tristezza con cui è avvolta. E' un personaggio che spiazza non c'è dubbio. Megan Hart è bravissima a confondere il lettore, a stravolgerlo, a dettare una storia drammatica, che ti investe e ti schiaccia come un macigno. E alla fine ti sorprende. Con lei non sai mai come potrebbe finire, se con il lieto fine o meno.

4 commenti:

  1. L'ho appena letto anch'io e condivido in pieno tutto ciò che hai scritto. La Hart mi ha proprio conquistata e ora voglio leggere anche il suo precedente romanzo che non avevo acquistato :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie Lorenza! Mi fa molto piacere! Io ho letto Fragili e Preziose ma devo dire che ho preferito di gran lunga questo ^_^
    Baci!!

    RispondiElimina
  3. Non è il mio genere, ma - mentre ero all'università - non sapendo cos'altro leggere, mia mamma l'ha preso dalla libreria e l'ha letto. Le è piaciuto tantissimo. Alla fine piangeva, ma lei piange per tutto, quindi non so se vale. Gli darò una chance. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mik! Bè considera che io non vado matta per gli erotici e invece questo, a dispetto dei miei gusti un po' difficili, mi ha saputo sorprendere e in parte conquistare. Emozionante sotto certi punti di vista e ovviamente incandescente sotto altri. Verrò a curiosare quando sarai riuscito a leggerlo :)

      Elimina