venerdì 15 febbraio 2013

Recensione E Se Fosse Lui Quello Giusto? di Susan Elizabeth Phillips

Titolo
E Se Fosse Lui Quello Giusto?
Autrice
Susan Elizabeth Phillips
Editore
Leggereditore
Prezzo
€ 12,00
Trama
La geniale professoressa di Fisica Jane Darlington passa il suo trentaquattresimo compleanno in lacrime.Vorrebbe un figlio, ma non un marito; da sempre infatti la sua grande intelligenza spaventa gli uomini e trovare un candidato adatto al compito non è semplice.
Cal Bonner, leggendario seduttore e giocatore di football dei Chicago Stars, non particolarmente acuto, le sembra la scelta perfetta. Jane allora entra in azione, ma rimarrà molto sorpresa: il generoso Cal non assomiglia per nulla all’individuo superficiale che si aspettava, e soprattutto
non è affatto disposto a farsi usare e poi scaricare. Come potrà un determinato campione di football interferire nella vita e nei piani di una professoressa un po’ speciale che non si è mai, ma proprio mai, innamorata?
Con un sacco di onestà, comprensione e molto, molto umorismo…
Valutazione    
La fisica Jane Darlington sente inesorabile il ticchettio del proprio orologio biologico incombere. A trentaquattro anni necessità a tutti i costi di un figlio. E quale uomo migliore con cui averne uno se non Calvin Bonner, affascinante giocatore dei Chicago Stars? Sarebbe l' uomo perfetto. Bellissimo ma un po stupido (così crede Jane), Cal avrebbe tutti i requisiti necessari per essere l' uomo migliore con cui passare una notte, imbrogliare e rimanere finalmente incinta. Peccato però che niente stabilito dalla professoressa di fisica andrà secondo i suoi piani, ad eccezion fatta per il suo desiderio di maternità, opportunamente realizzato. Quando Cal scopre gli imbrogli di Jane, costringerà la donna a sposarlo e a vivere con lui, a Salvation il suo paese natale, per i mesi della gravidanza. Cal e Jane dovranno convivere con le proprie quotidiane sfuriate, con le accuse reciproche, con la famiglia problematica e impicciona di Cal e con un' attrazione al cardiopalma. 
E Se Fosse Lui Quello Giusto prosegue la deliziosa serie ambientata nel mondo del football americano, nata dalla penna sublime di Susan Elizabeth Phillips. Questo terzo volume, al pari dei precedenti due, è una scarica di emozioni esplosive. Amore, attrazione, rabbia e ironia caratterizzeranno l' intera narrazione. Cal Bonner, affascinante ma non quanto testardo giocatore dei Chicago Stars si ritroverà costretto, suo malgrado, ad affrontare una situazione delicata e totalmente imprevedibile. Di certo, con i suoi trentasei anni e una carriera ormai agli sgoccioli, non avrebbe mai immaginato che una donna come Jane sarebbe riuscita a scatenare in lui emozioni così contrastanti. Soprattutto lui abituato a uscire con conigliette appena maggiorenni, si ritroverà spiazzato e furioso, per colpa di una donna in grado di tenere testa a lui e ai suoi inflessibili ragionamenti. Cal, maschio seducente, è un vero portento fisico ed emotivo. E' sconcertante quanto il suo carattere irragionevole e duro vada a cozzare in realtà con i modi da perfetto gentiluomo e i suoi radicati principi. Se non altro sarà proprio questo che farà capitolare e irritare l' intelligente Jane. 
Il romanzo è costellato da momenti da oscar, situazioni bizzarre e divertenti, sfuriate al limite della sanità mentale che impreziosiranno il già meraviglioso romanzo. Soprattutto in questo terzo libro, l' autrice ha voluto regalarci ironia e sarcasmo, amore e odio combinati minuziosamente bene. Quando ormai siamo convinti che una certa cosa vada in un modo, ecco che la Phillips ci sorprende svoltandola nel senso contrario, donando così ancora una volta in più una carica emotiva e stimolante per il resto della narrazione. Inoltre, come ho già ampiamente descritto nei precedenti romanzi della Phillips, la carica seducente e la tensione erotica tra i protagonisti la fà senz' altro da padrona per l' intero libro, aumentando se possibile l' intensità e il coinvolgimento del lettore. Il tutto senza eccedere o risultare mai volgare. E' proprio questo il bello di quest' autrice. La sua capacità di conferire ai suoi romanzi una suspance erotica di prima categoria ma costruendo attorno ad essa una storia divina, attentamente decorata ed avvincente. E ricoprire i personaggi da cui è composta da mille sfaccettature originali e divertenti, toccanti e irresistibili. Non nascondo che qualche momento commovente l' ho vissuto anche io leggendo questo libro, e non posso fare altro che aggiungere Cal e Jane alla lista dei protagonisti entrati di prepotenza nel mio cuore di lettrice. Questa è un romance con i fiocchi, secondo me imperdibile per le amanti del genere. Ripeto fino alla sfinimento che la Chicago Stars Series è una delle più belle lette da me finora nel panorama romance e per questo consigliata davvero a tutte. Tanto di cappello a Susan Elizabth Phillips e sotto al prossimo libro!

2 commenti:

  1. Passavo da queste parti.... e mi cade l'occhio su questa imperdibile recensione. Stupenda!!!
    E le 5 stelline mi soddisfano!!!!
    A mio parere il più bello e intenso finora.... che ci fa sentire meno l'attesa di Michael Conte!!!! Smack

    RispondiElimina
  2. Grazie tesoro! Personaggi come Cal è difficile incontrarli spesso, non sai quanto mi sia divertita con questo libro! Semplicemente bellissimo..
    Spero che Conte non si faccia attendere a lungo..

    RispondiElimina