giovedì 28 febbraio 2013

Recensione di Ascend. Il Regno Ritrovato di Amanda Hocking

Titolo
Ascend. Il Regno Ritrovato
Autrice
Amanda Hocking
Editore
Fazi
Pagine
272
Prezzo
€ 9,90
Trama
L'ultimo capitolo della trilogia Trylle, la serie bestseller che ha portato al successo Amanda Hocking: 2 milioni di copie ebook vendute col sistema del self-publishing e 300 mila copie in libreria solo negli Stati Uniti. Una serie che è stata in cima alle classifiche americane per più di 30 settimane e sulla quale, i produttori di District 9, stanno lavorando per la trasposizione cinematografica.
Se in Switched. Il segreto del regno perduto Wendy scopriva la sua vera natura e in Torn. Ritorno al regno perduto si trovava a dover scegliere tra istinto e ragione, ora la nostra eroina si trova ad avere l'intero destino di un mondo tra le mani.
Siamo alla resa dei conti finale e Wendy Everly si trova di fronte a una scelta impossibile. Ormai è una donna pienamente consapevole dei suoi poteri, ma l’unico modo per salvare i Trylle dal loro nemico mortale è sacrificare se stessa. Se non si arrenderà ai Vittra, il suo popolo dovrà affrontare una brutale guerra, ma come può Wendy abbandonare tutti i suoi amici, anche se questo fosse l’unico modo di salvarli?
La principessa deve anche decidere chi amare, se Finn o Loki, a entrambi i quali è profondamente legata. Uno di loro due è la sua anima gemella e l’ha capito solo nel momento del più grave pericolo.
Il destino di un intero mondo è nelle mani della ragazza, che seguendo il suo cuore arriverà dove nessuno era mai riuscito, là dove i due popoli conosceranno per la prima volta la pace.
Valutazione   1/2
Dopo Switched e Torn, eccoci giunti con Ascend al capitolo finale che segna la conclusione della trilogia fantasy di Amanda Hocking. In questa trilogia abbiamo scoperto meravigliati il mondo trylle e abbiamo combattuto insieme alla nostra protagonista Wendy tormenti personali ed emotivi, ed infine abbiamo intrapreso insieme al suo popolo la battaglia contro i Vittra e il temibile re Oren. Abbiamo appreso rivelazioni sorprendenti, tifato segretamente per Finn o per Loki, supportato Wendy nella sua ascesa al trono. Ora siamo pronti per la battaglia finale, per sconfiggere Oren e riportare una volta per tutte la pace a Forening. Tutto questo sarà possibile? Lo scopriremo solo leggendo, ovviamente. Wendy in questo ultimo capitolo, se possibile, la troveremo ancora più matura e fiera delle responsabilità a lei affidate a causa del suo status di principessa e ormai futura regina Trylle, e date le condizioni precarie di salute della madre Elora. In Ascend, Wendy farà tesoro dei consigli della madre ed intreprenderà coraggiosamente una battaglia contro i Vittra, contro il suo stesso e crudele padre, per salvare non solo sè stessa e le persone che ama, ma il suo adorato popolo. Non sarà facile, soprattutto a causa della scarsa fiducia che alcuni nobili ripongono in lei e al suo rapporto con Loki, il Vittra fuggito da Oren e innamorato della ragazza. 
In questo capitolo finale, Wendy e i suoi amici si prepareranno alla resa dei conti e all' interno del libro si evolveranno numerose situazioni interessanti, compresi molti dei principali rapporti tra i protagonisti. Assisteremo ad un matrimonio, ma assisteremo finalmente alla chiusura del triangolo (ma spesso dovrei chiamarlo quadrilatero) amoroso tra i personaggi principali del libro. Assisteremo anche ad una notevole trasformazione di alcuni di loro, ora spogli delle solite, rigide formalità e finalmente liberi di mostrare al lettore e alla storia la dolcezza e la fragilità di cui sono composti e così ben nascosta in precedenza. 
Procedendo con i romanzi si denota, non solo una marcata maturità nella protagonista della trilogia, ma una stessa maturazione anche nell' autrice dei libri. 
In questa trilogia ho riscontrato positivamente diversi aspetti. Primo fra tutti l' ambientazione e la mescolanza di elementi fantasy molto gradevoli nella lettura e ad appassionanti. Non l' avrei certo continuata se non fosse così. Inoltre, le questioni amorose che riguardano Wendy sono uno degli elementi caratterizzanti dell' intera trilogia. A volte esagerati (tre uomini per una sola ragazza, mi sono sembrati troppi) ma tuttavia sopportabili anche se la Hocking gioca a spiazzare il lettore e sorprenderlo. Bisogna però capire se effettivamente poi, queste sorprese saranno condivise positivamente dai suoi lettori. C'è da dire che la Hocking opera scelte coraggiose ed dona ai suoi romanzi un' imprevedibilità particolare.
Come ho affermato nelle mie recensioni che riguardavano i precedenti capitoli di questa trilogia, Amanda Hocking è riuscita a donare a questa storia un' energia frizzante e una vicenda non troppo complessa ma nella sua interezza coinvolgente e un susseguirsi di eventi in grado di allietare il lettore nel trascorrere delle proprie pagine.
Leggera ed invitante, consiglio questa saga ai lettori che amano un mondo fantastico, vicende d' amore contrastate e personaggi divertenti e amabili.

3 commenti:

  1. Ciao FRANCY! Incredibile...anche io oggi nella programmazione quotidiana avevo la rece di Ascend! La penso come te su moltissimi aspetti. Anche a me è una saga che è piaciuta molto e gli dò anche quattro stelline (+) Mi fa impazzire Locki!!!!! :-) Bacioni stella! Sei grande.... <3

    RispondiElimina
  2. Ciao tesoro! Hai visto che siamo anche telepatiche?? ^_^ Non vedo l' ora di leggere la tua e scoprire se ti sia piaciuto il finale..La Hocking ha rischiato molto però a me è piaciuto!! Un bacio angioletto!!

    RispondiElimina
  3. io penso che abbia rischiato molto....xò nonostante sia un fan di loki penso che avrebbe dovuto far morire Finn...nn lo so ma così nn è giusto è come se lei cmq avesse sempre quel rimorso del suo grande amore

    RispondiElimina