mercoledì 13 febbraio 2013

Le Recensioni di Jessica: Peccato Eterno di Larissa Ione

Titolo
Peccato Eterno
Autore
Larissa Ione
Editore
Leggereditore
Pagine
416
Prezzo
€ 10,00
Trama
Non è stata una vita facile, quella di Sinead Donnelly. Unica femmina di Seminus mai esistita, ha sempre saputo di poter contare solo su sé stessa e sulla propria abilità di assassina per sopravvivere.
Ma dopo anni di schiavitù Sin è finalmente libera, padrona del proprio destino e di un intero covo di assassini, e ha giurato che non permetterà mai più a nessuno di possederla. Nemmeno a Conall Dearghul, l’affascinante paramedico dell’UG, metà licantropo e metà vampiro, con il quale si è concessa un istante di passione e che sembra destinato a incrociare più e più volte il suo cammino. Ma questa volta non per passione, ma per rabbia. Perché è stata Sin a creare il virus che sta decimando i licantropi di tutto il mondo – un virus che neanche Eidolon e i fratelli Sem sembrano in grado di arginare – e Conall sa di non poter assistere con le mani in mano alla morte della sua gente. Anche se ciò vuol dire lavorare fianco a fianco con la femmina che più odia… e che più desidera.
Valutazione  
Sinead detta Sin, unico caso di Seminus femmina, nonché sorella di Eidolon, Wraith, Shade  e Lore, si trova circondata di persone che vogliono proteggerla, che la vogliono nella loro famiglia. Lei, abituata alla solitudine e a cavarsela da sola, si troverà a gestire problemi e famiglia tutto insieme. Rimasta sola a gestire un covo di assassini, non riesce a credere alle parole di chi la vuole con se, scambiando amore e affetto con la possessione, unica parola che lei abbia mai provato e subito sulla sua pelle, in vita sua. Ma Sin, deve fare ancora i conti con Conall, un affascinante dhampiro che non riesce più a fare a meno di lei. Ad intralciare le questioni di cuore, c’è il virus che proprio Sin ha, suo malgrado, scatenato e che se non fermato, potrebbe decimare il popolo Warg. Così si scatena una guerra, e i nemici di Sin si moltiplicano a vista d’occhio, mettendo a dura prova il nuovo amore fra lei e Conall.
Siamo giunti alla conclusione di questa lunga serie. Il 5° e ultimo libro. Con peccato eterno, l’autrice, conclude un susseguirsi di storie, questioni personali e guerre, che ci lasciano piacevolmente sorpresi di vedere che ognuno dei nostri demoni protagonisti di queste storie, riesce a ricavarsi un posto nel mondo, quasi da umano e a farsi amare indiscutibilmente da noi lettrici. In questo ultimo capitolo, trovo deliziosa l’ostile voglia dei fratelli Seminus di portare alla luce i sentimenti della dura e sarcastica Sin, un demone femmina unico nel suo genere segnato dalle vicissitudini del suo triste e difficile passato. Ma se anche il cuore dell’assassina Sin può sciogliersi al richiamo dell’amore, quello del cuore e quello fraterno, allora viva Dio. Come dissi nella precedente recensione, ogni demone, si è innamorato e accasato. E’ una vecchia storia che si ripete ma che risulta comunque piacevolmente normale e umana, avvicinandosi al nostro immaginario. 
Il sesso, libro dopo libro, lascia spazio a sentimenti contrastanti di ogni genere e finisce con il tramutare in amore. Naturalmente niente di tutto ciò è a portata di mano, i nostri protagonisti, in questo caso Sin e Conall, devono passarne davvero molte di angherie per poter godere del reciproco affetto. In conclusione, posso dire che tutto è bene quel che finisce bene. La serie Demoniaca si conclude, i demoni vanno a nanna, i vampiri cercheranno altro sangue nella notte, i licantropi ululeranno alla luna piena, e noi, ci prepariamo ad altre storie strabilianti.

0 commenti:

Posta un commento