martedì 11 dicembre 2012

Le Recensioni di Jessica: Cinquanta Sfumature di Rosso

Titolo
Cinquanta Sfumature di Rosso
Autore
E.L. James
Pagine
624
Prezzo
€ 14,90
Trama
Quella che per Anastasia Steele e Christian Grey era iniziata solo come una passione erotica travolgente è destinata in breve tempo a cambiare le loro vite. Ana ha sempre saputo che amarlo non sarebbe stato facile e stare insieme li sottopone a sfide che nessuno dei due aveva previsto. Lei deve imparare a condividere lo stile di vita di Grey senza sacrificare la sua integrità e indipendenza, lui deve superare la sua ossessione per il controllo lasciandosi alle spalle i tormenti che continuano a perseguitarlo. Le cose tra di loro evolvono rapidamente: Ana diventa sempre più sicura di sé e Christian inizia lentamente ad affidarsi a lei, fino a non poterne più fare a meno. In un crescendo di erotismo, passione e sentimento, tutto sembra davvero andare per il meglio. Ma i conti con il passato non sono ancora chiusi. Questo è il terzo e conclusivo volume della trilogia "Cinquanta sfumature".
Valutazione   
Attenzione Spoiler!!
Finalmente Miss Steel, si trova la fede al dito. Eccola nei panni di Mrs Grey. La vita insieme è appassionante e al contempo difficile, fra le ex sottomesse di Grey che   fanno continuamente capolino nelle loro vite e l’ossessione per il controllo di Christian, causa di forti litigi nella coppia. Anastasia però, spinta dalla sua nuova consapevolezza e sicurezza in se stessa, aiuta lui a diventare un uomo diverso, a crescere interiormente e ad affrontare le sue sfumature più scure. 
Anastasia viaggia nel mondo sconosciuto del suo amato Christian, affrontando lei stessa le insicurezze che tutto ciò comporta, cercando nel contempo di vivere una normale quotidianità. Il passato, però, bussa alle loro porte, conducendo Anastasia a decisioni forzate per salvare la vita di chi ama, mettendo a rischio la propria, proprio mentre dentro di lei cresce il frutto dell’ amore profondo per Christian Grey.
Ecco, l’ultima recensione riguardo, all’ormai stimato anche da me, Christian Grey. Si, terzo e ultimo capitolo di questa trilogia, che   ha   rischiato   di   deludermi   con   la   prima   parte   ma   che è decisamente andata migliorando nella seconda e che nella terza, ha poi trovato la mia approvazione. L’autrice con me e credo con molti altri lettori, ha rischiato molto, si perché pagine e pagine di sesso, vanno bene all’inizio quando s’insinua in noi la curiosità, ma poi ci si chiede se mai ci sarà un contorno in tutto ciò e, come dicevo, il rischio era proprio che al primo libro, tutto erotismo, qualcuno si stufasse e lasciasse a metà questa trilogia. 
Fortunatamente, nel mio caso, non è successo. Mi sono decisa a proseguirla spinta dall’ostinazione di finire con lo scrivere una recensione finale, che non fosse solo atta a giudicare pagine e pagine di posizioni erotiche e oggetti sadomaso. 
A quanto pare, ci sono riuscita, già nella seconda parte e ora, nel Jessica Pensiero della terza. Al contrario di molti pareri che volevano Cinquanta sfumature di Nero in cima alle preferenze fra i tre capitoli, io metto proprio   quest’ultimo.   Vi   ho   trovato   esattamente   ciò   che   cercavo.   Passione,   gelosia,   tensione,   buone novelle, amore incondizionato, desiderio, vita e anche un po’ di normalità di sentimenti. 
Sono soddisfatta quando leggo dell’apertura mentale di Christian, sono altrettanto colpita dal fatto che l’ormai ex Miss Steel, sia capace di rispondere a tono all’ormai ex Dominatore Grey. Un po’ di carattere da entrambi le parti ci voleva. Non ho adorato molto il sottomettersi di Anastasia nella prima parte, mi dava sui nervi. Il finale è stato azzeccato. Tutto ci si poteva aspettare da Grey, ma non che potesse essere un padre. E’ come se tutto si fosse equilibrato e risanato, portandosi ai valori normali, agli standard delle vite di ognuno di noi. Qui c’è normalità! Ovviamente non sono mancate le disavventure, le urla e i pianti. Ci siamo trovati di fronte a un uomo debole, sensibile, oltre che sexy, affascinante e maniaco del sesso e del controllo. Ora Grey mi piace, mi fa sperare che gli uomini possano davvero innamorarsi e credere in questo sentimento tanto quanto le donne. Nessuna disprezza un uomo che sappia fare del buon movimento … ma se poi intorno c’è il vuoto credo che la cosa sia solo destinata a divenire una sofferenza. Si sa anche però, che   quando   una   donna   è   innamorata,   può   intestardirsi   parecchio.   Anastasia   l’ha   fatto,   ha   vinto.   Ora proviamoci tutte … e smettete di credere che Grey, prima o poi, vi concederà un’ intervista. Grey non esiste! Anche se … chi cerca trova.

1 commento:

  1. Io amo questa Trilogia! E sono d'accordo con te! Certo Grey non esiste, ma questo romando è capace di farci sognare, e non solo l'amore, ma tutto ciò che si può provare per una persona! Rimane in cima alla lista dei miei romanzi preferiti, nulla da dire... Ora aspettiamo solo il film! <3

    RispondiElimina