martedì 30 ottobre 2012

Recensione Gli Zombi Non Piangono di Rusty Fischer

Titolo
Gli Zombi Non Piangono
Autore
Rusty Fischer
Editore
Giunti Y
Pagine 
368
Prezzo
€ 16,50
Trama
Maddy Swift è una studentessa normalissima e un po' imbranata, frequenta il liceo della tranquilla cittadina di Barracuda Bay e ha una cotta per il nuovo ragazzo della scuola. La sera in cui Stamp finalmente la invita a una festa è anche quella in cui la sua vita cambierà per sempre. Perché è il suo primo fantastico appuntamento? Non esattamente. Quando Maddy, tutta agghindata, esce di casa, fuori piove a dirotto. Non trova la strada per raggiungere la festa e proprio quando crede di essere arrivata a destinazione viene colpita in pieno da un fulmine. Al risveglio, si trova con la faccia in una pozzanghera, stordita e completamente inzaccherata. Ma il fango è l'ultimo dei suoi problemi. Sono quel buco fumante sulla testa, il cuore che non batte più e i polmoni che non funzionano a farle sorgere qualche sospetto. Scopre con raccapriccio di essersi trasformata in una delle creature che più la spaventano: una morta vivente. E che la sua urgenza più impellente è mangiare immediatamente un cervello fresco, se vuole evitare il poco attraente processo di putrefazione. Aiutata da due compagni zombi, Maddy non solo imparerà a gestire la sua nuova identità, ma anche a difendere se stessa, il suo amore e tutta Barracuda Bay dallo Zombi Armageddon.
Valutazione  
Maddy è una ragazza di diciassette anni che frequenta il liceo della sua piccola cittadina, Barracuda Bay. Figlia del medico legale, un po asociale, timida e goffa, Maddy nel tempo libero si diletta a riprodurre le lapidi del cimitero su carta, oppure a trascorrere le sue giornate spettegolando con l' unica e migliore amica, l' egoista ed esuberante Hazel. Il tempo a Barrcuda Bay sembra non passare mai. E' una cittadina tranquilla e piacevole, per carità, ma forse un po troppo stretta per lei. Per di più a scuola non è che Maddy sia così ricercata e popolare. Tutt' altro. Sempre in disparte, Maddy è peraltro circondata da compagni di scuola inquietanti. Come Scheletro e Dahlia, due soggetti bizzarri e molesti, che sembrano perseguitarla sia dentro che fuori scuola.
L' unica novità è rappresentata dal nuovo compagno, quel figaccione di nome Stamp, l' unico che sembri apprezzare e sentirsi attratto dalla vera Maddy. Sembra proprio strano che la fortuna stia girando dalla sua parte. Così strano che non sembra vero. Difatti non lo è. Si perchè Maddy una sera, per incontrare ad una festa Stamp, percorre da sola e a piedi quel tratto di strada che la separa da lui, sotto ad un fortissimo temporale. E sfortuna delle sfortune, un lampo la colpisce in pieno.
Quando Maddy si sveglia si ritrova fumante, confusa, con un buco in testa e...morta. Morta nel vero senso della parola. O perlomeno così sembrerebbe. Non fosse per quella strana ed insistente voglia di mangiare cervelli. Giunta a casa, la ragazza scopre con orrore di essersi trasformata in uno zombie. A farle da guida due ragazzi, Chloe e Dane, che sembrano sapere molto a riguardo. Anzi no, sembrano essere proprio come lei. Dal momento della sciagurata scoperta, per Maddy niente sarà più come prima, a partire dalla lunga e importante amicizia con Hazel. Come se tutto ciò non bastasse, Maddy dovrà peraltro sventare gli attacchi dei temibili Zerker, zombie malvagi con intenzioni tutt' altro che pacifiche. E non sottovalutiamo, in aggiunta, le questioni amorose. Eh si. Maddy avrà due bei giovanotti tra cui scegliere, anche se questo non è esattamente la sua massima priorità. Prima deve salvare sè stessa e i suoi nuovi amici dalla minaccia degli Zerker.

Gli Zombi non Piangono è davvero una lettura veloce, piacevole e molto leggera. Perfetto per questo periodo di vicinanza ad Halloween, il romanzo stupisce e diverte per la spumeggiante ironia che contraddistingue e caratterizza i vari personaggi. Come non provare immediata simpatia e sintonia con la divertente Maddy e come non adorare la figura dello zombie così come viene rappresentata dall' autore Rusty Fischer. E' impossibile non lasciarsi trascinare dalla travolgente protagonista, sempre con la battuta pronta anche in casi disperati e capace di affrontare le sue disavventure con la massima, impeccabile e scoppiettante ironia e auto-ironia. La storia è piuttosto semplice, scorrevole, immediata, dotata di un' effervescenza quasi sorprendente. Non potrete non amare gli zombie di Barracuda Bay e la storia di Maddy. Odierete per certo Hazel, e sarete conquistati dalla vita amorosa di Maddy, per nulla tranquilla e arricchita, dall' autore nel finale, di una piccola chicca a sorpresa. In questo romanzo c'è di tutto. Amicizia, amore, avventura, battaglie. E' una storia ideale per trascorrere qualche ora in spensieratezza e in compagnia di zombie coraggiosi quanto divertenti. Ripeto, una lettura molto semplice e leggera, ma estremamenente godibile. Aspettiamo il secondo volume della serie e il proseguimento delle avventure di Maddy.

0 commenti:

Posta un commento