lunedì 17 settembre 2012

Recensione Ladra di Cioccolato di Laura Florand

Titolo
Ladra di Cioccolato
Autore
Laura Florand
Editore
Leggereditore
Pagine
320
Prezzo
€ 10,00
Trama
Cade Corey è la figlia del principale produttore di barrette di cioccolato americano; Sylvain Marquis è il più raffinato chocolatier di Parigi. Lei vorrebbe mettersi in affari con lui, ma lui non intende svendere la sua arte a un colosso industriale. Lei però è disposta a tutto pur di creare un nuovo prodotto dal sapore inconfondibile e raffinato, in grado di accrescere la fama del suo già popolarissimo marchio, persino a rubare le ricette dell’ostinato e affascinante chocolatier.
Presto la notizia che una ladra di cioccolato si aggira per le strade di Parigi rimbalza di giornale in giornale,
fino al New York Times, portando così nuovi clienti al negozio, ma mettendo in serio pericolo la reputazione della donna. Ma in guerra e in amore non ci sono regole, e nonostante tutto l’attrazione fra i due non si farà attendere. Complice l’irresistibile sensualità del cioccolato... Perché se in un primo momento Sylvain sembra diffidente e scontroso, poi userà tutte le sue armi per sedurre la donna della quale si è follemente innamorato. La sua arma? Il cioccolato...
Valutazione   
Cioccolato. Cioccolatini. Praline ricoperte di cioccolato amaro raffinato al cui interno si cela un cuore vellutato di crema ganache che si scoglie al palato e acuisce ogni senso. Ne vogliamo parlare? No, dico davvero. Ladra di Cioccolato non ha fatto altro che instillarmi ogni minuto una voglia sublime di cioccolato, cioccolatini e quant'altro si può creare con il cioccolato. Quando leggi di un maitre chocolatier sexy, bello da mozzare il fiato e in grado di fabbricarti qualsiasi cosa tu voglia con cioccolato e mani, allora la tua ricerca verso un pezzo di dolcezza al cacao ha inizio.
Trasferiamoci dunque a Parigi, la citè de l' amour, e più precisamente nel raffinato atelier del cioccolatiere più famoso e bravo d' Europa, Sylvain Marquis. In questo meraviglioso antro delle delizie si svolge l' incontro tra Sylvain e Cade Corey, giovane imprenditrice multimiliardaria americana, nonchè figlia della famiglia Corey, prima e più famosa azienda produttrice di cioccolato del Nuovo Mondo. 
Cade tenta senza fortuna di accaparrarsi il nome di Marquis per accrescere la fama della Corey e creare una nuova gamma di prodotti. Ma Marquis non sembra affatto intenzionato a collaborare con la Corey, peraltro giudicando il marchio americano come produttore di un cioccolato di pessima qualità. Affranta e furiosa, Cade torna al suo appartamento affittato proprio di fronte all' atelier e tenta invano di convincere altri cioccolatieri a collaborare con lei. Eppure vuole solo Sylvain Marquis. Vuole il suo cioccolato. E finirà col desiderare anche il suo cuore. 
Perchè Marquis è arrogante, presuntuoso ma incredibilmente seducente e immensamente bravo con il cioccolato. Non troppo celatamente, Cade si ritroverà a varcare l' ingresso dell' atelier, di notte, come una piccola ladra, per carpire i segreti del maitre e tuffarsi negli aromi speziati che fluiscono all' interno della cioccolateria. Diverrà così la Ladra di Cioccolato di cui tutti i blogger più famosi di Francia e America parlano. Una Ladra di Cioccolato la cui identità però verrà presto svelata.

Coraggio, fatevi avanti. Chi non ha mai sognato di andare a Parigi, la città per eccellenza dell' amore, dei macarons e del buon cioccolato e innamorarsi non solo di questa deliziosa terra, ma di innamorarsi di un perfetto sconosciuto, bellissimo e cioccolatiere peraltro. Anzi, soprattutto. Ora l' uomo dei sogni non sarà più lo stereotipato calciatore, o il principe multimilionario. Nemmeno il vampiro o il licantropo. Ora l' uomo dei sogni è il cioccolatiere. L' uomo che con le sue incredibili arti e dolci manine può farti vivere l' intensa e peccaminosa emozione del cioccolato in tutte le sue sfumature. Altro che Christian Grey. L' uomo da sposare è Sylvain Marquis. A rischio di ingrassare e divenire tutta ciccia e brufoli, come era solito recitare un famoso spot italiano. 
Credo di non averci mai pensato, ma che cavolo, volete mettere? Giorni e giorni di sperimentazione e assaggi. E poi con il cioccolato è anche più dolce e ingegnoso divertirsi. Dopo queste mie divagazioni torniamo al romanzo Ladra di Cioccolato, che ho scoperto verrà presto seguito da The Chocolate Kiss con personaggi già conosciuti in questo libro come Philippe, l' aiuto cioccolatiere di Sylvain. Ed inutile dirlo, spero che venga pubblicato presto anche in Italia.
Ladra di Cioccolato, oltre ad accrescere una gran quantità di voglia di cioccolato, è stata una lettura affascinante, per certi versi divertente ed istruttiva. Molti vocaboli sono in francese e devo dire che qualche parola l' ho imparata anche io. Forse anche qualche parolaccia. Va beh..
Che cosa mi è piaciuto di più del romanzo? Semplice. La storia d' amore. Credibile, passionale, con una palpabile tensione sessuale tra i due protagonisti davvero impetuosa. Cosa non mi è piaciuto? Probabilmente alcune parti, poche peraltro, che lasciano vagare il lettore nella noia per la durata di qualche pagina e l' assenza di qualche colpo di scena che perlomeno mi sarei aspettata. Tutto sommato è stata, come dicevo prima, una bella lettura. Una storia d' amore capace di conquistare con la sua semplicità e delle atmosfere di cui vale assolutamente la pena leggere. Consigliato alle lettrici romantiche e in debito di cioccolata.

2 commenti:

  1. Ciao sono ankio d'accordo, cn te. Il libro è favoloso, mi è piaciuta la storia d'amore e lui... Il personaggio di Sylvain, è così sexy!!!!
    Ho letto anche Magia di cioccolato, ma qst ultimo mi è piaciuto di +. Veronica

    RispondiElimina
  2. Grazie Veronica, ne sono molto felice! Speriamo che la Leggereditore porti anche gli altri romanzi della Florand in Italia!

    RispondiElimina