lunedì 16 luglio 2012

Recensione Troppo Bello per Essere Vero di Kristan Higgins

Titolo
Troppo Bello per Essere Vero
Autore
Kristan Higgins
Editore
Harlequin Mondadori
Prezzo
€ 9,90
Trama
C’è chi guarda le vetrine desiderando cose che non potrà mai permettersi, chi invece ammira le foto di alberghi di lusso in cui non andrà mai. Io mi sono spesso immaginata di aver incontrato un ragazzo carinissimo e perfetto quando invece non esisteva. Come quel giorno in cui avrei preferito restarmene a casa anzichè partecipare a un matrimonio. Non era tanto la cerimonia a disturbarmi, quanto il fatto che ci sarebbe stato quel bastardo del mio ex, al braccio di mia sorella, per giunta, mentre io sarei arrivata da sola. L’unica soluzione era inventarsi un fidanzato, un tipo meraviglioso e affascinante con sex appeal da vendere e un tagliente senso dell’umorismo. Uno di quelli per cui le altre sbavano di invidia e sarebbero disposte a tutto pur di rubartelo... Di sicuro uno così non è l’uomo della porta accanto, sarebbe troppo bello per essere vero.
Valutazione:     +
Grace Emerson è un' insegnante di storia americana. E' una bella ragazza, anche se talmente insicura da considerare le sue due sorelle, Margaret la maggiore e Natalie la minore, più in gamba e decisamente più belle di lei. A confermare questa sua innegabile certezza c'è la propria vita amorosa e quella delle sue sorelle. Margaret è sposata da sette anni con Stuart, un tranquillo collega di scuola. Mentre Natalie..beh Natalie è fidanzata con Andrew. Chi è Andrew? Andrew è l' ex fidanzato di Grace, l' uomo con il quale aveva progettato le nozze e l' uomo che, solo poche settimane prima del matrimonio, l' ha scaricata. La verità è che sia Natalie che Andrew, già allora, provavano qualcosa l' uno per l' altro. Così Grace, dal cuore dolce e gentile decise di incoraggiare i due a vedersi. Anche perchè alla piccola e indifesa Natalie non le si può negare nulla. Da quel momento, poco più di un anno prima, Grace vaga tra pranzi di famiglia, matrimoni e mostre vernissage della madre, nascondendo a tutti i suoi veri sentimenti. Ovvero ancora scossa e leggermente innamorata del suo ex. 
Ma Grace non si limita solo a rincuorare i suoi familiari. Oh no. Lei fa molto di più. Si inventa addirittura un fidanzato, pediatra, che in realtà non esiste. Diciamocela tutta. La sua vita fa un poco schifo. Si sente terribilmente sola, e a nulla valgono i tentativi di Margaret di accalappiarle maschi improbabili o uscire con uomini conosciuti su internet. Sono tutti un perfetto disastro. A niente servono i consigli del suo amico gay Julian o della sua adorabile amica Kiki. 
Nemmeno i suoi bizzarri genitori o la sua arzilla e tagliente nonnina riescono a sollevarle il morale. Eppure una sera, come d' incanto, un uomo bellissimo, muscoloso, aitante, suona alla porta di casa sua. E Grace pensando che sia un ladro gli da un colpo di mazza da baseball in faccia. Scoprirà poi, che l' uomo altro non è, che il suo nuovo vicino di casa, tale Callahan O' Shea. Da quel momento in poi ogni incontro con Callahan sarà un casino dopo l' altro. Per di più, Callahan, oltre ad assomigliare pericolosamente all' uomo dei suoi sogni, nasconde anche un passato spinoso. Riuscirà Grace a superare la delusione del suo passato amore, voltare pagina e trovare finalmente l' uomo giusto per lei?
Troppo Bello per Essere Vero, è il nuovo romance della scrittrice Kristan Higgins che inaugura la fresca collana Hm della Harlequin Mondadori. Con il suo stile vivace e spumeggiante, l' autrice ci porta a conoscere Grace Emerson, la protagonista del romanzo, alla quale nel corso della storia, ne capiteranno di tutti i colori. Allegra, sensibile e di gran cuore, Grace non farà fatica ad entrare nelle grazie e nelle simpatie del lettore, conquistandolo con la sua splendida ironia e le buffe situazioni in cui si va a trovare. Grace è in cerca del cosidetto Uomo Giusto, con il quale finalmente poter trascorrere il resto della propria vita, facendo felice, non solo ovviamente se stessa, ma la sua allegra famigliola. Ho trovato incredibilmente simpatico ogni componente della sua famiglia, specialmente la madre fissata per le opere d' arte per così dire oscene, e l' arzilla nonnetta Memè dalla lingua tagliente. Sin dal principio, Grace avrà modo di divertire il lettore con i suoi improbabili appuntamenti al buio e i suoi assurdi spasimanti. Negli' incontri con Callahan poi, Grace esprime il meglio di sè, dando prima un colpo in testa al povero malcapitato con una mazza da baseball, poi una rastrellata, una testata, ammaccandogli il furgone ed infine, dulcis in fundo, lasciando il suo delizioso cagnolino Angus libero di urinare sul piede dell' uomo. Un patatrac tragi-comico dietro l' altro renderanno l' intero romanzo divertente, brioso e teneramente romantico. 
Si perchè l' amore è proprio dietro l' angolo e forse, dico forse, la nostra Grace non deve fare altro che accorgersene. Mi colpisce l' ironia particolarmente evidente della protagonista Grace attraverso il quale viene narrato in prima persona il romanzo. Le situazioni imbarazzanti e all' apparenza infinite nella quale è coinvolta faranno sorridere, anzi no, vi faranno proprio ridere. Il finale poi è tutto un programma e concludera degnamente il romanzo. Troppo Bello per Essere Vero è una commedia romantica, frizzante. Per le sognatrici e per le romantiche. E' una lettura che vi farà divertire, emozionare e rilassare.

0 commenti:

Posta un commento