giovedì 28 giugno 2012

Recensione Anna Vestita di Sangue di Kendare Blake

Titolo
Anna Vestita di Sangue
Autore
Kendare Blake
Editore
Newton Compton
Pagine
288
Prezzo
€ 12,90
Trama
Suo padre lo faceva prima di essere ucciso dal fantasma che stava cercando di annientare. E ora Cas, armato del misterioso pugnale athame, continua la missione: viaggia di città in città insieme alla madre, una strega, e al suo gatto fiuta-fantasmi, alla ricerca di spiriti malvagi. Quando arrivano a Thunder Bay per eliminare quella che la gente del posto chiama “Anna vestita di sangue”, Cas non si aspetta nulla di diverso dal solito. Si trova invece di fronte a una ragazzina posseduta dalla rabbia e vittima di maledizioni, uno spirito diverso da quelli che è abituato a distruggere. Indossa ancora il vestito che aveva quando fu assassinata, nel 1958. Dal giorno della sua morte, Anna uccide chiunque osi entrare nella dimora vittoriana vecchia e cadente in cui un tempo viveva. Gli spiriti delle sue vittime penetrano il legno marcio delle pareti, strisciano sul pavimento ammuffito e viscido delle cantine, senza trovare pace… Per qualche strano motivo però, Anna non uccide Cas. Anzi, si rivela l’unica in grado di aiutarlo a trovare il fantasma maligno che lo ha privato del padre. Così, insieme agli altri strani amici del giovane, streghe e stregoni in erba, formeranno una squadra disposta ad affrontare ogni pericolo. Ma Cas dovrà risolvere un problema ancora più difficile di questo: quale sarà infatti il destino di Anna?
Vi è mai capitato di iniziare un libro e capire immediatamente dalle prime pagine che sarebbe stata la lettura giusta per voi? Quella per la quale, sin dalle prime righe, avrete l' assoluta certezza che vi porterà in luoghi ignoti e lontani, in atmosfere ipnotiche e inquietanti, accompagnandovi passo passo attraverso la storia e le avventure dei protagonisti? Ecco. Questa è stata l' esatta sensazione scaturita in me quando ho aperto e cominciato a leggere Anna Vestita di Sangue. Targato come romanzo Young Adult, Anna Vestita di Sangue mi ha inaspettatamente colpito per diversi aspetti. Comincerò a parlarvi del primo e del più importante: Teseo Cassio Lowood. Non fatevi fuorviare da un nome così ridicolo. Lui è un diciassettenne tuttaltro che goffo e insignificante. Teseo Cassio, detto semplicemente Cas, è un cacciatore di fantasmi, eredità acquisita dal padre dieci anni prima, dopo la sua brutale uccisione da parte di un fantasma mai catturato. Ora Cas sta per giugnere a Thunder Bay, sinistra cittadina canadese, con la madre strega e l' intrattabile gatto Tebaldo. Perchè Thunder Bay? Semplice. Lì dimora un fantasma violento e sanguinario, per la precisione una ragazza, Anna Korlov, barbaramente uccisa all' età di sedici anni e da allora impossessatasi della sua dimora facendo strage di chiunque intenzionalmente cerchi di varcarne la soglia.
La sua furia disumana non descrive appieno gli efferati delitti che commette. Delitti dei quali Cas, arrivato a Thunder Bay, ne è subito testimone. Inaspettatamente però, il fantasma risparmia la vita del giovane ragazzo, il quale imperterrito deciderà di tornare sempre più spesso, ogni volta però col medesimo risultato: lui si ritroverà incapace di ucciderla e lei risparmierà ogni volta la vita al cacciatore.
Gradatamente scopriremo da dove deriva la violenza di Anna e come questa scateni in lei i raptus di insana follia che la portano ad uccidere chiunque entri nella sua casa. Conoscendo il passato e l' omicidio di Anna, Cas inizierà dapprima a compatire e più tardi a nutrire affetto per il fantasma, che grazie al suo intervento svelerà una parte di sè razionale e serena.
Ovviamente non vedremo solo questo. Perchè, come un brutto sogno, a Thunder Bay sta per tornare un assassino. Un fantasma che tuttora alberga nei sogni e nei pensieri del diciassettenne. Tornerà il fantasma che causò dieci anni or sono la morte dell' amato padre. E questa volta il fantasma vorrà proprio Cas e Anna.
Cas è un personaggio ironico e molto, molto simpatico. Il romanzo, che può sembrare ad una prima occhiata rivolto ad un pubblico per ragazzi, invece si rivela essere adatto a tutti, in particolare grazie ad alcune scene piuttosto macabre e sanguinolente che lo collocano senza ombra di dubbio in una cornice horror. Atmosfere cupe e sinistre non fanno altro che donare al romanzo una sfumatura di intrigante suggestione, trasportandoci all' interno della casa degli orrori descritta da Kendare Blake. 
Cas non sarà solo in questo romanzo. Da Carmel a Thomas, gli amici di Cas fino alla madre mezza strega e al nonno di Thomas che pratica incantesimi, saranno tutti provvisti di una personale caratterizzazione, compreso Cas, dotato di una sagace ironia e coraggioso e protettivo fino all' inverosimile. E poi finalmente un intero libro narrato da un protagonista maschile brillante ed intelligente.
Personalmente ho adorato il ritmo e la suspance crescente, le peculiarità di alcuni personaggi e perchè no, anche una piccola dose di romanticismo che non crea invadenti smielature o forzature insensate. Ok, forse alcuni particolari sono lasciati un po al caso, ma nel complesso mi sono davvero lasciata trasportare da questo libro spaventoso quanto coinvolgente. 
     Un bella lettura che consiglio agli amanti dell' horror e delle ghost story, ovviamente quelle creepy e inquientanti. Siamo pronti per il seguito, Girl of Nightmares, e alle prossime avventure di Cas e dei suoi compagni di viaggio.

8 commenti:

  1. A me è davvero piaciuto tantissimo! :D

    RispondiElimina
  2. Mi ispira un sacco questo libro :)

    RispondiElimina
  3. Sono contenta che sia piaciuto anche a te Daydream, io l' ho adorato dall' inizio alla fine:)
    @Hummingbird, non te ne pentirai se lo leggi:)

    RispondiElimina
  4. Ciao!! splendida recensione e libro che mi ispira molto..però vorrei sapere se c'è una qualche storiella d'amore?! *-*

    RispondiElimina
  5. Grazie mille! Ma storiella d' amore vera e propria ancora no, ma un sentimento appena nato, anzi due si ci sono :) vedremo nel prossimo che succederà ;)

    RispondiElimina
  6. Grazie mille!! allora lo comprerò sicuramente :)

    RispondiElimina
  7. Ciao! Quando uscirà in Italia il seguito di "Anna vestita di sangue"?

    RispondiElimina
  8. Ciao!
    Al momento purtroppo non si hanno notizie sulla pubblicazione del seguito di Anna Vestita di Sangue. Appena ne sapremo di più ve lo comunicheremo prontamente sul blog e nella pagina prossime uscite..:)

    RispondiElimina