venerdì 25 maggio 2012

Recensione The Awakening. Il Risveglio di Kelley Armstrong

Titolo
The Awakening. Il Risveglio
Autore
Kelley Armstrong
Editore
Fazi
Pagine
350
Prezzo
€ 10,00
Trama
Nel primo capitolo abbiamo lasciato Chloe Saunders in fuga da Lyle House, la clinica dove era stata internata per apparenti disturbi psichiatrici. Ma la realtà è un’altra, più oscura e sinistra: Chloe è il risultato di un esperimento genetico che l’ha trasformata in una negromante, un essere in grado di chiamare a sé i morti e parlare con i fantasmi. Quando era solo una bambina, un team di scienziati, noto come Edison Group, ha usato lei e altri ragazzi come cavie per creare degli esseri umani con poteri soprannaturali:  Simon, uno stregone, Derek, uno lupo mannaro dal temperamento irascibile e Rae, una strega con accessi di collera.
Ora i quattro ragazzi sono in pericolo, in fuga dagli stessi scienziati che li hanno creati e che vogliono eliminare ogni traccia di queste indomabili creature: dovranno unire le loro forze per riuscire a salvarsi. Ma prima di combattere Chole dovrà capire se può fidarsi fino in fondo dei suoi compagni.
Nel precedente volume The Summoning ci eravamo lasciati con Chloe, la nostra protagonista, in fuga da Lyle House, l' istituto psichiatrico che ospita ragazzi dotati di poteri soprannaturali, in compagnia della sua amica Rae. In questo nuovo capitolo della saga di Kelley Armstrong, ritroviamo Chloe e Rae nuovamente rinchiuse grazie al tradimento della sua amata zia Lauren, questa volta in un differente istituto ma sempre di proprietà del dottor Davidoff. In The Awakening, Chloe, separata dai suoi amici Derek e Simon, scoprirà parecchi segreti sul cosidetto Gruppo Edison, la società segreta in cui lavora Davidoff e che ha rinchiuso lei e i suoi amici dentro Lyle House. Chloe apprenderà di essere il frutto, insieme ai suoi amici con poteri soprannaturali, di un esperimento scentifico. Con grande coraggio e con l' aiuto della cinica e antipatica Tori, Chloe riuscirà ancora una volta a scappare dall' istituto e a mettersi sulle tracce dei fratelli Souza, partiti alla ricerca del loro padre una volta collaboratore del progetto Edison e sparito in circostanze misteriose. Molto più movimentato del precedente capitolo, The Awakening è un romanzo ricco di nuove e scoppiettanti rivelazioni. Sia, come anticipato prima, sul Gruppo Edison, sia nei riguardi del potere di Chloe. Infatti, la ragazza si troverà alquanto spiazzata, confusa e impaurita dal suo potere soprannaturale. Se prima era in grado solamente di vedere e parlare con i fantasmi, ora Chloe apprenderà di essere una negromante e di riuscire, suo malgrado, a riportare in vita creature morte e sepolte anche da tempo. Questo suo nuovo potere accrescerà non solo il turbamento della giovane, ma darà vita anche a piccoli e spiacevoli episodi. Insieme alla sua nuova alleata Tori, anch' essa dotata di straordinari poteri soprannaturali essendo una promettente strega, ma in grado di portare all' esaurimento chiunque le stia intorno, Chloe finalmente si ricongiungerà con Simon e Derek, e i quattro insieme, partiranno alla ricerca del padre dei ragazzi scomparso misteriosamente. Ci saranno importanti sviluppi anche nei rapporti interpersonali. Difatti Chloe, perlopiù unita allo stregone Simon, in questo nuovo romanzo, sarà invece più vicina allo scontroso licantropo Derek. Tra l' altro, alcune situazioni pericolose, porteranno i due giovani ad avvicinarsi ulteriormente e a confidarsi timori e preoccupazioni sulla loro natura soprannaturale. 
Se cercate romance, vi posso dire tranquillamente, di lasciar perdere. Perchè, in questi due volumi della Darkest Powers Series, l' amore è l' ultimo degli argomenti affrontati. Certo, Chloe sarà sempre più legata ai fratelli Souza, ma almeno per il momento, non sceglierà nessuno dei due. Il romanzo si concentra prevalentemente su alcune e importanti rivelazioni del Gruppo Edison, su alcuni alleati, poi svaniti nel nulla e sulla fuga dei quattro alla disperata ricerca di qualcuno in grado di aiutarli e portarli in salvo. Chloe rimarrà indubbiamente scottata dal tradimento della zia, anche se in qualche modo, la donna riuscirà poi a farsi perdonare. Interessante è il personaggio di Tori. La ragazza super viziata, schizzinosa ed egoista, che fuggirà dalla madre dipendente e membro del Gruppo Edison, alla ricerca della libertà e del riscatto interiore. Momenti simpatici che la riguardano, non tarderanno ad arrivare, perlopiù grazie alla sua indole di guastafeste e attaccabrighe. 
Inoltre ci saranno nuovi approfondimenti sul personaggio di Derek e sulla sua infanzia e natura di licantropo, nonchè alcune indicative rivelazioni sul branco di Syracuse. 
E' chiaro che The Awakening, sia il passaggio all' inevitabile e atteso gran finale, dove finalmente i segreti più reconditi verrano infine svelati. E spero, si possa scoprire anche qualcosa di più sul ciondolo presente in entrambe le copertine (cambia solo il colore), appartenente alla madre di Chloe e finora comparso in brevi momenti. Questo comunque resta un romanzo piacevolissimo da leggere grazie soprattutto allo stile dell' autrice Kelley Armstrong, semplice, chiaro, incisivo e molto scorrevole. 
     1/2  E' una trilogia urban fantasy molto Young Adult che permetterà al lettore di trascorrere ore piacevoli, senza noie e accompagnati a scene di apprezzabile suspance, immersi nelle avventure di Chloe e dei ragazzi di Lyle House.

0 commenti:

Posta un commento