giovedì 5 aprile 2012

Recensione Una Donna Indimenticabile di J. R. Ward

Titolo
Una Donna Indimenticabile
Autore
J. R. Ward
Editore
Leggereditore
Pagine
352
Prezzo
€ 10,00
Trama
Lei è una splendida ereditiera piena di certezze. Lui è l’unico uomo in grado di farla vacillare...
Il crimine dilaga nei salotti dell’alta società di Manhattan. Un killer senza scrupoli ha preso di mira le donne più in vista, gettando ombre oscure fra gli agi e il lusso. Ora però, nessuno è al sicuro, prima fra tutte l’affascinante e temuta Grace Hall.
Quando il cerchio del terrore si stringe intorno a lei, la donna decide di assumere una guardia del corpo. Nulla le fa sospettare che dietro allo sguardo penetrante e affilato di quell’uomo, si nasconda un pericolo insidioso quanto irresistibile. E nonostante provino da subito a stabilire regole chiare e irremovibili, tutte le loro mosse li porteranno ad avvicinarsi ogni ora di più.
Mentre la tensione sale alle stelle, e l’orrore diviene sempre più tangibile, i due dovranno arrendersi all’unica certezza che valga la pena di essere difesa... Quella che va oltre il passato e il presente, spingendoli senza esitazioni verso un orizzonte comune.
Grace Hall è una straordinaria donna d' affari. Affascinante, ricca, importante, sposata con un conte ed al vertice della multinazionale del defunto padre. Grace ha uno sciame di personalità importanti che le danzano intorno ma anche alcuni nemici che vogliono eliminarla dalla conduzione della società della quale è divenuta presidente.
Grace è di una bellezza glaciale e il suo ruolo di contessa le impone di frequentare autorità prestigiose e presenziare a gala e party ripetutamente. Ma della fredda altezzosità Grace non ha nulla a che vedere. In realtà è una donna semplice, con sciocchi complessi, mancanze d' affetto e problemi matrimoniali. L' ultimo periodo per Grace non è stato affatto facile. Alle prese con l' imminente divorzio da suo marito, ora deve anche versela con un serial killer che gira indisturbato per le strade di New York uccidendo le donne più in vista della società americana. Accanto alla prima vittima viene ritrovato un articolo in cui sono ritratte sei donne, le più importanti nel panorama della società mondana neworkese, e l' ultima è proprio Grace. Giorno per giorno, le donne presenti nell' articolo vengono ritrovate morte, e date le circostante, a Grace non resta altro che accettare l' assunzione di una guardia del corpo, la migliore in tutto lo stato americano, affinchè la protegga.

John Smith è un ex militare, impassibile, duro come il marmo e la guardia del corpo più efficente e desiderata tra le autorità americane. Misurato, scultoreo e distaccato, John accetta di proteggere Grace trasferendosi nella camera degli ospiti di quest' ultima. Sin dal loro primo incontro, passione, desiderio e tensioni, non mancheranno d' affiorare. John verrà trasportato nell' agiato mondo di Grace e resterà sconvolto quando capirà che la donna con la sua rigida e fiera bellezza e con i suoi delicati modi di fare, sta lentamente e prepotentemente aprendo una breccia nel suo cuore ferreo e inquieto.
Come un fuoco che scorre nelle vene, Grace sta diventando per John un bruciante desiderio, un' esigenza difficile alla quale resistere, una donna con la quale sente di poter condividere il suo burrascoso passato e verso la quale sente accrescere un sentimento mai sperimentato prima.

Contrasti, avvicinamenti, schermaglie, passione, tutto questo imperverserà nelle pagine del romanzo tra i protagonisti, senza mai eccedere o risultare troppo noioso.
In grande stile Ward, Una Donna Indimenticabile, è un romanzo passionale, romantico, carico di adrenalina e avvolgente come una carezza. La parte thriller, affidata ad un pericoloso serial killer che circola creando scompiglio tra le donne al top della società americana è relegato in secondo piano. Sarò io troppo intuitiva (non penso), ma la figura dell' assassino è abbastanza scontata e si intuisce già a metà narrazzione. Questo non compromette, tuttavia, una sensuale storia d' amore che è alla base e protagonista del romanzo. John e Grace sono due protagonisti esemplari, caratterizzati egregiamente. Grace è una donna con aspetti caratteriali contrastanti e adorabile per questo motivo. Non può che creare simpatia quel suo aspetto austero e glaciale che contrasta con la sua reale insicurezza e fragilità emotiva. John è John. Se vogliamo veramente parlare di John allora dobbiamo considerare ciò che J. R. Ward scrive del suo personaggio di Una Donna Indimenticabile. In parole povere, John è stato colui il quale ha inspirato i vari membri della società della Confraternita del Pugnale Nero. Dei veri uomini alfa, degli energumeni imponenti, freddi e implacabili. In effetti, riconsiderando ciò che ha detto la Ward, ho notato in loro aspetti caratteriali ed emotivi particolarmente evidenti in John. L' autorità di Wrath, l' ironia di Rhage, la brutalità di Vishous, la glacialità di Zsadist, la dolcezza di Phury e la possanza di Butch. Tutti temperamenti che la figura di John, la guardia del corpo, sprigiona.

Sappiamo tutti il valore della Ward e personalmente, ho sempre amato il suo stile incisivo, diretto e incalzante. E' riuscita a creare con questa sua opera, non tanto un thriller (non credo sia stato questo il suo intento e non centra nulla con quel genere), ma un romance a tutti gli effetti, coinvolgente, incandescente ed appassionato. E' palpabile la tensione emotiva e passionale tra i due, anche se di vera scena erotica all' interno del romanzo in realtà ce n'è solo una. 
Posso dirvi con estremo piacere che, saltando di felicità, ho appreso la magnifica novella di un seguito a questo romanzo, specificatamente di una serie in cui Una Donna Indimenticabile si colloca. Anzi, non è un vero e proprio seguito perchè, i protagonisti in questione di An Irresistible Bachelor, saranno Callie, la sorellastra di Grace comparsa sul finire del romanzo e Jack Walker, grande amico di Grace nonchè destinatario di occhiate taglienti e affilate come coltelli da parte di John in questo romanzo. Ma comunque tutti autoconclusivi e tranquillamente letti senza dover prepararsi ad epiloghi lasciati in sospeso.
Questo romanzo, scritto sotto lo pseudonimo di Jessica Bird, è stato un salto e una vera e propria immersione in un genere totalmente differente da quello a cui siamo abituati leggendo la Ward. La sensualità è la stessa, vibrante e carica, e questo romance è una lettura entusiasmante. 
       Non do un voto pieno a questo romanzo, come solitamente faccio con tutti i libri della Confraternita, perchè il giallo sul serial killer mi ha lasciato un po poco sorpresa. Ma per la storia d' amore tra Grace e John, c'è tutto quello che una lettrice vorrebbe leggere. Passione, desiderio, conflitto e suspance.

0 commenti:

Posta un commento