giovedì 1 marzo 2012

Recensione Il Richiamo della Sirena di Tricia Rayburn

Titolo
Il Richiamo della Sirena
Autore
Tricia Rayburn
Editore
Piemme
Pagine
312
Prezzo
€ 17,00
Trama
Dopo aver tragicamente perso la sorella maggiore e scoperto chi - o che cosa - realmente è, Vanessa torna a casa. Ma le sirene che ha combattuto e sconfitto adesso vogliono vendicarsi. Ed è il corpo di Vanessa quello che vogliono vedere trascinato dalla corrente. Per proteggere se stessa e coloro che ama, Vanessa ha bisogno di un potere che sa di possedere, ma che non sa usare. L'unica strada è accettare la propria natura e quello che implica. E c'è solo una persona alla quale chiedere aiuto, sfortunatamente è la stessa la cui esistenza Vanessa vorrebbe dimenticare.

Il Richiamo della Sirena è il secondo capitolo della trilogia ideata dalla scrittrice Tricia Rayburn in cui le protagoniste assolute sono, come si può ben vedere dal titolo, le sirene. Nel primo romanzo, abbiamo fatto la conoscenza della nostra protagonista Vanessa, e insieme a lei abbiamo ripercorso le tappe che l' hanno portata a svelare il segreto della morte della sua amata sorella Justine e alla scoperta di creature fino a quel momento credute puramente leggenda, le sirene. Queste sirene raffigurate come creature pericolose e insensibili, colpevoli di aver portato alla morte numerosi uomini nelle placide acque di Winter Harbor. Alla fine del primo volume, Vanessa viene turbata da un segreto riguardante la sua famiglia che creerà sconcerto nella sua già precaria tranquillità familiare, e da un' importante rivelazione che porterà la ragazza ad un sconvolgimento della sua esistenza coinvolgendo la sua recente storia d' amore con Simon.

Nel secondo capitolo, Il Richiamo della Sirena, Vanessa è finalmente tornata a Boston con la sua famiglia e la sua nuova amica Paige. Lasciatasi alle spalle la recente lotta contro Raina e Zara, le sirene responsabili delle morti a Winter Harbor morte con il congelarsi delle acque della baia, Vanessa è pronta ad intraprendere l' avventura del suo ultimo anno di liceo prima di iscriversi ad un prestigioso college americano. Ma nonostante l' aiuto di Simon e Paige, la ragazza fatica a trovare una stabilità emotiva dopo la morte della sorella amata ed inoltre deve imparare a convivere ed accettare la sua nuova natura.
Vanessa si ritroverà in perenne difficoltà anche con il suo ragazzo Simon. Titubante e restìa a raccontargli la verità riguardo sè stessa, Vanessa approfondirà inoltre la conoscenza con un compagno di classe, Parker con il quale intesserà un rapporto speciale.
Come se non bastasse, nuove morti e misteriose apparizioni sconvolgeranno l' apparente quiete a Winter Harbor e questa volta per Vanessa i fantasmi del passato sopraggiungeranno anche a Boston. Le figure che la inseguono e la spaventano sembrano essere Raina e Zara. Ma sono davvero morte o sono proprio loro?
Un nuovo conflitto si profilerà all' orizzonte e Vanessa sarà costretta ad intraprendere una battaglia importante e decisiva, quella più difficile, quella con sè stessa e con i segreti del suo passato.

Un nuovo capitolo per la saga sulle sirene, questa volta meno adrenalinico del precedente, ma nondimeno entusiasmante. La protagonista Vanessa, compie una crescita emotiva e mentale rispetto al precedente romanzo. Più determinata e matura, subirà comunque insicurezze e paranoie date dalla sconvolgente rivelazione sul finale di Sirene. Dei precedenti personaggi, ritroviamo Simon e Caleb, Paige (figlia di Raina e sorella di Zara) ripresasi dopo la perdita del bambino che aveva in grembo e del suo fidanzato Jonathan, Willa la misteriosa donna che sembra conoscere tutto del passato di Vanessa e poi Betty la nonna di Paige che riserverà non poche sorprese.
Assalita da mille dubbi ed instancabili paranoie, Vanessa congelerà, come le acque di Winter Harbor, anche la sua storia d' amore con Simon, avvicinandosi lentamente a Parker che, come lei, sta vivendo inquietudini e preoccupazioni. La vicinanza con il ragazzo avrà l' effetto di lenire e rasserenare lo stato d' animo della ragazza, in perenne agitazione. Ma quale sarà la scelta definitiva di Vanessa?

Mi piace davvero molto come Tricia Rayburn abbia rappresentato nei suoi romanzi la figura della sirena. Seducenti quanto spietate e ciniche, le sirene di Winter Harbor sono un incubo per la popolazione maschile. E in questo nuovo romanzo, aldilà del cambiamento e della maturità di Vanessa, assisteremo al ritorno e al potere delle sirene.
Come detto prima, probabilmente in questo nuovo libro, c'è meno suspance rispetto al precedente, ma i colpi di scena non mancano. Tricia Rayburn è stata capace di scrivere un romanzo paranormale ma con i tratti incalzanti di un thriller. La caratterizzazione dei personaggi è pulita, trasparente, ben delineata. Lo stile è semplice ma fluido, fresco e coinvolgente. Un piccolo difetto che ho notato è l' interruzione proprio nelle parti salienti dell' azione nel finale di qualche capitolo.
La parte romantica è presente ed appassionante, ma la narrazione lascia molto spazio anche al mistero e alla crescita mentale della protagonista. Il Richiamo della Sirena rappresenta una tappa fondamentale di passaggio dal precedente Sirene all' attesa conclusione della trilogia.

           Consigliato? Decisamente si. Il Richiamo della Sirena è un romanzo YA che può essere letto benissimo anche dagli adulti. Un romanzo completo, un thriller paranormale che non tralascia il romanticismo e il mistero.

3 commenti:

  1. si, alla fine penso che lo prenderò. Il primo non mi ha entusiasmato perchè non sapevo fosse il primo di una trilogia... gli darò una seconda opportunità!

    RispondiElimina
  2. Io invece ho apprezzato più il primo rispetto al secondo :), anche se questo romanzo è comunque bello. L' unica cosa è che mi sa dovremmo aspettare un po per leggere il capitolo finale visto che ancora non è uscito in America..e vista la mia memoria traballante mi toccherà rileggere i precedenti altrimenti non ricordo niente :(

    RispondiElimina
  3. non parliamo di memoria traballante che caschiamo male.... io dovrei aspettare sempre che la saga esca completa perchè altrimenti non mi ricordo un ciuffolo XD

    RispondiElimina