giovedì 22 marzo 2012

Fateful di Claudia Gray, un romantico urban fantasy in arrivo dalla creatrice dei vampiri di Evernight. Dal 10 Aprile in libreria

Dopo aver concluso la serie sui vampiri di Evernight, ecco che rivediamo Claudia Gray cimentandosi questa volta in un romanzo che parla di licantropi..Il tutto ambientato in uno scenario atipico come la navigata tragica del transatlantico Titanic. Protagonista sarà la bella e povera Tessa, domestica presso un agiata famiglia, imbarcata sul Titanic in compagnia solo dei suoi sogni e della speranza di un futuro migliore. Non sa però che sul transatlantico farà la conoscenza di un bellissimo ragazzo, Alec che ovviamente nasconde un incredibile segreto. Dal 10  Aprile ci aspetta Claudia Gray e il suo autoconclusivo Fateful.

Titolo
Fateful
Autore
Claudia Gray
Editore
Mondadori
Pagine
324
Prezzo
€ 17,00
Trama
1912. Tessa ha 18 anni e lavora come domestica presso i Lisle, una famiglia aristocratica che nasconde dolorosi ricordi. Quando si imbarcano sul maestoso Titanic con destinazione New York, Tessa spera che giunti nel Nuovo Mondo anche la sua vita possa cambiare. Il viaggio, però, si rivela da subito pericoloso a causa di due uomini misteriosi: Alec, affascinante passeggero della prima classe, e Mikhail, un nobile russo. Appartengono a due famiglie antiche, potenti e nemiche, e sono disposti a tutto per conquistare Tessa... che ancora non sa che entrambi sono licantropi. 

L' Autrice
Claudia Gray è lo pseudonimo dell' autrice newyorkese Amy Vincent. Prima di iniziare a scrivere ha cambiato un sacco di lavori: è stata avvocato, giornalista, disc-jockey e cameriera. Per creare il mondo di Evernight, Stargazer, Hourglass e Afterlife ha tratto ispirazione dai suoi interessi e dalle cose che la appassionano, come le vecchie case abbandonate, i classici del cinema, lo stile vintage e la storia.

3 commenti:

  1. non è il primo libro che vedo in giro ultimamente ambientato sul titanic... che il naufragar sia tornato di moda???
    humor nero a parte sarei curiosa di leggerlo

    RispondiElimina
  2. trovo simpatica quest'idea dell'autrice di partire dalla realtà del titaic per poi farci addentrare in una storia di licantropi!! ^_^

    RispondiElimina