lunedì 6 febbraio 2012

Recensione Sogni tra i Fiori di Mariagrazia Buonauro

Titolo
Sogni tra i Fiori
Autore
Mariagrazia Buonauro
Editore
CSA
Pagine
128
Prezzo
€ 13,00
Trama
Laura, una donna dolce e riflessiva, dopo aver cavalcato la tempesta per la fine di un amore e la vendita della casa, recupera la gioia di vivere. Quando la sua vita prende un nuovo corso, canta la sua storia che narra d'amore, magia, sogni e speranze.
La storia è quella di Laura una giovane ragazza di trentadue anni, insegnante di italiano alle superiori e con la passione per l' arte e la scrittura. Lei è una donna dolce, riflessiva, tranquilla e vive con la madre in una bella villa a Napoli. Da parecchi anni è imbrigliata in una relazione burrascosa e logorante con Antonio, un uomo sposato. Dopo innumerevoli segreti e litigi, Laura decide di porre un drastico cambiamento alla sua vita. Da un giorno all' altro smette di indossare i panni dell' amante, lascia Antonio e parte per un distensivo e lenitivo viaggio a New York dalla cugina Sally. Sull' aereo che la porterà a New York, Laura fa la sua conoscenza con l' uomo che successivamente le cambierà l' esistenza. Sergio è bello, attraente, uno spirito libero e per una coincidenza fortuita si ritrova sullo stesso aereo di Laura. Molte sono le affinità che legano i due. Anche Sergio è un insegnante, per la precisione di filosofia e come Laura abita a Napoli. I due si incontrano spesso a New York e una volta tornati a Napoli iniziano a frequentarsi. Progressivamente il loro amore nasce e cresce sbocciando in una passione sconfinata e in un amore puro e senza barriere. Una volta per tutte Laura potrà riscattarsi e accarezzare questo sentimento crescente che la condurrà al settimo cielo. Ma alcune nubi si profilano all' orizzonte e un segreto potrebbe rovinare la gioia appena assaporata.

Sogni tra i Fiori è il primo romanzo di Mariagrazia Buonauro, scrittrice napoletana e docente di materie letterarie. In questo romanzo possiamo trovare probabili similitudini tra l' autrice e la protagonista e in fondo una nota di autobiografia nel racconto. La narrazione è ricca e articolata, scritta in un italiano complesso e intenso a cui ormai siamo ben poco abituati. Sfumature poetiche donano al romanzo un' armonia passionale e suggestiva. Laura, una donna pacata e semplice si ritrova frastornata ed esausta a causa di una storia tormentata e al capolinea. Ma nonostante la sofferenza riesce a trovare la forza di risollevarsi e cambiare grazie all' incontro con Sergio. Laura è una donna genuina, vera, con cui molte di noi potrebbero rispecchiarsi. E' un romanzo che ci insegna a non smettere mai di credere nell' amore, a ricercarlo sempre nelle cose più banali e a risollevarsi dopo numerose e ripetute cadute. E' una storia che si sofferma sul perenne altalenarsi dei sentimenti e sulla forza d' animo femminile e travolgente dell' amore. Una storia dedicata ad un pubblico femminile, con un colpo di scena riservato ovviamente nel finale. Anche se la storia è semplice, l' intensità con cui è scritta bilancia piuttosto bene questo piccolo difetto.
      La brevità del libro lo rende una lettura scorrevole e piacevole, non troppo impegnativa. Una lettura da affrontare tutta d' un fiato.

1 commento:

  1. Anch'io ho letto il libro "Sogni tra i fiori" e mi è piaciuto molto, soprattutto per il linguaggio curato.

    RispondiElimina