venerdì 24 febbraio 2012

Novità Febbraio: La Bambina che Diceva Sempre di Si di Maud Lethielleux

Gli adulti, la famiglia, le separazioni e le convenzioni sociali raccontate da una bimba di nove anni. Un romanzo fresco e irriverente, considerato l' esordio più importante del Salon du Livre del 2009. Una bellissima storia di un padre e di una figlia, La Bambina che Diceva Sempre di Si di Maud Lethielleux, sarà publicato da Frassinelli il prossimo 28 Febbraio.

Titolo
La Bambina che Diceva Sempre di Si
Autore
Maud Lethielleux
Editore
Frassinelli
Pagine
288
Prezzo
€ 18,50
Trama
Dall’alto dei suoi nove anni, Ninon osserva il mondo. Un mondo dove gli adulti hanno smesso di amarsi, dove le parole hanno perso significato e dove le bugie si caricano di rancore: Zélie, sua madre, ha lasciato Fred, suo padre, per vivere con l’Altro, un tipo strano che Ninon e la sua sorellina Agathe chiamano Grancoglione. Zélie ha portato con sé le figlie, ma nonostante i vestitini e la cartella nuovi e una camera tutta per sé e per Agathe, a Ninon quella vita non piace. Decide di fuggire per andare a vivere con suo padre, che ha perso tutto, anche la casa: tutto tranne la sua bimba. Insieme, Ninon e Fred creano un mondo su misura per loro, costruiscono una casa a partire da un cumulo di mattoni, allevano le capre Cam e Embert e ne vendono il latte e il formaggio al mercato, dimenticano la scuola e le buone maniere senza preoccuparsi dei benpensanti né dell’assistente sociale, Madame Kaffe. Ninon e Fred si comportano come dei folli, ma per amore: quello di una bambina per suo padre e quello di un uomo per la libertà.

L' Autrice
Maud Lethielleux, 39 anni, è musicista, cantante e autrice di pièces teatrali. Ha lavorato e vissuto in Rajasthan, Israele, Transilvania, Australia, Nuova Zelanda e Bosnia. Vive a Nantes, in una grande casa ecologica, con il compagno e i figli. Con Frassinelli ha pubblicato Da qui vedo la luna, ispirato alla sua vita di strada. Il suo sito internet è http://maudetlesmots.free.fr/.

0 commenti:

Posta un commento