venerdì 20 gennaio 2012

Recensione Ti Sento di Cassidy McCormack

Titolo
Ti Sento
Autore
Cassidy McCormack
Editore
Edizioni REI
Pagine
570
Prezzo
€ 18,90
Trama
Lui, Alessandro, ultimo erede della stirpe semi-immortale degli Angeli della Morte. Lei, Denise, figlia di un membro del Clan del suo più acerrimo nemico.Il destino beffardo li metterà sulla stessa strada, risvegliando ricordi amari assopiti da tempo, che daranno il via al più sanguinoso dei conflitti.

Mi sono imbattuta in Ti Sento quasi per caso. Desideravo questo romanzo ardentemente dopo essere venuta a conoscenza della trama e dopo aver letto pareri più che positivi al riguardo. E mi sono trovata di fronte ad un urban fantasy differente e originale, dalle qualità impreviste. Il romanzo affronta un tema e dei personaggi trattati nella maggiorparte degli urban fantasy, gli Angeli. Ma Cassidy McCormack se ne occupa in modo alquanto particolare e originale. In un alternarsi tra vita presente e passata, conosciamo Alessandro, ventitre anni, forte, bello, arrogante e irascibile, con alle spalle un' infanzia travagliata, sanguinaria e dolorosa. Alessandro non è un ragazzo normale. Lui fa parte degli Ancharos, gli Angeli della Morte e più precisamente è un Nocchiere, colui che accompagna le anime dei defunti in una dimensione spirituale in attesa del giorno del giudizio. Gli Ancharos sono in costante guerra con i nemici giurati di sempre, il Clan, e la sottile e fragile tregua instaurata tra le due fazioni sta pericolosamente per rompersi a causa delle innumerevoli lotte tra Ancharos e gli Agenti del Clan, pronti a distruggere ed eliminare una volta per tutte dalla faccia della terra la stirpe di Alessandro.
In un certo qual modo però, il Clan e gli Ancharos saranno costretti a mettere da parte le loro divergenze pur di difendere Denise, una studentessa universitaria che Alessandro ha scelto di proteggere. Ma Denise non è una ragazza qualunque, bensì fa parte del Clan. E nonostante questo, Alessandro decide di salvarla e salvaguardarla dai suoi simili che hanno in mente di ucciderla. Ma perchè voglio vedere Denise morta? E Alessandro, nonostante faccia parte dei suoi nemici, sarà in grado di salvarla anche a costo di andar contro a tutto ciò in cui crede e a cui fa parte, compresi gli Angeli?


Nel corso del romanzo, un capitolo alla volta, affronteremo il passato e il presente di Alessandro. A cominciare dalla sua infanzia, chiuso in un collegio per Ancharos, per lunghi e opprimenti anni, segnato da torture e violenze che lasceranno un segno tangibile e indelebile nel suo animo, facendolo diventare uno spietato e implacabile Ancharos. Ripercorremo le sofferenze subite e la sua conseguente vendetta, fino al viaggio negli Stati Uniti e il suo amore passionale e spendido con la bella Celine.
Scopriremo i passaggi che hanno costruito e forgiato la tempra di cui è costituito il giovane Ancharos, le difficoltà e le disgrazie che improvvisamente è costretto ad affrontare. Ma sveleremo anche la dolcezza e il senso di protezione che anima il cuore di Alessandro, specialmente con Thomas e con l' indifesa Denise.
Come una sorta di diario, il giovane racconta la sua vita passata e quella presente, in una combinazione di dolore, angoscia, rabbia e speranza, infondendo emozioni e commovendo il lettore, accompagnandolo fino all' inevitabile resa dei conti che gli consentirà di riprendere a vivere oppure abbandonarsi alla sofferenza persistente che invade la sua esistenza.


Cresciuto in una famiglia ricca e altolocata, attorno a sè Alessandro ha sempre avuto la protezione e la figura troppo difficile da eguagliare e da comprendere di suo padre, sempre freddo e severo, e di suo nonno, distaccato e inflessibile. Ha imparato a contare sulle proprie forze e a crescere troppo in fretta senza la presenza di un' armonia famigliare desiderata da qualsiasi bambino.
Cassidy McCormack con la sua scrittura decisa e ricca di dialoghi, dà vita ad un romanzo per nulla banale e molto piacevole da leggere. Alternando passato e presente, conosceremo a fondo e ricostruiremo la vita di Alessandro. Lasciando spazio a molti dialoghi e tralasciando descrizioni che potrebbero annoiare il lettore, Cassidy va dritta al punto raccontando in modo originale e ben congeniato, questo mondo popolato da Ancharos e Agenti del Clan.
Personalmente l' unica cosa che avrei cambiato è la sinossi del romanzo perchè in un certo qual senso risulta un po fuorviante e non rispecchia a parer mio l' intero romanzo.


Il libro non si avvale solo dell' eterna lotta tra Ancharos e Clan, ma racchiude in sè una storia d' amore travolgente e toccante, soprendente perchè non mi aspettavo di trovarla, o più precisamente non mi aspettavo che avvenisse tra quei personaggi. Una gradita e positiva sorpresa, come piacevole è stata la lettura del libro. Sin dal principio prenderanno forma diversi interrogativi e solamente con il trascorrere delle pagine e del passato di Alex molti misteri verranno svelati e molti quesiti troveranno risposta, senza tralasciare alcune sorpese del tutto inaspettate come il bellissimo e incredibile finale. E' capitato qualche volta di dover fare un passo indietro per comprendere al meglio alcuni punti sul mondo degli Ancharos, quindi consiglio di fare attenzione durante il racconto per poter cogliere al meglio il concetto di Esecutori, Rinnegati e Giudici.
 

     1/2  Consigliato? Si se volete affrontare una lettura originale ed emozionante. Prendere parte e scoprire la vita e le sofferenze di Alessandro sarà un viaggio tenero e toccante che appassionerà e coinvolgerà il lettore fino all' inaspettato finale.

3 commenti:

  1. bella recensione..il libro insomma

    RispondiElimina
  2. una recensione molto accurata! complimenti!
    ma è un romanzo autoconclusivo?
    volevo dirti anche che ho aperto solo ieri il mio nuovo blog letterario...ti aspetto se ti fa piacere!
    http://locandalibri.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Grazie Clody, passerò senz'altro.
    Ti Sento è autoconclusivo. Tra non molto uscirà un altro romanzo di Cassidy McCormack che si chiamerà Temptation e ci saranno alcuni personaggi del primo. Comunque pubblicherò un'intervista con l' autrice tra poco e vi racconterà qualcosa di più sia su Ti Sento che su Temptation.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina