lunedì 30 gennaio 2012

Recensione La Discesa dei Luminosi di Ilenia Provenzi e Silvia Loiacono

Titolo
La Discesa dei Luminosi
Autore
Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono
Editore
Giunti Y
Pagine
448
Prezzo
€ 14,50
Trama
2012
L’APOCALISSE È VICINA
e tra le calli di una romantica Venezia si aggira un ragazzo biondo, così bello da non sembrare umano. Jude è un abitante di Aurora, un mondo popolato dai Luminosi, creature perfette simili agli dèi, ed è venuto sulla Terra in missione per conto del padre. Il potente Damon gli ha ordinato di trovare un antico codice Maya, l’unico strumento in grado di salvare l’umanità dalla catastrofe che è stata profetizzata. Durante le sue ricerche Jude si imbatte in Viola, una studentessa ostinata e razionale il cui passato è legato drammaticamente al codice misterioso. Sullo sfondo della laguna di Venezia, delle colline toscane e delle rovine del Messico, i destini dei protagonisti si intrecciano vorticosamente coinvolgendo non solo altri che come loro sono sulle tracce del codice, ma l’intera umanità. Un’avventura mozzafiato dove la vendetta e l’amore si sfidano per decidere le sorti del nostro mondo.
Jude e Danielle sono fratello e sorella, per metà umani e per metà Luminosi. Provengono da Aurora, un mondo popolato da creature dedite alla lettura delle stelle, al silenzio e alla meditazione. Incaricati dal padre Damon, sono arrivati a Venezia con uno scopo ben preciso: trovare un antico codice nascosto in Messico sotto le piramidi costruite dagli antichi Maya.
Questo misterioso codice potrebbe essere la chiave di salvezza per il genere umano, spaventato e preoccupato dall' imminente profezia Maya predetta per il 21 Dicembre 2012.

Viola è la figlia di Arianna, l' archeologa che qualche anno prima scoprì, insieme ad altri colleghi, il famoso e misterioso codice. Tutti quelli coinvolti nella scoperta del codice sparirono in circostanze misteriose o morirono, come la madre di Viola. Determinata a scoprire la verità e decisa a ricalcare le impronte della madre come archeologa, Viola si imbatte nel misterioso Jude e con lui inizia le ricerche. Il destino li porterà ad incontrarsi e ad intraprendere una ricerca serrata fianco a fianco, ma le intenzioni e le motivazioni saranno diverse per entrambi. A volte però, l' amore può cambiare il percorso e il destino delle persone.
In questo viaggio attraverso l' Italia, tra luoghi incantevoli e ricchi di storia, i due ragazzi affronteranno un percorso che li porterà nel cuore della civiltà Maya, tra scoperte e rivelazioni sorprendenti e non saranno i soli ad essere coinvolti. Perchè se c'è qualcuno che farebbe di tutto per impossessarsi dell' antico manufatto, allora c'è anche qualcun' altro che è pronto a tutto per difenderlo.

La Discesa dei Luminosi è il primo romanzo di due autrici italiane, Silvia Loiacono e Ilenia Provenzi. Il romanzo è ambientato per la gran parte nella suggestiva e poetica atmosfera veneziana, per poi cambiare scenario, viaggiando dalla Toscana per finire in Messico. I protagonisti sono tutti dei giovani ragazzi. Jude e Danielle fratello e sorella, con un rapporto il loro non troppo affettuoso. Jude è una persona seria e riflessiva, al contrario della sorella, ribelle e indisciplinata, sempre in costante competizione con il fratello. Jude arriva a Venezia, incaricato dal padre a trovare il codice Maya, ed è proprio nella città veneta che Jude incontra la bella Viola, studentessa di archelogia, prossima ad una tesi di laurea sugli antichi Maya e sul codice misterioso. Sfruttando le conoscenze di Viola, Jude inizia ad avvicinarsi a lei, studiando, viaggiando e confrontadosi divenendo piano piano vulnerabile alle emozioni umane e a lei in particolare. Lisa e Sara sono altre due protagoniste del romanzo, strettamente legate a Viola e connesse una per un motivo diverso dall' altra al codice Maya.

La narrazione si snoda principalmente sulla ricerca dell' antico codice, lasciando la storia d' amore sospesa fino alla fine. Anche se la respiriamo nell' aria, le autrici si sono concesse di inserire il lato romantico della storia in secondo piano. 
La storia è originale e più ci si inoltra nel romanzo più i misteri vengono svelati, ma in alcune parti le rivelazioni sono abbastanza scontate.
Lo stile delle due autrici è scorrevole, semplice e limpido. Molto particolare e intuitiva l' idea dei Luminosi e di creare un romanzo apposta per l' antica profezia Maya. Mi sono piaciuti alcuni protagonisti mentre altri li ho trovati leggermente privi di carattere. Mi è piaciuta la caratterizzazione di Danielle, che pur provenendo da Aurora, rispecchia e racchiude in sè sentimenti totalmente umani come la vendetta e la delusione, emozioni che poi la fanno divenire la parte "cattiva" del romanzo. Ho apprezzato molto anche l' idea dei Luminosi, queste creature "aliene" che richiamano il fascino di antiche divinità, avvezze al silenzio, alla tranquillità e alla pace del loro ambiente.

      Consigliato a chi avesse voglia di una lettura leggera e veloce, scorrevole e non troppo impegnativa. La Discesa dei Luminosi è un romanzo piacevole e carino, con un finale aperto che lascia presagire in futuro nuovi e inattesi sviluppi.

1 commento: