giovedì 12 gennaio 2012

Recensione in anteprima: Switched di Amanda Hocking

Titolo
Switched. Il Segreto del Regno Perduto
Autrice
Amanda Hocking
Editore
Fazi
Pagine
334
Prezzo
€ 12,00
Trama
Wendy Everly sa di essere diversa dalle altre ragazze, ha scoperto di possedere un potere oscuro che le permette di influenzare le decisioni altrui, un potere segreto che non può rivelare a nessuno. La scuola della piccola cittadina di provincia in cui si è trasferita con la famiglia, le sta stretta, il rapporto con la madre è conflittuale, tutto sembra insopportabile finché una notte si presenta alla finestra della sua stanza il misterioso e affascinante Finn, da poco in città. L'arrivo di Finn sconvolge il mondo di Wendy. Questo strano ragazzo possiede la chiave de suo passato e le risposte sui suoi poteri e rappresenta la porta d'accesso a un luogo che Wendy non avrebbe mai immaginato potesse esistere.

Wendy è cresciuta in una ricca famiglia, tra agi e privilegi e ha trascorso un' infanzia particolarmente viziata fino al giorno in cui un tragico evento si verifica tra le mura della sua casa e nella sua famiglia. All' età di sei anni, dopo aver perso prematuramente il padre, la madre viene rinchiusa in un ospedale psichiatrico rea di aver tentato di ucciderla con un coltello da cucina. Il motivo scatenante l' aggressione è l' accusa rivolta a Wendy, di non essere la sua figlia legittima, ma la certezza che immediatamente dopo il parto, ci sia stato uno scambio tra il suo autentico figlio e Wendy.
Gli anni trascorrono lenti e tristi, tra innumerevoli cambi di residenza e trasferimenti in altrettante scuole, Wendy sembra essersi stabilita temporaneamente in una nuova cittadina, ma la sua irrequietezza la mette a disagio. Sa di non essere un mostro come la dipinse la madre anni prima, ma inevitabilmente sente di non appartenere a questo mondo. Le uniche persone che cercano di capirla e sostenerla sono la zia Maggie e il fratello Matt, con il quale ha un rapporto speciale. Però la sua vita prende una piega inaspettata, quando Wendy incontra un nuovo compagno di classe, un tale Finn che sembra fissarla in continuazione e vegliare su di lei. Ben presto scoprirà che Flinn è un Cercatore e che le accuse della madre sono sempre state veritiere. Perchè Wendy è una Changeling, una bambina trylle, ovvero una troll scambiata con un bambino umano subito dopo il parto.
E per Wendy è giunto il momento di lasciare la sua vecchia vita e affidarsi ciecamente nelle mani di Finn il Cercatore e tornare nella sua terra natale, dalla sua famiglia troll. Con il potere della persuasione, Wendy sa di essere speciale, ma non ha mai pensato e ancora dovrà scoprire quanto lo sia per davvero. Parallelamente al suo ritorno a casa, Wendy dovrà destreggiarsi con il sentimento che progressivamente si fa strada in lei per il bel Finn e difendersi da qualcuno che l' vorrà rapirla a tutti i costi. Saprà adattarsi alla sua nuova vita da Trylle e proteggersi da chi le vuole far del male? E il sentimento per Finn sarà ricambiato?


Ho scoperto Amanda Hocking quasi per caso. Un giorno era al computer e mi sono imbattutta nella trama di Switched, la quale mi ha da subito colpita e affascinata. Ovviamente sono rimasta contenta quando ho saputo che la Fazi Editore avrebbe pubblicato la trilogia. Presentato come una fiaba piena di troll e con una vena romantica particolarmente evidente, Switched è stata una piacevole lettura. Ho apprezzato l' idea di Amanda di creare un mondo di pura fantasia con queste creature troll diverse da come solitamente vengono descritti, per intenderci alla Shrek, ma con sembianze puramente umane e con poteri magici particolari. La protagonista Wendy, ad esempio, ha il dono della persuasione, ovvero riesce a far fare alla gente quello che vuole. Un potere inconsciamente utilizzato fino all' arrivo di Finn, il quale svelerà finalmente ai suoi occhi la sua vera natura e il suo dono particolare. Wendy iniziamo a scoprirla viziata e altezzosa fino al sesto anno d'età. Dopo l' aggressione di sua madre, la ritroviamo sedicenne e irrequieta, ma più matura e attaccata al fratello da un legame particolare.
La sua vita ben presto cambia con l' arrivo di Finn. Finn è un ragazzo moro e misterioso. Spesso duro e freddo, a tratti scostante, ma talvolta con una parvenza di dolcezza e comprensione in presenza di Wendy. Ho notato la presenza del fratello di Wendy, Matt come una presenza poco approfondita e di questo mi dispiace perchè credo sia un personaggio particolarmente interessante. Mi è piaciuta la presenza di Rhys, spiritoso e divertente e di Tove, strampalato ed incisivo allo stesso tempo. La storia è fluida e scorre abbastanza bene e velocemente. E' un romanzo che essendo primo di una trilogia ha qualche difetto e appare scontato in alcune parti, ma tutto sommato l'ho trovato coinvolgente ed estremamente godibile.
      1/2  E' un libro adatto a tutte le età, leggero e veloce da leggere. Una fiaba con protagonisti piacevoli e con un destino ancora tutto da scrivere e da scoprire.

8 commenti:

  1. Ho ancora qualche dubbio su questo romanzo, quello che temo, come sempre, è l'eccessivo romanticismo.
    P.S. Ti ho passato il meme letterario del 2011
    http://welcometobookland.blogspot.com/2012/01/meme-letterario-2011.html

    RispondiElimina
  2. La trama mi attira ..... bellissima come dici tu l'idea del mondo dei Troll tutto particolare ed unico - diverso da come sono sempre stati visti fino ad ora.
    Anche io spero che non sia troppa la parte romantica comunque mi attira !

    RispondiElimina
  3. Son perplessa...non temo l'eccesso di romanticismo, tanto più che la trama è "attirevole"...forse troppo attirevole..e la rivisitazione dei Troll mi par un poco sospetta...vampiri rivisitati, licantropi rivisitati, fayre rivisitati..mancavano giusto i Troll...Certamente non voglio svalutare preconcettualmente una serie( YA..) che potrebbe contravvenire alla grande le mie incertezze, rivelandosi brillante e inusitata...mi auguro di rimanere sorpresa in tal senso...Simona

    RispondiElimina
  4. Grazie per il sostegno

    Seguite la Pagina Ufficiale di Switched

    http://www.facebook.com/switchedfazieditore

    Un caro saluti

    Giuseppe
    Fazi Editore

    RispondiElimina
  5. Bella recensione, complimenti! I troll non sono personaggi molto usati (anzi, per niente a parte piccola comparsa su Harry Potter XD)
    e ci voleva un libro su di loro. Molto originale e poco impegnativo.

    RispondiElimina
  6. Ho apprezzato molto questo libro, non è ne troppo romantico ne troppo avventuroso, non vedo l'ora che esca il secondo!!

    RispondiElimina
  7. Io ho letto tutta la trilogia in lingua originale, e devo dire che mi è piaciuta davvero tanto. Se Switched parte in modo abbastanza classico (con la scoperta da parte della protagonista di non essere affatto una ragazza come le altre) vi assicuro che con il procedere della vicenda le cose cambiano notevolmente. Nel secondo e nel terzo libro poi ci sono davvero dei colpi di scena, i personaggi maturano moltissimo e il finale non è per niente scontato!
    E, per fortuna, non è affatto melenso! Ci sono YA in cui i protagonisti si giurano amore eterno dopo 10 pagine!
    Io lo consiglio...

    RispondiElimina
  8. Bah, mi ispira davvero tanto, ma...
    non so se prenderlo, nella mia lista ci sono tanti di quei libri che dovrei accendere un mutuo, però...
    Questo mi ispira sul serio! xD
    Chissà... magari lo compro!!!
    Vedrò! xD
    Comunque bella recensione complimenti!!! XD

    RispondiElimina