giovedì 19 gennaio 2012

La Stella nel Pugno di Robert Sharenow dal 24 Gennaio in libreria

Vi segnalo l' uscita, il 24 Gennaio, per la collana Piemme Freeway, de La Stella nel Pugno di Robert Sharenow, che narra la storia di Karl, un quattordicenne ebreo, aspirante pugile nella Germania nazista. Una grande storia di umiliazione, riscatto e amore, ambientata a Berlino negli anni '30. 

Titolo
La Stella nel Pugno
Autore
Robert Sharenow
Editore
Piemme
Pagine
400
Prezzo
€ 16,50
Trama
Karl Stern, quattordicenne di Berlino, non ha mai pensato a se stesso come a un ebreo. Ma ai nazisti non importa che non abbia mai messo piede in una sinagoga o che la sua famiglia non sia praticante. Demoralizzato dalle continue aggressioni subite a causa di un’eredità che non riconosce come sua, il ragazzo inizia a frequentare una palestra dove nessuno sa chi è. Karl si rivela una vera promessa della boxe, e quando ha l’opportunità di essere allenato da Max Schmeling, campione mondiale ed eroe nazionale della Germania nazista, pensa sia l’occasione per il suo riscatto. Presto però la violenza del regime esplode e il ragazzo non sa se il suo allenatore, che conosce il suo segreto, lo tradirà.

"Sharenow ci consegna uno splendido romanzo storico, che esamina il razzismo sia dal punto di vista dei protagonisti che di figure storiche realmente esistite." Publishers Weekly

"La stella nel pugno che piacerà anche al pubblico adulto, servirà per appassionare e per formare sul tema del razzismo e della violenza, specialmente dopo il tragico massacro dello scorso giugno in Norvegia." Huffington Post

L' Autore
Robert Sharenow è uno scrittore e produttore televisivo. Il suo primo romanzo, My Mother the Cheerleader, ha ricevuto numerosi premi: ALA Best Book for Young Adults, School Library Journal Best Book of the Year e il New York Public Library Book for the Teen Age. Vive a New York con la moglie, due figlie e il loro cane Lucy.

3 commenti:

  1. pesantina come ambientazione spazio temporale... ma si legge attaccati al fazzoletto da mordere per la rabbia???

    RispondiElimina
  2. Non lo so, c'è da considerare comunque che è stato segnalato come YA..ma nei prossimi giorni sarà una mia lettura e potrete saperne di più anche con la recensione.

    RispondiElimina