mercoledì 11 gennaio 2012

L' Intervista con..Chiara Cilli autrice de Il Risveglio del Fuoco

Secondo appuntamento dell' anno appena inziato con la nostra nuovissima rubrica L' Intervista con...Questa settimana ho piacere di fare due chiacchiere con Chiara Cilli, l' autrice de Il Risveglio del Fuoco di cui potrete trovare la mia recensione qui.

1) Ciao Chiara e benvenuta sul nostro blog. Sono molto felice di poterti ospitare e di poterti dedicare questa piccola intervista. Cominciamo con la prima domanda. Quella più scontata. Tu sei giovanissima, come e quando hai cominciato a scrivere?
Penso di aver iniziato nel 2007 con le famosissime fanfiction sui cartoni animati, per poi stilare remake dei quattro film della saga di Alien. Alla fine ho capito che scrivere sarebbe stata la mia vita e ho deciso di fare sul serio, creando il mondo de La Regina degli Inferi.

2) Com'è nata l' idea di Penthanweald, dove hai trovato l' ispirazione per crearlo?
A trasmettermi la "malattia" del fantasy è stato Christopher Paolini con il suo Eragon, e da lì ho deciso di creare un mondo in cui far vivere i miei personaggi; un mondo fantastico che fosse però dominato dal male, e quindi fuori dal comune.

3) Morwen è una donna bella, passionale quanto letale. Una protagonista diversa rispetto a quelle a cui siamo abituati a leggere perchè è crudele e brutale. Che cosa ti ha spinto a creare una protagonista così diversa?
Sono sempre stata totalmente affascinata dal "lato oscuro della Forza" e mi sono sempre chiesta perché il bene dovesse trionfare sul male, nonostante quest'ultimo fosse nettamente superiore. Così, ho dato vita Morwen che con il passare del tempo si è dimostrata essere esattamente quello che volevo: l'incarnazione della perfezione assoluta di un leader incontrastabile. Come dice la mia scrittrice preferita, Keri Arthur, nel quarto libro della serie di Riley Jenson: "Perché è nelle tenebre che dimora il potere". Non potrei essere più d'accordo!

4) Nei prossimi volumi faremo finalmente la conoscenza del misterioso Andrer?
Ah, il misterioso Andrer! Purtroppo il bellissimo Protetto della Dea della Notte rimarrà nell'ombra fino al terzo capitolo della saga.

5) Tutti gli scrittori sono affezionati ai propri personaggi, ma tu che rapporto hai con i tuoi? Sia con Morwen e Galadir, che con quelli minori? C'è un personaggio a cui sei più affezionata?
Sono eternamente devota a Morwen e schiava di Galadir! Il mio rapporto con questa coppia è viscerale: quello che loro vogliono, io scrivo. Ritengo che Morwen e Galadir non siano miei personaggi e mi piace pensare che mi abbiano scelta per narrare la loro intensa e dolorosa passione. Quelli minori non hanno meno importanza, al contrario: senza di loro non sarebbe potuto accadere nulla di tutto quello che avverrà. Ovviamente sono molto possessiva nei confronti di Morwen, ma durante l'editing mi sono accorta di esserlo molto di più nei confronti del Principe Galadir. Insomma, quando scrivo che lui sorride... sorrido anch'io.

6) Se dovessi descrivere Il Risveglio del Fuoco a chi non ne avesse ancora sentito parlare come lo descriveresti?
Un fantasy fuori dall'ordinario, dove il male regna sovrano e dove la protagonista non è la solita eroina dal cuore puro e impavido, ma una creatura malvagia e terribilmente seducente, una tentazione oscura e ardente come la passione che trasmette in chiunque la osservi. Un fantasy dove non è la guerra al centro della narrazione, ma la storia d'amore tra l'Erede al trono degli Inferi e il Principe Galadir.

7) Nei prossimi libri della saga conosceremo altri personaggi? Puoi anticiparci qualcosa?
Avrete modo di incontrare pian piano gli altri Protetti che danno la caccia a Morwen. Il risveglio del Fuoco si è concluso con la vittoria schiacciante di Deshre e posso dirvi che il bel Galadir dovrà non solo resistere alla sadica e folle Dea della Morte, ma anche tenere a freno il desiderio che nutre verso il corpo che lei possiede. Sarà molto interessante leggere il rapporto amore/odio tra Galadir e Deshre, che a sua volta si troverà a toccare un ragazzo che sembra avere un fascino irresistibile per tutte le Dee.

8) Quanto tempo ti ci è voluto per ideare e scrivere la tua saga La Regina degli Inferi?
All'inizio scrivevo per hobby, e ho terminato il primo e il secondo romanzo in un anno. Poi mi sono impegnata seriamente e nel giro di qualche altro mese la saga era conclusa.

9) Se dovessi scegliere tre romanzi ai quali sei più affezionata quali sceglieresti?
Tre romanzi sono pochi! Sceglierei a occhi chiusi tutti i libri di Keri Arthur, Lover Avenged di J.R. Ward e The Darkest Surrender di Gena Showalter. Ma ce ne sono molti altri...

10) Hai un momento particolare della giornata per scrivere?
Scrivo dalle due del pomeriggio fino alle sei, semplicemente perché il mio netbook ha un'autonomia di quattro ore. Poi spazio alla lettura fino all'ora di cena!

11) Visto il grande successo e la diffusione di questo particolare genere, hai mai pensato o hai in programma di scrivere un libro urban fantasy o paranormal romance?
La saga sequel de La Regina degli Inferi è un urban fantasy e ho già terminato di scrivere due paranormal romance, perciò direi proprio di sì! Anch'io sono stata contagiata da questi due generi.

12) Finiamo con l' ultima domanda. Quali sono i tuoi progetti futuri?
Come ho già accennato, in cantiere ho la saga sequel de La Regina degli Inferi, due paranormal romance e uno spin-off dei tre anni che Morwen ha trascorso nel Regno dei Cavalli Alati. In work in progress c'è un cross-over dal punto di vista di uno dei personaggi principali della saga sequel, mentre ho in programma altre due serie paranormali.

Ringrazio infinitamente Chiara per questa intervista e vi ricordo il suo libro Il Risveglio del Fuoco, edito da Tabula Fati disponibile dal 6 Gennaio.

Titolo
Il Risveglio del Fuoco
Autore
Chiara Cilli
Editore
Edizioni Tabula fati
Pagine
272
Prezzo
€ 18,00
Trama
Cinque Dee, belle in modo assurdo e spaventosamente potenti, insieme al Dio Mas e al Dio Dahan esercitano il loro dominio sulle cinque Terre che compongono Penthànweald, ma la loro litigiosità è tale da rendere impossibile la condivisione di tempi e intenti.
È così che gli Inferi danno vita a una creatura fantastica, la Fanciulla delle Fiamme, che solo nel momento in cui avrà piena consapevolezza della propria forza, potrà decidere di diventare la sovrana assoluta.
Fino ad allora sarà per tutti l’Erede, avversata ed egualmente temuta, ricercata con ogni mezzo per poter essere eliminata prima di compiere la sua scelta…
Morwen compare a Thera su richiesta di Re Ashiwar.
La Dea Lash sta scatenando il putiferio nella Terra degli Uomini e c’è bisogno che la giovane cominci a saldare il suo debito di gratitudine nei confronti del sovrano che l’ha accolta a dispetto della sua pericolosità.
Ma lo scambio di favori non è esattamente quello che l’anziano Re si aspettava…

0 commenti:

Posta un commento