mercoledì 9 novembre 2011

Recensione Il Domani Che Verrà di John Marsden

Titolo
Il Domani che Verrà
Autore
John Marsden
Editore
Fazi
Pagine
256
Prezzo
€ 14,90
Trama
Sullo sfondo di un avveniristico scenario da Terza Guerra Mondiale, i giovani protagonisti esplorano la natura della paura e della violenza e scoprono il coraggio di lottare per il loro futuro.

Da qualche parte, là fuori, Ellie e i suoi amici  si stanno nascondendo. Sono sotto shock, terrorizzati, soli. Non hanno armi, solo il loro coraggio. Non possono contare su nessuno, solo su se stessi. Non gli rimane più nulla, solo la loro amicizia.  Il loro paese è stato invaso. Le loro famiglie sono state impriogionate. Otto ragazzi sfideranno l’inferno per riconquistare il loro futuro.

Australia, contea di Wirrawee. Nella campagna vicino Melbourne la vita scorre lenta e monotona, ma otto ragazzi hanno trovato un modo di sconfiggere la noia che li assale ogni estate: una gita nella natura selvaggia del bush australiano. Macchina, bagagli, tende, provviste, tutto è pronto per una nuova avventura. Hell è la loro destinazione: una radura luminosa e isolata che sarà la loro casa per una settimana, un paradiso chiamato Inferno. Davanti al fuoco a raccontarsi storie, a scambiarsi i primi baci e leggere classici di altri tempi, gli otto ragazzi non sanno che al loro ritorno la vita non sarà più la stessa. Le loro case vuote, i loro animali domestici morti, un’aurea di desolazione che avvolge ogni cosa. L’Australia è stata occupata dalle forze militari, i cittadini sono stati rinchiusi in prigione: tra i detenuti ci sono i loro genitori, i loro fratelli e sorelle. Affrontando paure e indecisioni, gli otto ragazzi decidono di combattere, sapendo di essere i soli nelle cui mani c’è ancora una possibilità di salvezza, di riprendersi il loro domani.

Wirrawee, una piccola cittadina in Australia è il luogo in cui si ambienta e si svolge la vita dei ragazzi che inizieremo a conoscere in questo primo capitolo Il Domani che Verrà di una lunga serie, la Tomorrow Series scritta da John Marsden. In questa piccola cittadina Ellie e i suoi amici si stanno preparando per una sorta di piccolo viaggio, un mini campeggio di qualche giorno con destinazione l' Inferno, un enorme radura impenetrabile fatta di alberi, massi, rocce e grovigli di cespugli spinosi. Un luogo quasi inaccessibile, vecchia dimora di un vecchio eremita rifugiatosi li dopo aver commesso un doppio omicidio secondo la gente del posto. Il giorno della Fiera si sta avvicinando e la gente di Wirrawee si sta preparando come ogni anno per questo evento così atteso dove ogni fattore mette in mostra i suoi capi più importanti.
Ellie per sfuggire alla solita monotonia della fiera chiama a raccolta alcuni dei suoi amici più stretti. Il giovane Homer, grande burlone e quanto di più vicino ad un fratello per Ellie. Robyn, una delle sue più grandi amiche, forte coraggiosa e dinamica. Fi, ragazza bellissima e molto ricca ma umile e simpatica. Lee, giovane asiatico dal carattere riflessivo e pacato. E infine la coppietta Kevin e Corrie, lui con un carattere molto autoritario e lei dolce e sensibile. Insieme partono per questo campeggio all' aria aperta dritti all' Inferno. In quella radura dimenticata da tutti, iniziano ad intessere rapporti più profondi che vanno al di là della conoscenza tra le mura di scuola. Si raccontano segreti, leggono libri, giocano, si divertono, e trascorrono piacevolmente questa mini vacanza, ignari della tragedia che li coglierà alla sorpresa al loro ritorno. Una notte, prima di tornare a Wirrawee, Ellie e i suoi compagni vengono svegliati da una formazione di jet a luci spente. Un fatto sorprendente ma al quale i ragazzi non prestano troppa importanza collegandolo alla Fiera.
Qualche giorno più tardi, come in una sorta di premonizione, Ellie si sente irrequieta e ansiosa di tornare a casa. Giunti al limitare della cittadina iniziano a notare diversi focolai ancora accesi. Iniziandosi a preoccupare arrivano a Wirrowee e si trovano davanti una cittadina completamente vuota, spettrale e senza anima.
Dov'è finita tutta la gente? In più, recandosi casa per casa, scoprono i loro amati animali tutti morti, radio, telefoni e televisioni senza rete e la gente misteriosamente scomparsa. Piano piano, mettendosi anche in pericolo, scopriranno che delle forze armate militari hanno preso possesso della cittadina e che la gente è rinchiusa prigioniera. Facendosi forza, cercheranno di contrastare come meglio possono le forze nemiche e torneranno all' Inferno per riprendersi dallo shock e per organizzarsi al meglio. Al gruppetto dei sette si aggiungerà anche un altro ragazzo Chrys, scampato all' invasione. Insieme costruiranno una resistenza e proveranno a capire cosa sta succedendo nel loro paese. Insieme scopriranno amicizia, amore e un fortissimo senso di unione e coesione che darà loro la forza di andare avanti e cercare il modo di salvare i loro affetti più cari.

Finalmente sono riuscita a leggere Il Domani che Verrà, primo capitolo della serie Tomorrow Series, una serie composta da ben sette libri e campione di vendite in tutto il mondo. Una serie prevalentemente per adolescenti, ma secondo me adatta a tutti, che narra le vicende di questi ragazzi sopravvissuti ad un' inaspettata invasione e catapultati in un Australia post apocalittica. Ero scettica se iniziare o meno la serie vista la lunghezza, ma i commenti più che positivi e il successo del libro mi hanno definitivamente convinta ad intraprendere questo lungo viaggio alla scoperta e alla conoscenza di questi eroici e coraggiosi ragazzi di Mirrawee. E sono proprio questi ragazzi, così diversi dai soliti protagonisti a cui siamo abituati a leggere in molti YA, che ci sapranno conquistare con la loro sicurezza e il loro modo di affrontare una situazione che appare disperata e complessa sin dall' inizio. Sono coraggiosi, indomiti e formano un gruppo in cui ognuno possiede una personalità diversa e predominante. Abbiamo l' impulsivo, il temerario, il riflessivo, la sensibile, e così via, formando un gruppo che in questo primo libro riesce ad amalgamarsi alla perfezione e in cui una qualità di uno compensa un difetto dell' altro. La loro coesione è forte e profonda e qualche litigio da loro modo di conoscersi e li spinge ad essere ancora più uniti di prima. John Marsden ha creato dei personaggi completi ed amabili da subito, e ha fatto in modo che il lettore capisca e faccia parte della psicologia e delle emozioni dei singoli ragazzi. Ha saputo scrivere le vicende e analizzare i caratteri dei personaggi in modo estremamente reale e limpido. Con il suo modo di scrivere fluido e scorrevole ha preso vita una storia toccante ed originale, intensa ed appassionante.
Ho apprezzato il racconto in prima persona dato ad Ellie, la giovane protagonista al quale viene affidato dagli altri il compito di trascrivere gli avvenimenti successi. La sua narrazione è serrata, mai noiosa, con una crescente suspance che lascia spesso con il fiato sospeso e va dritta al cuore dell' avventura. Ho trovato forse un po forzata l' idea di unire un paio di coppie così velocemente, anche se capisco che alcuni ragazzi cercassero di affrontare lo shock della situazione e di acquistare coraggio una nelle braccia dell' altro. Rimane il mistero di questo esercito straniero che ha invaso l' Australia e del quale mi auguro si sveli presto l' identità e spero che non dovremmo aspettare molto per leggerne il seguito.
          In definitiva è un romanzo che consiglio a tutti di leggere. E' un romanzo YA molto intenso, con una storia commovente di forza e coesione che fa riflettere e che conquista dalle prime pagine. Una storia di avventura e disperazione, ma di speranza e coraggio.

Cover      

Trama      

Personaggi         

3 commenti:

  1. Bella recensione!! Andavo a creare un nuovo post e l'ho vista!! Anch'io mi dovrò decidere di recensirlo prima o poi

    RispondiElimina
  2. Sembra davvero un bel libro! Ma purtroppo tra i volumi che non sono ancora in edizione economica devo fare una scelta mooolto selettiva!

    LagunaBlu
    http://ilghirigorodidiagonalley.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Markus Grazie!
    Laguna è molto bello davvero, l' unica cosa è che ovviamente facendo parte di una saga è un po snervante dover attendere per leggerne la continuazione, ma ne vale la pena ;)

    RispondiElimina