venerdì 18 novembre 2011

Recensione Dark Eden di Moira Young

Titolo
Dark Eden
Autore
Moira Young
Editore
Piemme
Pagine
348
Prezzo
€ 17,00
Trama
Saba ha diciotto anni, tutti trascorsi a Silverlake, una terra desolata che quasi non ricorda più il lago di cui porta il nome. La civiltà così come noi la conosciamo è sparita dalla faccia della terra e solo dei relitti, dei quali si è perso l'uso e il significato, stanno a ricordare che c'è stato un tempo, in cui tutto era diverso. Ma va bene così per Saba, fintanto che il suo amato gemello, Lugh, è con lei. Sarà una mostruosa tempesta di sabbia e l'arrivo di quattro cavalieri a cambiarle la vita. Perché rapiscono Lugh e a Saba non resta altra scelta che mettersi sulle sue tracce per salvargli la vita e riportarlo a casa. Per riuscirci dovrà superare molte prove, combattere molte battaglie, ma quello che otterrà in cambio - l'amore, l'amicizia, e una nuova consapevolezza - sarà la ricompensa per la perdita dell'innocenza.

Due gemelli, Saba e Lugh, vivono insieme al loro padre e alla sorellina Emmi a Silverlake, il lago d' argento. Un posto isolato, arido e in mezzo al nulla. Da quando la madre dei gemelli è morta dando alla luce Emmi, il padre non sorride più, si affida alle stelle per guardare al futuro e far piovere con strani incantesimi che sembrano non funzionare mai. Saba è molto legata a suo fratello Lugh. Sono inseparabili. Mentre con Emmi il discorso è diverso. Non è mai stata particolarmente vicina alla sorellina più piccola, forse egoisticamente l' ha sempre accusata di essere lei la causa della morte della madre. Seppur circondati da povertà, la loro vita scorre tranquilla e felice. L' importante per Saba è avere al suo fianco Lugh, del resto non le importa. Accade però che un giorno, preceduti da una tempesta di polvere e fulmini in cui terra e cielo diventano rosso fuoco, arrivano a Silverlake degli uomini a cavallo, vestiti di nero e ricoperti dalla testa ai piedi. Degli uomini che incutono timore a Saba. E infatti, come nel peggior incubo, gli uomini, scopriremo poi essere i Tonton, immobilizzano e rapiscono Lugh sotto lo sguardo impotente della gemella e fuggono via a cavallo. Scioccata e completamente fuori di se dalla rabbia, assiste oltre al rapimento del fratello anche all' uccisione del padre da parte di questi misteriosi individui. Scoprirà che l' intera famiglia è stata tradita da un vicino di casa, Proctor John, e che i Tonton erano da sempre al corrente della loro esistenza e che il rapimento di Lugh non è stato casuale. Cercavano proprio lui, il ragazzo diciottenne nato durante il solstizio d' inverno. Ma perchè proprio lui e non anche Saba?
Dopo la scomparsa degli uomini, la prima cosa da fare per Saba è mettere in salvo la sorellina Emmi e portarla dalla loro balia, Mercy, a Crosscreek. Lasciata li Emmi, Saba incomincia il lungo cammino che la porterà a Hopetown, la Città della Speranza, dentro la quale è rinchiuso prigioniero Lugh.
Durante la strada faticosa e impervia, Saba sarà accompagnata dal suo inseparabile corvo Nero e attraverserà un luogo selvaggio e desolato chiamato Sandsea. Una distesa immensa di sabbia e dune in cui si cela una città fantasma ormai sepolta e riportata alla luce dal vento. Inoltre la pazienza di Saba sarà messa a dura prova dal ritorno imprevisto della sorellina Emmi, che rubato un cavallo a Mercy, seguirà la sorella fino a Sandsea.
Insieme sfideranno il caldo soffocante e insopportabile, il vento infido che scatena tempeste di sabbia, la sete implacabile e la fame che si insinua quando le scorte iniziano a scarseggiare. Incroceranno macchine volanti ormai abbandonate risalenti al periodo dei Devastatori e navi che solcano il deserto.
Ma durante il viaggio verso Hopetown, verranno catturate con astuzia e fatte prigioniere. Lady Pinch, una signora massiccia e crudele, sceglierà Saba come guerriera per combattimenti in gabbia ricattandola picchiando Emmi e trasformandola in serva. Taglierà i suoi lunghi capelli neri sempre raccolti a formare una treccia, e la raserà a zero preparandola ai combattimenti. Saba non si lascerà scoraggiare e aspetterà il momento giusto per liberarsi di lei e salvare sè stessa ed Emmi dalle sue grinfie. Risoluta a salvare il suo gemello, e a proteggere Emmi, affronterà terribili insidie, combatterà molte battaglie, ma troverà preziosi alleati, amicizie e un amore inaspettato.

Dark Eden è il primo volume di una serie post apocalittica dell' autrice canadese Moira Young. Ma non preoccupatevi. Seppur con qualche elemento lasciato in sospeso, la storia non viene lasciata a metà ma mantiene un finale che si può considerare autoconclusivo. Dark Eden è ambientato in questo futuro post apocalittico, lasciato desolante e selvaggio dalle persone che in tempi remoti lo abitavano, i Devastatori. In questo mondo vive Saba col suo gemello Lugh, il padre e la sorella più piccola Emmi. Per Saba Lugh è tutto. E' la sua vita, la sua ragione di vivere. Sono inseparabili, ma sono come il giorno e la notte. Lugh è un bellissimo ragazzo, con lunghi capelli dorati, mentre Saba si descrive non troppo bella e con lunghi capelli neri. Ma entrambi non possono vivere l' uno senza l' altro. Il rapporto tra i due gemelli è profondo e ben radicato. Tutto il contrario è, invece, il rapposto di Saba con la sorellina più piccola Emmi. Saba è sempre scontrosa con lei, distante, brusca. Incolpa la sorella della morte della madre. Quando Lugh viene rapito ed Emmi e Saba si ritrovano insieme, il loro rapporto inizia a mutare. Saba si accorge dell' ardore e della risolutezza di Emmi. Comprende le sue paure e le sue forze e si rende conto di quanto abbia sbagliato con lei. Certo, non mancano i momenti in cui perde la pazienza, ma questo lungo viaggio modifica e consolida l' unione delle due ragazze. Questo viaggio servirà a Saba anche ad acquisire nuova consapevolezza di sè e della sua forza e a trasformarsi in una donna coraggiosa e valorosa. Sarà rinchiusa e imprigionata, costretta a combattere all' ultimo sangue con ragazze come lei e tutto questo la porta ad essere fredda e spietata col nemico divenendo L' Angelo della Morte. Ma nella sua vita c'è posto anche per l' amicizia e per l' amore. Dark Eden rappresenta e racchiude in sè anche una bellissima solidarietà femminile.
La protagonista stringe alleanze e amicizie con semplici ragazze guerriere, le Aquile Libere e c'è posto nel suo cuore anche per l' amore. Ebbene si, in Dark Eden c'è una parte romance molto appassionante e divertente per i continui contrasti tra i due "innamorati". Per quanto riguarda la figura cattiva che alberga nel romanzo, posso dire che a mio parere viene notata più per la sua stravaganza che per la cattiveria.
Una parte però che mi è piaciuta meno è stata la freddezza in alcune scene che avrebbero dovuto essere commoventi come la morte di alcuni personaggi e che invece è stata descritta e trattata in modo alquanto frettoloso e distaccato. Il primo impatto che ho avuto leggendo le prime pagine è stato abbastanza strano. Bisogna abituarsi progressivamente a dialoghi corti senza puntaggiatura che ci possa avvisare e a capitoli brevi, nonchè al linguaggio usato da Saba. Schietto e spontaneo.
La traduttrice, Loredana Serratore, che a mio parere a fatto un buonissimo lavoro, ha spiegato l' utilizzo di alcuni vocaboli o congiunzioni sbagliate dei verbi per creare sommariamente il linguaggio originale usato dalla Young nel romanzo che sottolinea l' ignoranza genuina della protagonista.
In principio la narrazione può apparire confusa, ma quando ci si abitua a questo tipo di scrittura però, il risultato è sorprendente.
La storia è raccontata in prima persona da Saba e il lettore si unisce a lei durante il suo cammino attraverso battaglie ed emozioni, alla ricerca del suo amato gemello.

          Dark Eden è una bellissima storia di affetto fraterno, di amicizia e di amore che saprà sorprendere. Un' ambientazione epica e originale e una protagonista incredibile, fanno di Dark Eden uno YA ben congeniato, scorrevole, appassionante e a tratti divertente da leggere. Una nuova eroina che delizierà gli appassionati del genere, col suo carattere spesso irritante e scontroso, ma capace di conquistarne la simpatia.

Cover    

Personaggi      

Trama        

0 commenti:

Posta un commento