lunedì 24 ottobre 2011

Anteprima Il Bacio e il Sortilegio, continua la serie su Imriel di Jacqueline Carey

Uscirà il 27 Ottobre Il Bacio e Il Sortilegio, il primo libro della terza parte sulla trilogia di Imriel. Per capire bene la saga di Imriel pubblicata da Editrice Nord, va detto che la casa editrice ha diviso ogni volume della saga in due libri. Per saperne di più sulla serie guardate di sotto per conoscere i titoli della trilogia. Jacqueline Carey è l' autrice di questa serie per adulti che lega il fantasy e la magia, ma soprattutto la passione e l' amore. L' ultimo libro legato a questa terza che concluderà la trilogia si intitolerà La spada e la promessa e uscirà prossimamente.

Titolo
Il Bacio e Il Sortilegio
Autore
Jacqueline Carey
Editore
Nord
Pagine
500
Prezzo
€ 18,60
Trama
Dopo aver vendicato la morte della moglie, Imriel è libero di tornare a casa, dove lui e Sidonie rendono finalmente pubblica la loro relazione. La regina Ysandre, però, non può permettere che la delfina di Terre D’Ange si fidanzi col figlio della famigerata Mélisande Shahrizai, la donna che per ben due volte aveva cercato d’impadronirsi del regno e che poi era svanita nel nulla. Perciò, come segno della propria fedeltà, Imriel dovrà consegnare la traditrice alla giustizia, altrimenti Sidonie sarà diseredata. Grazie ai suoi legami con la Gilda Invisibile – una setta segreta ramificata in tutto il mondo – il giovane riesce a scoprire il nascondiglio della madre, ma proprio quando si prepara a partire, giunge a corte Astegal, l’ambizioso principe di Cartagine. Con un subdolo incantesimo, Astegal assoggetta al suo volere tutti gli abitanti di Terre D’Ange, compresa Sidonie, che accetta persino di sposarlo. Essendo l’unico rimasto immune, il principe Imriel si trova quindi costretto a chiedere aiuto al solo uomo che possa spezzare il potentissimo sortilegio: Ptolemy Solon, governatore della remota isola di Cytherea, nonché amante di Mélisande Shahrizai…

La trilogia di Imriel
Prima Parte
1. Il Trono e La Stirpe
Rapito quand'era solo un bambino, venduto come schiavo e costretto a sopportare terribili torture, il principe Imrael de la Courcel è stato tratto in salvo e adottato da Phèdre, non soltanto un'abilissima spia, ma anche un'anguissette, cioè una persona capace di mescolare la sofferenza e il piacere per natura e non per costrizione. Una volta tornato a corte, però, Imrael non può dirsi al sicuro: benché sia il terzo in linea di successione al trono di Terre d'Ange, sono molti a volerlo morto. Temono infatti che il giovane abbia ereditato la stessa sete di potere della madre, la famigerata Melisande Shahrizai, scomparsa senza lasciare traccia dopo aver cercato per ben due volte di usurpare il trono...
---------------------------------------------------------------------------------------------
2. Il Sangue e il Traditore
Imriel de la Courcel, il terzo in linea di successione al trono di Terre d'Ange, ha deciso di lasciarsi alle spalle gli oscuri intrighi di palazzo per dedicarsi alla scoperta della propria natura, che gli fa provare desideri carnali e spirituali tanto incontrollabili quanto pericolosi. Il giovane arriva dunque all'antica città di Tiberium per diventare il discepolo del maestro di Anafiel Delaunay, colui che aveva reso Phèdre una perfetta spia, l'unico in grado di aprirgli le porte della conoscenza e di rivelargli i segreti più nascosti della madre. Imrael è infatti figlio di Melisande Shahrizai, scomparsa senza lasciare traccia dopo aver cercato per ben due volte di usurpare il trono. Eppure Imrael dovrà ben presto affrontare i rischi di un luogo in cui l'inganno si cela anche nei gesti più innocenti. E, una sera, la sua amante, Claudia Fulvia, gli rivela addirittura di essere una spia al servizio della Gilda Invisibile - una setta segreta ramificata in tutta Terre d'Ange - e lo ricatta: avrà salva la vita soltanto se accetterà di compiere una missione per conto della Gilda Invisibile.
---------------------------------------------------------------------------------------------
Seconda Parte
3. Il Principe e il Peccato
Prima è sfuggito a uno spietato sicario a Tiberium, poi è sopravvissuto per miracolo all'assedio della città di Lucca, eppure Imriel de La Courcel, terzo in linea di successione al trono di Terre D'Ange, adesso non può sottrarsi al matrimonio combinato con Dorelei mab Breidaia, principessa di Alba. In attesa del giorno della cerimonia, il giovane viene chiamato a corte, dove incontra la cugina Sidonie, la legittima erede del regno angeline. E, all'improvviso, accade ciò che non doveva accadere: i due vengono travolti da un desiderio irrefrenabile e, a dispetto dei rischi cui si espongono, si abbandonano a un'intensa passione segreta. Ma, per un nobile, il vero amore è un sogno destinato a infrangersi. Celebrate le nozze, Imriel è infatti costretto a separarsi da Sidonie per trasferirsi con la moglie ad Alba, un'isola lontana e primitiva, abitata da un popolo geloso delle antiche tradizioni e dedito alla magia oscura. Fin da subito, il nuovo arrivato percepisce un'atmosfera ostile, e i suoi timori vengono confermati quando una strega cerca di asservirlo alla propria volontà grazie a un potente incantesimo. Deciso a non piegarsi, Imriel scopre tuttavia che, per liberarsi da quel giogo opprimente, sarà obbligato a pagare un prezzo altissimo: rinunciare all'amore per Sidonie...
---------------------------------------------------------------------------------------------

4. La Sposa e la Vendetta
Fin dal suo arrivo sull'isola di Alba, il principe Imriel de la Courcel ha dovuto lottare: per conquistarsi il rispetto della popolazione locale, per vincere la diffidenza dei nobili di corte, per non soccombere alla disperazione dovuta alla lontananza da Sidonie, il suo grande amore perduto, cui ha rinunciato per sposare Dorelei mab Breidaia... Eppure anche un matrimonio combinato può regalare lampi di felicità; quando la moglie gli annuncia di essere incinta, infatti, il cuore di Imriel si accende di gioia e di speranza. Sentimenti che però non hanno nessun valore per Berlik, lo stregone del misterioso popolo dei Maghuin Dhonn, convinto che un giorno quel bambino distruggerà il regno di Alba. Così, in un atto d'inaudita ferocia, Berlik uccide Dorelei e il figlio che lei porta in grembo. Sconvolto, Imriel trova nella vendetta l'unica ragione di vita e, non appena viene a sapere che lo stregone è fuggito dall'isola, raduna un manipolo di guerrieri albani e si lancia al suo inseguimento. Sebbene il viaggio si riveli ben presto difficoltoso ed estenuante, il principe non ha nessuna intenzione di arrendersi, nemmeno quando scopre che Berlik si nasconde a Vralia, una terra selvaggia e pericolosa, dove l'inverno non ha mai fine e i boschi celano oscure insidie...
---------------------------------------------------------------------------------------------
Terza Parte
5. Il Bacio e il Sortilegio











L' Autrice
Jacqueline Carey è nata nel 1964. Dopo essersi laureata in Psicologia e in Letteratura inglese presso il Lake Forest College, ha viaggiato a lungo e, successivamente, ha deciso di diventare una scrittrice, pubblicando numerosi racconti, varie opere di saggistica e infine la trilogia di romanzi incentrata su Phèdre - Il dardo e la rosa (Nord, 2005), La prescelta e l’erede (Nord, 2006) e La maschera e le tenebre (Nord, 2007)-, che ha suscitato l’entusiasmo del pubblico e della critica americani, tanto da rimanere nella classifica del New York Times per più di un mese. Il trono e la stirpe (Nord, 2009) è il primo episodio della nuova saga ambientata nel magico regno di Terre D’Ange. Prosegue poi con Il sangue e il traditore (2010), Il Principe e il Peccato (2010) e la Sposa e la Vendetta (2011).

4 commenti:

  1. Odio tremendamente la Nord per queste divisioni in due parti, che non fanno altro che rovinare i bellissimo libri della Carey.
    Ad ogni modo, non vedo l'ora di poterlo leggereee. . .Finalmentee! ^^

    RispondiElimina
  2. Condivido il pensiero di Faith. Una domanda: li hai letti tutti? Come procede la qualità della scrittura, andando avanti?

    RispondiElimina
  3. Io ho letto solamente il ciclo su Phedre e non sono andata avanti con la trilogia su Imriel per mancanza di tempo, però penso anche io che dividere un libro in due parti allunghi troppo l' attesa e mina la pazienza delle persone! ^_^

    RispondiElimina
  4. Si, gli ho letti tutti, fino a "La Sposa e la Vendetta".
    La qualità di scrittura è semore buona. . la Carey non può che migliorare.
    Certo, la storia può piacere o meno. . .cambiano i personaggi, il punto di vista diventa maschile, il ruolo del protagonista non è più una cortiginana, ma di un Principe del sangue. Contando poi che la trilogia di Imriel è partita un pò più lentamente rispetto a quella di Phedre, si è incentrata su altri aspetti. . .comunque, in generale a me è piaciuta.
    L'unica cosa che mi ha fatto storcene il naso è la scelta di Nord di cambiare il traduttore. . .E La cosa si nota!
    (Rivoglio E. Villa :( )

    RispondiElimina