martedì 6 settembre 2011

Rubrica Prossimamente #8

Eccoci con un' altra puntata della nostra rubrica prossimamente in cui sveliamo alcuni titoli forti che riempiranno gli scaffali delle librerie a breve. Oggi parliamo di Oro Sangue di J. R. Ward, il sesto libro della Confraternita del Pugnale Nero in edizione Rizzoli, che salvo imprevisti dovrebbe uscire a Novembre. Ricordo che questo libro è già uscito per Mondolibri. Il secondo libro di cui parliamo oggi è Il Primo Giorno di Rhiannon Frater. Un romanzo che ha come protagonisti gli zombie e uscirà, anche questo salvo imprevisti, a Novembre. Ripeto che i libri di cui ci occupiamo in questa rubrica potranno subire alcune variazioni.

Oro Sangue
Rizzoli

Trama
Phury è ferocemente fedele alla causa della Confraternita del Pugnale Nero: i suoi desideri passano in secondo piano di fronte al bene della sua stirpe, per il quale è pronto a qualunque sacrificio. È lui il maschio designato che dovrà assicurare la continuità della razza dei vampiri, generando figli insieme alle Elette. Una delle quali, Cormia, vorrebbe conquistare solo per sé il cuore di Phury, che tuttavia non si è mai concesso la consolazione del piacere e della felicità. Con la minaccia sempre più vicina dei lesser, decisi a sterminare la Confraternita, la tragedia aleggia sulla dimora dei vampiri: Phury dovrà scegliere fra il dovere e l'amore.
______________________________________
Il Primo Giorno
Delos Books

Trama
Mentre è in fuga da un’orda di famelici Non Morti per salvarsi la pelle, Katie s’imbatte nella drammatica ritirata di Jenni dall’attacco dei suoi familiari, intenti a volerle strappare ogni arto del corpo. Unite per necessità, nelle oscurità di un mondo sull’orlo dell’abisso, le ragazze si rifugiano tra le colline del Texas dove scoprono un gruppo di sopravvissuti isolati in una roccaforte di fortuna. Nel fortilizio i superstiti lottano per la sopravvivenza, sfidando giorno dopo giorno le probabilità di spuntarla sull’orda di zombie. Katie e Jenni sanno che la realtà non sarà mai più la stessa; ciò nonostante la vita continua. Nuove amicizie, nuovi amori e nuove famiglie crescono dalle ceneri dell’orrore e della tragedia. La gente guarisce. E sopravvive.

0 commenti:

Posta un commento