mercoledì 13 luglio 2011

Recensione Passion di Lauren Kate

Titolo
Passion
Autore
Lauren Kate
Editore
Rizzoli
Pagine
432
Prezzo
€ 18,00

Trama
Luce sa di amare Daniel, l'angelo che per lei ha rinunciato al Paradiso, da sempre e per sempre.
Adesso però ha anche capito che per dare un senso a quel sempre, per poter stare con Daniel e combattere al suo fianco nella terribile lotta contro i demoni, deve prima di tutto mettere ordine nella sua vita, nel suo cuore e nei suoi pensieri, e tuffarsi nelle Ombre del passato, per vedere e conoscere le infinite incarnazioni di sè nel corso dei secoli. Perché un amore impossibile ed eterno, un amore per cui vale la pena di morire, è anche un amore libero da segreti e mezze verità.


Recensione Passion


Alcune persone passano la loro esistenza a cercare un amore simile. Luce l' aveva sempre avuto.

In Torment avevamo lasciato Luce che si apriva un varco tramite un Annunziatore e partiva alla ricerca delle sue reincarnazioni passate nel tentativo di porre rimedio e fine alla maledizione che da sempre grava sull' amore tra lei e Daniel. Da tempo immemore non riescono a vivere per molto tempo il loro amore. Ogni volta che si avvicinano o si baciano o si toccano, Luce prende letteralmente fuoco e ogni inesorabile volta muore tra le braccia di Daniel. In Passion ritroviamo da una parte Luce che scopre le sue vite passate e cerca in tutti i modi di capire la natura e l' origine di questa terrible maledizione, e dall' altra Daniel che la rincorre nel tentativo di intercettarla e riportarla nel presente. Così Luce scopre tutte le sue reincarnazioni. Inizierà dalla Russia del 1941, al tempo della guerra e troverà la sua sè del passato e la vedrà perire. Man mano che si lascerà trasportare dagli Annunziatori, viaggierà a ritroso nel tempo fino all' origine di ogni cosa.
Passerà da Mosca a Milano. Si vedrà come infermiera durante la prima guerra mondiale. Poi andrà ad Helston in Inghilterra e si camufferà da cameriera di una ricca famiglia dove la sua se del passato si rivela essere un' odiosa ragazza con la puzza sotto al naso e insopportabile. Dall' Inghilterra a Tahiti nel 1775 ad osservare la sua vita precedente in spiaggia con Daniel. Poi in Prussia nel 1758 assisterà al suo funerale. Viaggerà in Tibet nel 1740 e guarderà impotente la sua morte. Andrà direttamente a Versailles in Francia e si ritroverà principessa di Savoia. Si fionderà dentro la sua se del passato alle prese con il re dodicenne Luigi XV. Poi a Londra sempre dentro la sua reincarnazione e passerà inosservata come attrice al Globe Theatre, incontrerà da molto vicino William Shakespeare e impersonerà Anna Bolena nel dramma storico Enrico VIII. Poi sarà la volta di Chichen Itza tra la popolazione maya prima di Cristo dentro la sua reincarnazione si ritroverà prigioniera in attesa di essere usata come sacrificio umano per il Dio della pioggia. E in Cina diventa la sua se del passato e scenderà in battaglia con addosso l' uniforme del re appena ucciso con la quale doveva sposarsi. Infine a Menfi in Egitto come umile serva del faraone.
In ogni viaggio che intraprende, Luce cercherà di riportare alla memoria il passato e cercherà di scoprire i segreti che in prima persona Daniel le teneva nascosti. Anche a costo di modificare il passato e quindi a distorcere inevitabilmente il futuro.
In tutto questo sarà accompagnata da uno strano e alquanto misterioso gargouille che la guiderà passo passo attraverso le epoche e le sue vite passate, senza svelarle troppo sulle verità nascoste riguardanti lei, Daniel e la maledizione. Sarà una guida e un appoggio per Luce nei momenti difficili e quando ripercorrerà ogni sua inevitabile morte. Conoscerà la sofferenza di Daniel e capirà, se mai ne avesse dubitato, il vero amore che i due provano l' uno nei confronti dell' altro e il legame forte e inesauribile tra le loro anime. Dall' altro canto, Daniel cercherà di ritrovare Luce e si imbatterà anche lui più volte nel suo se passato, interagirà con la sua reincarnazione e ripercorrerà le sofferenze che la morte di Luce gli causava tutte le volte che moriva.
In Passion si farà luce anche sulla vita passata di un altro dei protagonisti, Cam, che personalmente preferisco a Daniel. Io non sono una grandissima amante della serie, ma ho letto tutti e tre i libri per semplice curiosità e poi perchè c'è qualcosa nella saga che mi colpisce, che mi coinvolge, ma non mi entusiasma troppo.
I presupposti per una buona serie ci sono. Le reincarnazioni e la maledizione di due innamorati sono un buon potenziale, peccato che ci si perda un po troppo tra sdolcinerie varie e il concetto ribadito più e più volte fino allo sfinimento di quanto si amano, di quanto è bello Daniel e di quanto è potente e immenso il loro amore. Io l'ho capito, ma ripeterlo in ogni capitolo mi sembra esagerato.

Come dicevo prima, c'è qualcosa che mi colpisce e mi prende in questa storia, altrimenti non avrei continuato a leggerla, solamente che devo ancora capire cosa in particolare. Passion è un buon romanzo, ha fatto un passo in avanti rispetto a Torment. Luce è una protagonista tenace, caparbia, dolce, coraggiosa, ma pecca un po di ingenuità. Daniel è quello che mi piace meno. Lo trovo un po acerbo, troppo mieloso e raramente mi capita di leggere di un protagonista maschile con questo distacco. Non mi entra particolarmente nel cuore, a lui preferisco di gran lunga Cam che ha una personalità più forte e più spiccata rispetto a Daniel.
Devo dire che viaggiare tra le innumerevoli vite di Luce e quindi tra le varie epoche storiche è stato divertente e apprezzabile. E' stato un vero colpo di genio da parte della Kate. Osservare i comportamenti, la magia delle epoche passate è affascinante. Andando a ritroso nel tempo e finendo addirittura all' epoca degli egizi e del faraone è splendido, spacialmente per un' amante come me di quella civiltà, della loro cultura e in generale delle civiltà prima di Cristo. Essere trasportata nel tempo è stato un viaggio magico e piacevole. Mi piace il modo di scrivere di Laruren Kate, semplice e diretto, scorrevole e dolce.
e 1/2
In definitiva consigliato agli amanti della serie!

0 commenti:

Posta un commento