lunedì 25 luglio 2011

Recensione L' Estate dei Fantasmi di Saudra Mitchell

Ho appena finito di leggere L' Estate dei Fantasmi di Saundra Mitchell ed ecco a voi la recensione.

Titolo
L' Estate dei Fantasmi
Autore
Saudra Mitchell
Editore
Giunti Y
Pagine
224
Prezzo
€ 14,50

Trama
A Ondine, in Louisiana, non succede mai niente. L’unico fatto degno di nota risale a molti anni prima, quando scomparve misteriosamente Elijah Landry, un ragazzo del posto. C’è chi dice che sia affogato nel lago, chi sostiene che sia scappato. Iris e Collette, due amiche inseparabili, si preparano a passare l’estate dei loro quattordici anni fra noia e sogni di fuga dal monotono paese. Iris, trascinata al cimitero da Collette, cerca di rompere la noiosa routine improvvisandosi medium, e richiama l’attenzione di un fantasma. Da quel momento l’estate delle due amiche diventerà un vero incubo horror e il segreto di Elijah Landry, il ragazzo scomparso, verrà tragicamente svelato.

L' Estate dei Fantasmi è un piacevolissimo libro, che mi ha fatto compagnia in una splendida giornata (finalmente) di sole e tenuta occupata con fantasmi e mistero. La storia si svolge a Ondine e protagonista è Iris, una ragazzina di quattordici anni che insieme alla sua migliore amica Colette, si diverte a credersi una strega e creare incantesimi. Le due amano inventare e scrivere i loro incantesimi su due quadernoni neri (una specie di libro delle ombre) che possiedono, uno ciascuno, e che custodiscono gelosamente. Il libro entra immediatamente nel vivo della storia. Le due ragazze si trovano per l' ennesima volta al cimitero a giocare a fare le streghe ed è li che Iris scorge per la prima volta un fantasma. Un vero fantasma. Un ragazzo dagli occhi scuri che inizierà a perseguitarla e a farle scherzi pesanti. Ma cosa vuole davvero da Iris? Iris inizierà a chiederselo e indagando, scoprirà che quel fantasma altri non è che Elijah Landry, un ragazzo di diciassette anni, scomparso da Ondine quasi vent'anni prima.
La sua sparizione è circondata dal mistero. Non trovarono mai il suo cadavere e c'è chi crede, quasi tutto il paese, che Elijah sia solo scappato di casa a causa di una madre troppo apprensiva. Ma Iris non è di questa idea e insieme a Colette e Ben, un ragazzo con molti problemi familiari, e aggiuntosi al duo, vista la sua vicinanza con Colette, incominceranno ad indagare su di lui e sulla sua storia. Verranno a galla tanti misteri da risolvere e tante sorprese si celeranno dietro questa sparizione.
Scoprirà che non è stata detta tutta la verità e che persone che ama facevano parte della vita del ragazzo prima della sua scomparsa.
In più dovrà destreggiarsi tra sedute spiritiche, tavole Ouija, camere devastate e sassi sui letti e un' amica gelosa e irritante. Giusto per la cronaca, se fossi stata io Iris, credo che i miei nervi non avrebbero sopportato così tanto tempo Colette! Non so come può sopportare, una persona così antipatica, odiosa e insopportabile. Ma tornando a noi, l' Estate dei Fantasmi è un libro molto leggero e piacevole da leggere. Mi stuzzicava il fatto della presenza dei fantasmi in questo libro e soprendentemente la dose di mistero e suspance, regalata a tratti, è degna di nota ed è stata apprezzata dalla sottoscritta.
La storia, è molto per adolescenti, ma non l'ho disdegnata e mi ha trasportata nel mondo dei fantasmi con quella ventata di leggerezza e relax che un libro così fresco e delizioso sa dare. Dialoghi e pensieri sono, in alcuni casi, teneramente ingenui, e adatti ad un pubblico molto giovane.
La stessa protagonista è alle prese con quel suo spirito ancora fanciullesco e innocente, una ragazzina che inizia a scoprire leggermente le complicazioni della vita.
La scrittrice ha saputo regalare al lettore uno stile fluido, scorrevole e credibile per un' atmosfera di mistero e segreti irrisolti. Un fantasma dispettoso, che si affida a Iris affinchè faccia luce sulla sua misteriosa sparizione. E Iris è una ragazzina incredibilmente coraggiosa che affronta una situazione da brivido.

Cover         

Personaggi      

Trama e sviluppo      

       In definitiva, una lettura veloce, carina, senza troppi fuochi d' artificio, ma assolutamente godibile. Adatto sicuramente agli adolescenti, ma ideale anche per persone che, come me, amano i fantasmi e le avventure.

0 commenti:

Posta un commento