martedì 7 giugno 2011

Recensione Burned di P.C. Cast e Kristin Cast

QUANDO GIOCHI CON IL FUOCO, RISCHI DI BRUCIARTI



Titolo
Burned
Autore
P.C. e Kristin Cast
Editore
Nord
Pagine
408
Prezzo
€ 16,50

Trama:
Mi chiamo Stevie Rae Johnson e ho appena ricevuto una notizia sconcertante: l’anima di Zoey Redbird è rimasta intrappolata nell’Aldilà e presto lei morirà. Per sempre. Ed è tutta colpa di Neferet: l’ex Somma Sacerdotessa è diventata la consorte di Kalona, l’angelo caduto che vuole dominare il mondo, e con un inganno lo ha convinto a recarsi nel regno dei morti per dare la caccia a Zoey. I professori della Casa della Notte pensano che non ci siano più speranze, ma io sono la sua migliore amica e non l’abbandonerò proprio adesso che ha più bisogno di me! E nemmeno Stark, il suo Guerriero – il vampiro che ha giurato di proteggerla per l’eternità –, vuole arrendersi, anzi si è offerto di uccidersi pur di raggiungerla nell’Aldilà. Ma il suo sacrificio sarebbe inutile, se prima non riuscirò a convincere Rephaim ad aiutarci: lui è il figlio prediletto di Kalona, e sta già escogitando un piano per liberare il padre dalla nefasta influenza di Neferet. Per Zoey, infatti, sono disposta a compiere qualsiasi follia, persino ad allearmi col mio peggior nemico…

RECENSIONE BURNED


Se quel giorno Stevie Rae l' avesse realmente respinto e allontanato per sempre da sè, il suo mondo sarebbe stato irrimediabilmente condizionato da quella perdita. E capire quella cosa gli causò un terrore molto superiore alla possibilità di dover affrontare di nuovo la Tenebra. Io non voglio vivere in un mondo in cui le non c'è.

Eccomi oggi a parlarvi del settimo libro della saga della Casa della Notte di P.C. e Kristin Cast. Burned ci racconta il seguito delle avventure di Zoey e dei suoi amici vampiri e novizi rossi che hanno appassionato lettori di tutto il mondo. Ci eravamo lasciati nel libro precedente con Zoey che, assistendo impotente all'uccisione del suo amore umano Heath da parte dell' immortale Kalona, viene travolta da un dolore insopportabile e la sua anima finisce in pezzi. La sua anima e il suo spirito finiscono nell' aldilà, nel regno della sua Dea Nyx, ma il suo corpo è ancora vivo e i suoi amici hanno sette giorni di tempo per far si che Zoey ricongiunga i pezzi della sua anima e torni nel mondo reale. Stark è il guerriero di Zoey e ha giurato di proteggerla sempre e dovunque. Così per riportarla nel mondo dei vivi intraprenderà un viaggio che lo porterà sull' Isola delle Donne in Scozia accompagnato da Afrodire e Dario, scoprirà origini sulla sua famiglia e diventerà un Guardiano che lo porterà ad avere un legame ancora più stretto e più profondo con la sua Somma Sacerdotessa Zoey. Dovrà salvarla da se stessa e da Kalona, che mandato da Neferet cercherà di intrappolare Zoey per sempre nel regno di Nyx.
Intanto a Tulsa Stevie Rae si troverà ancora più coinvolta con Rephaim e per proteggerlo mentirà ai suoi amici e ai suoi insegnanti pur di tenerlo al sicuro. Dopo aver salvato nel libro precedente la vita alla Vampira Rossa dopo un attacco da parte degli altri novizi rossi cattivi, il Raven Mocker si ritrova ad avere un Imprinting con lei e un sentimento che nemmeno lui sa riconoscere. Ma questo sentimento mai provato prima, lo porterà ad avvicinarsi ancora di più a lei e a salvarle la vita di nuovo. Infatti per salvare Zoey, Steve Rae cercherà di evocare un potere potente, ma a causa di un fraintendimento si ritroverà faccia a faccia con la Tenebra e dovrà pagare un prezzo molto alto per salvarsi e per salvare la vita a Rephaim corso in suo aiuto. Questo debito la legherà, per molti altri versi, ancora di più al Raven Mocker.
Tra profezie, poesie e viaggi Burned appassiona e il finale lascia con il fiato sospeso e con tanti punti interrogativi..cosa succederà in Awakened?Non vedo l'ora di scoprirlo..

<<Bene, mia giovane regina, dirò una cosa al tuo amico: quando un' anima vuole realmente capire cosa significhi essere buona, e intendo una bontà assoluta, disinteressata, i nostri istinti primordiali si arrendono al desiderio di amore, pace e armonia. Questa resa rappresenta una forza di grande potenza.>>
<<Per me tutto questo è troppo poetico, ma Stark è uno che legge quindi magari potrebbe anche avere un' idea di quello che stai dicendo>>, commentò Afrodite.
<<Afrodite, mi faresti un piacere?>> chiese Stark.
<<Forse.>>
<<Smetti. Di. Parlare.>>

Per chi non ha letto i libri precedenti, consiglio di farlo, perchè la Casa della Notte è una saga frizzante, divertente, fresca e coinvolgente.
I momenti esilaranti, nonostante la situazione per la perdita di Zoey, sono parecchi e includono sempre e comunque la figura di Afrodite. Lei è una rompipalle di prima categoria, ma è una furia e meravigliosamente simpatica.
Adoro anche la storia che inizia a delinearsi tra Stevie Rae e Rephaim. Dopo tutto quello che è successo, lei vede ancora un briciolo di umanità in lui e riesce a tirarla fuori.
Ho apprezzato molto il fatto che, dal libro precedente a questo, il punto di vista della narrazione non è più solo ed esclusivamente di Zoey, ma gira tra gli altri personaggi della serie. Da Stevie Rae a Stark, a Heath ad Afrodite, finalmente godiamo le emozioni e i punti di vista anche degli amici di Zoey. Lo stile delle autrici, bisogna dirlo, o si ama o si odia. Il libro è composto quasi del tutto da dialoghi, a volte superflui, a volte incredibilmente leggeri e divertenti. In definitiva Burned è un libro accattivante, semplice e piacevole.
Consigliato naturalmente a tutti gli amanti della serie e per chi ama letture leggere e spensierate.

0 commenti:

Posta un commento