giovedì 26 maggio 2011

Recensione Paranormalmente di Kiersten White


Paranormalmente di Kiersten White

Ciao a tutte!
Questa settimana ho letto per voi e per la mia curiosità morbosa Paranormalmente di Kiersten White, il primo libro di una trilogia urban fantasy uscito il mese scorso per Giunti Editore.


Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile...Ma fra mille avventure e qualche momento di romanticismo, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Land, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' più strano. Ironico e dissacrante, "Paranormalmente" è un romanzo pieno di azione e di fantasmagorici colpi di scena. Una lettura divertente e originale che sfata i miti fantasy più in voga ridicolizzando i vampiri e ingentilendo i lupi mannari.

RECENSIONE
La storia è quella di Evie, una sedicenne che vive e lavora per l' AICP (Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale) come agente catturando i paranormali che poi saranno schedati e tenuti sotto controllo dal centro. Evie ha un dono di fondamentale importanza per questo lavoro, e cioè sa vedere le vere sembianze sotto le quali si celano tutti i paranormali. Ed è soprattutto grazie a questo che l' Aicp si prese cura di lei fin da quando era piccola. Ed è da quando è piccola che Evie si circonda di amici e nemici soprannaturali. A partire dalla sua migliore amica Lish, una sirena con la quale comunica attraverso un computer e che insieme a lei non si perde mai una puntata del suo telefilm preferito Easton Eights. E poi c'è Reth, una fata uomo, con cui ha avuto un flirt in passato e che non la lascia in pace, ed è tutt'altro che tenero e dolce. Ma il centro e il mondo dei paranormali sta per essere messo a soqquadro a causa di decine di morti misteriose di esseri soprannaturali. Ma più di ogni altra cosa, il cuore di Evie sta per essere messo a soqquadro dall' arrivo al centro di Preston, un mutaforma del quale Evie si innamora perdutamente. Il centro lo tiene imprigionato in quanto lo ritiene collegato a queste morti misteriose, ma Evie crede nella sua innocenza e approfittando di un attacco proprio al centro dove lavora lei, lo aiuta a scappare e scappa con lui.
Purtroppo a causa dell' attacco, in cui Evie vede chiaramente l' assassino di questi essere paranormali, e cioè una ragazza normale come lei avvolta dalle fiamme, muore la sua migliore amica Lish. Ovviamente dopo essere scappati, vengono trovati da Reth che vuole un qualcosa da lei, un qualcosa di misterioso che ha a che fare col mondo delle fate. Ed Evie capirà che forse lei può essere la chiave di un' antica profezia e che forse normale lei non lo è proprio.
Kiersten White è stata capace di riscrivere un intero mondo degli essere soprannaturali. Non troviamo nel suo libro i cari e vecchi vampiri, ma esseri che sotto il loro aspetto di affascinanti seduttori nascondono in realtà vecchi decrepiti. E le fate di Paranormalmente non sono così dolci e buone, ma crudeli e malvagie.
Il genere della White è ironico e divertente e nel complesso è un libro affascinante, fresco e romantico. I personaggi sono un mix di spontaneità, umorismo e dolcezza. Un commento anche per la grafica, ho apprezzato tantissimo quelle stelline come decori sulle pagine all' inizio dei capitoli..una novità che non mi ha dato per niente fastidio.

  Una lettura piacevole, leggera e allegra!

1 commento:

  1. A me non è piaciuto molto... Anzi davvero poco...

    RispondiElimina